23/07/19 - 13:30
Risultato finale
Nîmes - Nîmes
0km
?km
Tour de France • Tappa16
avant-match

LIVE
Nîmes - Nîmes
Tour de France - 23 luglio 2019

Tour de France – Segui LIVE su Eurosport la corsa ciclistica, che è in programma il 23 luglio 2019 alle 13:30. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Ciclismo: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Luca Stamerra
Highlights 
 
 Rimuovi
- 

Video - Elia Viviani battuto da uno scatenato Caleb Ewan: rivivi la volata di Nimes

01:41
- 

Viviani 2° e Groenewegen 3°

17:32

VINCE CALEB EWAN!!!

-500 m 

Sagan alle sue spalle

-800 m 

Ewan alla ruota di Groenewegen, Viviani due posizioni più indietro

-1 km

ULTIMO KM!!!

-1,5 km

SI STACCA QUINTANA!!! Il colombiano perde le ruote del gruppo a causa dell'alta velocità

-2 km 

RIPRESI I FUGGITIVI!!! Proprio a due km dall'arrivo

-3,5 km 

Ancora davanti Ourselin (Direct Énergie), Rossetto (Cofidis), Wisniowski (CCC Team), Gougeard (AG2R), e Lars Bak (Dimension Data): il gruppo è a 10'' quando mancano 3,5 km

-5 km 

FORATURA PER KREUZIGER!!! Il capitano della Dimension Data è costretto a ripartire con la maglia di un compagno di squadra

-8 km

Chi proverà la volata?

Peter SAGAN (Bora Hansgrohe) 12 vittorie al Tour,

André GREIPEL (Arkéa Samsic) 11 vittorie al Tour,

Dylan GROENEWEGEN (Jumbo Visma) 4 vittorie al Tour,

Michael MATTHEWS (Sunweb) 3 vittorie al Tour,

Alexander KRISTOFF (UAE Emirates) 3 vittorie al Tour,

Edvald BOASSON HAGEN (Dimension Data) 3 vittorie,

Matteo TRENTIN (Mitchelton-Scott) 2 vittorie al Tour,

Elia VIVIANI (Quick Step) 1 vittoria al Tour,

Caleb EWAN (Lotto Soudal) 1 vittoria al Tour,

Sonny COLBRELLI (Bahrain Merida) 0 vittorie al Tour,

Oliver NAESEN (AG2R) 0 vittorie al Tour,

Andrea PASQUALON (Wanty Gobert) 0 vittorie al Tour,

Jasper STUYVEN (Trek Segafredo) 0 vittorie al Tour,

Christophe LAPORTE (Cofidis) 0 vittorie al Tour

-8,5 km 

Poco più di 8 km dal traguardo e i 5 sono ancora lì davanti. Il gruppo comunque è a 12''

-10 km

Ora Benoot a lavorare in gruppo per Caleb Ewan

-11 km 

18'' di margine e Asgreen ora ha terminato il suo lavoro in testa al gruppo. Torna un uomo della Jumbo Visma, non c'è più Tony Martin che ha lavorato tutto il giorno

- 

Video - La gioia di Riccardo Magrini e Gregorio: Elia Viviani trionfa al Tour con una volata epica

00:39
-14,8 km

E si stacca ENRIC MAS!!! L'ex capitano della Quick Step lascia la compagnia, ma tanto era finito fuori classifica scivolando al 26° posto con un ritardo di 35'18'' dal suo compagno di squadra Alaphilippe.

-15 km

32'' di margine ancora per i fuggitivi: a questo punto arriva anche Asgreen a fare l'andatura in gruppo. Viviani vuole giocarsi comunque la volata nonostante le poche energie rimaste

-18 km

Mentre Lars BAK ha conquistato l'11a tappa del Giro d'Italia 2012 a Sestri Levante

-19 km

Di questi 5 solo due corridori hanno vinto tappe ai Grandi Giri: Alexis Gougeard ha conquistato la la 19a tappa della Vuelta 2019 con arrivo ad Ávila

-20 km 

Questa la composizione della fuga:

