Getty Images

Il sindaco dell’Alpe d’Huez a Nibali: “Caro Vincenzo, Grazie! Il suo coraggio è da ammirare”

Il sindaco dell’Alpe d’Huez a Nibali: “Caro Vincenzo, Grazie! Il suo coraggio è da ammirare”

Il 02/08/2018 alle 12:19Aggiornato Il 02/08/2018 alle 12:20

Il primo cittadino della stazione sciistica dell’Alpe d’Huez, scrive una lettera a Vincenzo Nibali, caduto prima e poi costretto al ritiro dal Tour de France, proprio nella frazione della montagna regina della Grand Boucle. Belle parole da parte del sindaco Noyrey: “Non vedo l'ora di vederla difendere i colori italiani sulle strade di tutto il mondo”

" Caro Vincenzo,con grande piacere ho assistito alla sua vittoria di tappa, a Bormio, lo scorso anno, dopo avere scalato lo Stelvio al Giro d’Italia. Voglio salutarla a nome del Comune di Huez e mostrare la nostra ammirazione per il suo coraggio e per avere concluso la tappa dell’Alpe d’Huez, nonostante i forti dolori"

Con queste parole inizia la sua lettera Jean-Yves Noyrey, sindaco della stazione sciistica posta nel dipartimento francese dell’Isére. La missiva, è destinanata a Vincenzo Nibali caduto proprio sull’Alpe d’Huez per colpa di una fettuccia di una macchina fotografica. In quell’occasione, Nibali finì la tappa pur con una vertebra rotta e solo in tarda serata la Bahrain Merida confermò la lesione e il successivo ritiro obbligato dal 105° Tour de France.

Video - Nibali cade sull'Alpe d'Huez: colpa di uno spettatore?

00:25

In giornata, Nibali si sottoporrà all’intervento chirurgico per abbreviare i tempi di recupero in vista di Vuelta e Mondiali di Innsbruck. Ma il suo arrivo sull’Alpe, nonostante la rabbia e il dolore hanno colpito il sindaco di Huez. Proprio sul coraggio, la forza di volontà e la grinta di Vincenzo, si è soffermato il primo cittadino della Regina delle Alpi francesi.

" Deploro davvero la sua caduta e ancora più il suo ritiro, spero sinceramente di rivederla nuovamente affrontare le 21 curve dell’Alpe d’Huez. Le auguro una pronta guarigione e non vedo l'ora di vederla difendere i colori italiani sulle strade di tutto il mondo"

Video - “Tour 360”: Nibali, fumogeni... Che rabbia! Tutto il meglio e il dietro le quinte della 12a tappa

10:47
0
0