Getty Images

Contador: "È incredibile vedere come Sagan domi la sua bici sul pavè, è come se volasse"

Contador: "È incredibile vedere come Sagan domi la sua bici sul pavè, è come se volasse"

Il 09/04/2018 alle 18:52Aggiornato Il 09/04/2018 alle 19:24

Alberto Contador, appesa la bici al chiodo, è il commentatore di Eurosport Spagna e durante la telecronaca della Parigi-Roubaix, all'attacco di Peter Sagan, non ha esistato a fare i complimenti al Campione del Mondo ricordando un aneddoto dei tempi in cui vestivano entrambi la maglia Tinkoff-Saxo.

" Ho avuto la fortuna di essere suo compagno di squadra alla Tinkoff e, in occasione di una tappa di un Tour de France con settori di pavè, ho avuto modo di vedere Peter Sagan all’opera. È assolutamente spettacolare vedere come si destreggia nel pavè: è come se volasse. Mi guidò perfettamente in quella tappa, ci mancava solo che mi si mettesse in tasca per portarmi al traguardo, rinunciando tra l’altro alle sue ambizioni di vittoria di tappa. Al di là della sua forza, è veramente incredibile il suo modo di domare la bici: è il connubio perfetto. "

Alberto Contador, ora commentatore di Eurosport Spagna, nella telecronaca della Parigi-Roubaix ha avuto modo di ricordare i tempi passati col campione del mondo Peter Sagan quando entrambi vestivano la maglia della Tinkoff-Saxo.

Oltre agli elogi, il Pistolero ha raccontato proprio ai microfoni di Eurosport, un aneddoto relativo ad una tappa del Tour de France 2015.

In quell’occasione, nella quarta tappa del Tour, Seraing-Cambrai, Alberto Contador era il capitano della spedizione Tinkoff. Il lavoro di Sagan era quindi quello di proteggere Contador, soprattutto dalle insidide che una piccola Roubaix avrebbe potuto dare allo spagnolo. E così è stato.

Una vittoria meritata, con complimenti ed applausi da parte di un grande campione, Alberto Contador.

Video - Peter Sagan è un fenomeno! Vince nel finale battendo Dillier nel Velodrome

02:11
0
0