Getty Images

Ciccone punta la maglia a pois? Alaphilippe si riprende la gialla? Le 3 domande alla tappa

Ciccone punta la maglia a pois? Alaphilippe si riprende la gialla? Le 3 domande alla tappa

Il 13/07/2019 alle 11:11

Momento della verità per Giulio Ciccone che vuole mantenere la maglia gialla ma anche provare a costruire una classifica scalatori per tentare una storica doppietta. Alaphilippe sarà il suo maggior rivale? Non ci sono più i velocisti di una volta?

Giulio Ciccone può puntare alla maglia a pois?

Non solo la maglia gialla. Ciccone vuole indossare anche la maglia a pois di miglior scalatore, cosa che potrà diventare anche un obiettivo a lungo termine. Dopo aver vinto la classifica di miglior scalatore al Giro, l'abruzzese può centrare uno storico bis?

" Si dice, l'appetito vien mangiando. Ora Ciccone farà di tutto per tenersi ancora la maglia gialla, poi si penserà. Certo che la classifica scalatori potrà essere davvero un obiettivo, ma occhio ai big che usciranno dalla generale e si 'consoleranno' con la maglia a pois. Ciccone potrebbe realizzare uno storico record: l'ultimo a fare doppietta Giro+Tour fu Claudio Chiappucci nel 1992"

Tutti gli italiani ad aver vinto la maglia a pois al Tour

Corridore Edizioni in maglia a pois a Parigi
Ottavio BOTTECCHIA 1924, 1925
Michele GORDINI 1927
Gino BARTALI 1938, 1948
Fausto COPPI 1949, 1952
Gastone NENCINI 1957
Imerio MASSIGNAN 1960, 1961
Giancarlo BELLINI 1976
Giovanni BATTAGLIN 1979
Claudio CHIAPPUCCI 1991, 1992
Franco PELLIZOTTI 2009

Video - "Tour 360", tappa 7: Pronunce, boyband e Signorina Buonasera... intanto la volata è di Groenewegen

09:32

2. Alaphilippe si può riprendere la maglia gialla?

Il francese aveva messo il cerchiolino rosso sulla tappa di Saint-Étienne. Visto lo svantaggio esiguo in classifica, il corridore della Quick Step potrà provare un attacco per riprendersi la maglia gialla?

" Assolutamente sì. Ciccone conta solo 6'' di vantaggio sul 2° in classifica e la tappa n° 7 è affine alle caratteristiche del francese. Bravo in salita, Alaphilippe potrà provarci per il doppio colpo: successo + maglia gialla, per un altro giorno. Dipenderà dalla bravura dei Trek di chiudere la corsa e non lasciare grosso spazio alle fughe, sperando in un duello nel finale di tappa"

Video - On Board Camera, la quarta tappa; l'emozione di Alaphilippe, l'urlo e i ringraziamenti di Viviani

01:52

3. Altra volata, altro vincitore: non ci sono più gli sprinter dominanti di una volta?

A Chalon sur Saône, è stato Groenewegen ad imporsi in una volata tutta di potenza. Il quarto vincitore diverso su altrettanti sprint (dopo Teunissen, Viviani e Sagan). Una volta c'erano i Cipollini, i Zabel, i Petacchi, i McEwen che dominavano la scena e vincevano più di una tappa a Grande Giro. Non esistono più i velocisti di una volta?

" Domanda difficile. Si tende sempre a dire: eh non ci sono più gli scalatori di una volta, i corridori di una volta, i velocisti di una volta... 20 anni fa c'era sicuramente più spazio tra i 'campioni' e i 'corridori normali', oggi questa è differenza è meno marcata. Quel che possiamo dire, è che non c'è più un velocista dominante, uno capace di cannibalizzare un Giro o un Tour. Quello no. L'ultimo è stato Mark Cavendish"

Video - La volata di Groenewegen ai raggi X: come ha rimontato su Viviani e Sagan

01:05
0
0