Paul OURSELIN (Direct Énergie),

Stéphane ROSSETTO (Cofidis),

Lukasz WISNIOWSKI (CCC Team),

Alexis GOUGEARD (AG2R),

Lars BAK (Dimension Data)

-20 km 

Intanto i 5 fuggitivi ci provano ancora: 48'' il loro margine sul gruppo

-25 km

FUGLSANG ABBANDONA!!! Questa nuova caduta mette ko il corridore danese: era 9° in classifica a 5'27'' da Alaphilippe

Video - Il Tour de France perde un altro protagonista: Jakob Fuglsang si ritira dopo una caduta

00:57
-26 km

Fuglsang si è tolto anche il casco, c'è da capire se si è fatto proprio male. Il danese non sembra star bene

-27 km

Fuglsang non riesce neanche a ripartire perché la bici si è rotta, tutti quelli dell'Astana al suo fianco

-

Con lui anche Cees Bol della Sunweb

-

Brutta botta per Jakob FUGLSANG!!!

16:59 

CADUTA IN GRUPPO!!!

- 
-30 km 

30 km all'arrivo. 38'' di vantaggio per i 5 battistrada. Tutti i big sono in gruppo, c'è anche Geraint Thomas dopo la caduta di oggi

- 

Video - Che meraviglia: il Tour passa sotto l'antico acquedotto romano del Pont du Gard

00:53
-45 km

Solo due volte l’Italia è riuscita a vincere questa speciale classifica al Tour de France. Prima di Petacchi, l’unico a farlo fu Franco BITOSSI al Tour 1968. Un Tour da protagonista per il corridore di Carmignano che vinse la classifica a punti, la classifica della combinata, si piazzò 2° nella classifica scalatori e 8° nella classifica scalatori. Per lui anche due successi di tappa: a Nantes (7a tappa) e ad Aurillac (16a tappa).

-47 km

L'ultimo italiano a vincere la maglia verde?

Alessandro PETACCHI nel 2010 con 243 punti davanti a Cavendish (232 punti). Il corridore spezzino all'epoca portava la maglia della Lampre-Farnese Vini.

-48 km

Peter Sagan che però è concentrato su un altro obiettivo, quello della maglia verde. Lo slovacco ha eguagliato lo scorso anno il numero di maglie verdi di Erik Zabel, ma in caso di ulteriore successo si porterebbe a quota 7 maglie in carriera al Tour. Record assoluto.

- 

Video - Ancora 20 km di Tourmalet? Sagan ha le forze per firmare un autografo

00:29
-50 km 

Chi sta meglio dopo le tappe di montagna? Dura decifrarlo visto che le forze in campo sono ormai pochissime. Viviani ha lavorato tanto per la sua squadra e Alaphilippe, Groenewegen e Ewan hanno fatto davvero fatica negli ultimi giorni. Quello che potrebbe essere maggior in forma è proprio Peter Sagan.

- 

Video - Pinot: "Ho guadagnato su tutti. Sono contento, ma mancano ancora le Alpi"

01:19
-52 km 

Ora si mettono in testa anche i Movistar di Landa e gli FDJ di Pinot

-55 km

E' sceso sotto il minuto il vantaggio dei 5 fuggitivi. Quelli della Lotto Soudal continuano il lavoro in testa al gruppo

-60 km

Sarà anche l'occasione per i corridori di fare il bis, in questo Tour de France solo Simon Yates ha vinto più di una tappa con i successi a Bagnères-de-Bigorre (12a frazione) e domenica a Foix (15a tappa). Anche Julian Alaphilippe è riuscito nel bis, considerando la crono di Pau dopo la vittoria di Épernay ad inizio Tour.

- 

Video - Contador: "I big? La vera battaglia comincerà fra due giorni. Hanno l'occasione di riposarsi"

00:37
-60 km

Chi proverà la volata?

Peter SAGAN (Bora Hansgrohe) 12 vittorie al Tour,

André GREIPEL (Arkéa Samsic) 11 vittorie al Tour,

Dylan GROENEWEGEN (Jumbo Visma) 4 vittorie al Tour,

Michael MATTHEWS (Sunweb) 3 vittorie al Tour,

Alexander KRISTOFF (UAE Emirates) 3 vittorie al Tour,

Edvald BOASSON HAGEN (Dimension Data) 3 vittorie,

Matteo TRENTIN (Mitchelton-Scott) 2 vittorie al Tour,

Elia VIVIANI (Quick Step) 1 vittoria al Tour,

Caleb EWAN (Lotto Soudal) 1 vittoria al Tour,

Sonny COLBRELLI (Bahrain Merida) 0 vittorie al Tour,

Oliver NAESEN (AG2R) 0 vittorie al Tour,

Andrea PASQUALON (Wanty Gobert) 0 vittorie al Tour,

Jasper STUYVEN (Trek Segafredo) 0 vittorie al Tour,

Christophe LAPORTE (Cofidis) 0 vittorie al Tour

-70 km

Dalla reazione dei corridori del Team Ineos, sembra che Geraint Thomas stia bene. Solo un po' di paura per lui e niente di più: tra Poels e Rowe c'è un grande clima

- 

Video - Giornata di caldo al Tour de France: ma cosa combinano Rowe e Poels con la borraccia?

00:14
-80 km

Ricordiamo la composizione della fuga:

Paul OURSELIN (Direct Énergie),

Stéphane ROSSETTO (Cofidis),

Lukasz WISNIOWSKI (CCC Team),

Alexis GOUGEARD (AG2R),

Lars BAK (Dimension Data)

-80,7 km

Lars BAK si prende il punto del GPM, anche se il danese non l'ha cercato. I 5 vanno su regolari, sperando di conquistare qualche secondo in più

-83 km

43,5 km/h di media dopo due ore di corsa. Intanto, Sagan è ripartito

- 

Video - Colbrelli: "Maglia verde? Sagan ha tanti punti, punto al 2° posto ma occhio a Viviani"

01:00
-84 km 

Qualche problema meccanico per Sagan che si ferma a bordo strada

-88 km 

Manca poco per l'inizio dell'unica salita di giornata per i 5 fuggitivi: 1'07'' di vantaggio per loro. C'è ora la Lotto Soudal di Caleb Ewan a spingere

-90 km

Questa la nuova classifica a punti dopo il traguardo volante:

1. Peter SAGAN (Bora Hansgrohe) 291 punti,

2. Sonny COLBRELLI (Bahrain Merida) 199 punti,

3. Elia VIVIANI (Deceuninck - Quick Step) 194 punti,

4. Michael MATTHEWS (Team Sunweb) 187 punti,

5. Caleb EWAN (Lotto Soudal) 148 punti,

6. Jasper STUYVEN (Trek - Segafredo) 132 punti,

7. Matteo TRENTIN (Mitchelton-Scott) 118 punti,

8. Julian ALAPHILIPPE (Deceuninck - Quick Step) 117 punti,

9. Greg VAN AVERMAET (CCC Team) 101 punti,

10. Dylan GROENEWEGEN (Team Jumbo-Visma) 96 punti

-95 km

Questi i piazzamenti al traguardo volante di Vallérargues:

1. Lars BAK (Dimension Data) 20 punti,

2. Stéphane ROSSETTO (Cofidis) 17 punti,

3. Paul OURSELIN (Direct Énergie) 15 punti,

4. Lukasz WISNIOWSKI (CCC Team) 13 punti,

5. Alexis GOUGEARD (AG2R) 11 punti,

6. Elia VIVIANI (Deceuninck-Quick Step) 10 punti,

7. Michael MORKOV (Deceuninck-Quick Step) 9 punti,

8. Sonny COLBRELLI (Bahrain Merida) 8 punti,

9. Peter SAGAN (Bahrain Merida) 7 punti,

10. Thomas DE GENDT (Lotto Soudal) 6 punti,

11. Matej MOHORIC (Bahrain Merida) 5 punti,

12. Maxime MONFORT (Lotto Soudal) 4 punti,

13. Tony MARTIN (Jumbo Visma) 3 punti,

14. Vegard STAKE LAENGEN (UAE Emirates Team) 2 punti,

15. Laurens DE PLUS (Jumbo Visma) 1 punto

-100 km 

100 km al traguardo: 1'11'' il vantaggio dei 5 fuggitivi

-117 km 

Il gruppo paga 1'21'' dai 5 battistrada. Sempre la Jumbo Visma a fare l'andatura in testa con Tony Martin. Si lavora per Groenewegen, ci sono anche gli uomini della Lotto Soudal per Caleb Ewan

-

Thomas pedala ancora in fondo al gruppo con i compagni di squadra. Vediamo se questa caduta avrà ripercussioni per il corridore che ha vinto il Tour de France della passata stagione

- 

Video - Caduta ingenua di Geraint Thomas in gruppo: botta al ginocchio e alla spalla

01:06
-

45,9 km percorsi nella prima ora di corsa

-

Geraint Thomas ora in fondo al gruppo per essere assistito dall'ammiraglia del Team Ineos. Il gallese ha preso una botta al ginocchio sinistro

- 

Video - Che meraviglia: il Tour passa sotto l'antico acquedotto romano del Pont du Gard

00:53
-

Sono 10 i corridori italiani ad aver vinto la classifica di miglior scalatore al Tour de France nella storia:

Ottavo Bottecchia (1924, 1925),

Michele Gordini (1927),

Gino Bartali (1938, 1948),

Fausto Coppi (1949, 1952),

Gastone Nencini (1957),

Imerio Massignan (1960, 1961),

Giancarlo Bellini (1976),

Giovanni Battaglin (1979),

Claudio Chiappucci (1991, 1992),

Franco Pellizotti (2009)

-

Geraint Thomas è riuscito a rialzarsi ed è rientrato in gruppo grazie all'aiuto dei suoi compagni di squadra

14:38

CADUTA DI GERAINT THOMAS!!!

-

In corsa ci sarebbe anche Giulio Ciccone che ha già vinto la classifica scalatori del Giro d'Italia in questa stagione. L'ultimo corridore a vincere la classifica scalatori del Giro e del Tour nello stesso anno fu Claudio Chiappucci nel 1992. Tra l'altro Chiappucci arrivò 2° sia al Giro che al Tour alle spalle di Miguel Indurain.

- 

Questa la classifica scalatori al momento. Non si capisce ancora chi la voglia fare...

1. Tim WELLENS (Lotto Soudal) 64 punti,

2. Thibaut PINOT (Groupama-FDJ) 50 punti,

3. Thomas DE GENDT (Lotto Soudal) 37 punti,

4. Julian ALAPHILIPPE (Deceuninck-Quick Step) 33 punti,

5. Giulio CICCONE (Trek Segafredo) 30 punti,

6. Simon YATES (Mitchelton Scott) 29 punti

-

Dalla classifica generale a quella a pois. Oggi ci sarà un solo GPM, ma di 4a categoria che assegna un solo punto: la Côte de Saint-Jean-du-Pin (1,8 km di salita alla pendenza del 4,2% di media).

-

E con il 2° posto al Giro d'Italia 2019, Nibali ha collezionato 11 podi in carriera nei Grandi Giri.

Sono triste?

" Affatto. Mi riposo e preparo la seconda parte di stagione. Poi il 2020 mi stimola, ci sono Olimpiade e Mondiali su percorsi che pare mi si addicano"
- 

Video - Nibali: "Guardo alla prossima settimana. Alaphilippe? Secondo me può vincere il Tour"

01:34
-

Ricordiamo che Vincenzo Nibali ha vinto in carriera ben 4 Grandi Giri (Vuelta 2010, Giro d'Italia 2013, Tour de France 2014 e Giro d'Italia 2016). Ricordiamo anche che Nibali è uno dei pochi ad aver vinto tutti i Grandi Giri in carriera, ce l'hanno fatta prima di lui solo Jacques Anquetil, Felice Gimondi, Eddy Merckx, Bernard Hinault e Alberto Contador, e Chris Froome dopo di lui.

-

Nibali è contrariato con la scelta della Bahrain Merida che gli aveva chiesto di fare classifica generale, ma il siciliano pensa di poter dire ancora la sua per vincere un Grande Giro un domani...

" Questa cosa del ‘troppo vecchio’ mi fa impazzire. In che senso? E rispetto a cosa? Resto a casa senza correrli? Ma se due mesi fa sono arrivato 2° al Giro a 1’ dal vincitore. Sono invecchiato in due mesi? Quando sarò troppo vecchio, lo decido io"
-

Chi non c'è invece in classifica generale è Vincenzo Nibali che nonostante due tentativi di fuga nelle due tappe dei Pirenei, è rimbalzato finendo molto lontano dai primi. Il corridore siciliano è finito 53° nella classifica generale, con un ritardo di 1h17’50’’ da Alaphilippe

- 

Video - Quando Fabio Aru vinse a La Planche des Belles Filles staccando anche Froome: Ajò!

01:04
-

In classifica c'è anche Fabio ARU che è 17° nella generale con un ritardo di 14'15'' da Alaphilippe. Non si può paragonare al Tour 2017, ma il sardo è finalmente in corsa. Non dobbiamo guardare la sua posizione o il suo distacco, ma l'essere lì con i big è un grande risultato per chi ha rischiato di lasciare il ciclismo ad inizio stagione.

- 

Video - Prima Pinot, poi Thomas: Julian Alaphilippe staccato dai big sulla salita di Prat d'Albis

00:55
-

Tappa per velocisti quest'oggi, ecco però la nuova classifica generale dopo la tappa di domenica. Classifica nuovamente ridisegnata, con Alaphilippe che resta in giallo ma riduce il proprio vantaggio sui rivali:

1. Julian ALAPHILIPPE (Deceuninck-Quick Step) 61h00'22'',

2. Geraint THOMAS (Team Ineos) +1'35'',

3. Steven KRUIJSWIJK (Jumbo Visma) +1'47'',

4. Thibaut PINOT (Groupama-FDJ) +1'50'',

5. Egan BERNAL (Team Ineos) +2'02'',

6. Emanuel BUCHMANN (Bora Hansgrohe) +2'14'',

7. Mikel LANDA (Movistar) +4'54'',

8. Alejandro VALVERDE (Movistar) +5'00'',

9. Jakob FUGLSANG (Astana) +5'27'',

10. Rigoberto URÁN (Education First) +5'33'',

11. Richie PORTE (Trek Segafredo) +6'30'',

12. Warren BARGUIL (Arkéa Samsic) +7'22'',

13. Nairo QUINTANA (Movistar) +8'28''

-

Il corridore olandese, teoricamente, sarebbe potuto essere l'uomo di classifica della Sunweb, ma non è riuscito a inserirsi nella generale anche perché era in vacanza quando è stato chiamato dalla sua squadra dopo l'infortunio di Dumoulin. Il corridore meglio piazzato in classifica è Nicolas Roche con un ritardo di 57'25'' da Alaphilippe.

-

Sono partiti in 163 corridori. Wilco Kelderman ha lasciato la compagnia e non è ripartito quest'oggi!

- 

Questi i 5 corridori in fuga:

Paul OURSELIN (Direct Énergie),

Stéphane ROSSETTO (Cofidis),

Lukasz WISNIOWSKI (CCC Team),

Alexis GOUGEARD (AG2R),

Lars BAK (Dimension Data)

- 

44'' di vantaggio per i 5 fuggitivi di giornata, ma si è messo Tony Martin ora a tirare il gruppo maglia gialla

13:40 

Siamo partiti e abbiamo già i primi tentativi di fuga...

- 

Video - Tour de France 2019, tappa 16: Nîmes-Nîmes, percorso e profilo in 3D

01:05
-

Si riparte dopo il secondo e ultimo giorno di riposo. La Nîmes-Nîmes di 177 km non presenta particolari insidie, con la Côte de Saint-Jean-du-Pin (1,8 km di salita alla pendenza media del 4,2%) posta a metà percorso. Tappa ideale per i velocisti, o per quelli che sono rimasti in corsa...

13:30 

Buongiorno a tutti gli amici di Eurosport da Luca STAMERRA (Twitter: @StamLuca). Quest'oggi siamo in DIRETTA per raccontarvi insieme la 16a tappa del Tour de France, frazione da Nimes a Nimes di 177 km.