24/07/19 - 12:40
Risultato finale
Pont du Gard - Gap
0km
?km
Tour de France • Tappa17
avant-match

LIVE
Pont du Gard - Gap
Tour de France - 24 luglio 2019

Tour de France – Segui LIVE su Eurosport la corsa ciclistica, che è in programma il 24 luglio 2019 alle 12:40. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Ciclismo: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Luca Stamerra
Highlights 
 
 Rimuovi
- 

Video - Che spettacolo Matteo Trentin! Braccia al cielo per il campione Europeo che vince a Gap

01:19
- 

Arriva adesso il gruppo con un ritardo di 20'11'' da Matteo Trentin

- 

Daniel Oss chiude 7°

- 

Asgreen arriva 2° con un ritardo di 37'', poi Van Avermaet 3° a 41''

17:03

Vittoria per MATTEO TRENTIN!!! 3a vittoria in carriera al Tour per il corridore della Mitchleton Scott, 23a in carriera. 4° successo stagionale

-1 km

ULTIMO KM PER TRENTIN!!!

-2 km 

Intanto Tony Martin litiga in gruppo con Luke Rowe

-2,5 km 

Trentin che ha vinto in stagione una tappa alla Vuelta Valenciana a Febbraio (ad Alicante) e due tappe alla Vuelta a Andalusia (a Torredonjimeno e a Alhaurín de la Torre)

-3 km 

3 km al traguardo per Matteo Trentin!!!

-5 km 

5 km al traguardo per Trentin. 33'' di vantaggio su Asgreen, 41'' su Perichon, 48'' sugli ex compagni di fuga

-7 km 

Solo 7 km per Matteo Trentin che è in discesa: a 20'' Asgreen

-8 km 

Intanto Asgreen è riuscito a rimontare su Perichon. Il corridore della Quick Step riesce anche a saltare il francese e parte all'inseguimento di Matteo Trentin

-9 km

Ricordiamo che la Mitchelton Scott ha già vinto tre tappe a questo Tour: una con Impey e due con Simon Yates

-9 km 

Ancora 500 metri per Trentin per scollinare, poi discesa versa Gap

-10 km 

10 km ancora per Matteo TRENTIN!!! A 27'' Perichon, gli altri sono a 41''

-10 km 

Van Avermaet però viene subito ripreso dai compagni di fuga. Sempre Daniel Oss a fare l'andatura

-10,5 km 

27'' per Trentin su Perichon. A 49'' Van Avermaet che prova a rientrare

-11,5 km 

23'' di vantaggio per Trentin su Perichon. A 38'' gli altri ex compagni di fuga con Daniel Oss a fare l'andatura

-12,8 km 

140 metri di vantaggio di Trentin su Perichon. A 26'' gli ex compagni di fuga. A 18' il gruppo maglia gialla

-13,5 km 

Perichon prova ad inseguirlo, ma Trentin è riuscito a prendere qualche metro di vantaggio

-13,7 km 

COMINCIA LA SALITA PER TRENTIN!!!

-14,2 km 

RIPARTE MATTEO TRENTIN!!!

Video - Matteo Trentin se ne va! Il momento esatto in cui l'azzurro sferra l'attacco decisivo

00:45
-15 km 

Sono rimasti in testa Van Avermaet, Gorka Izagirre, Asgreen, Trentin, Oss, Perichon e Laengen

-15,3 km 

Ben King prova ad accelerare anche lui, Van Avermaet e Asgreen a ruota. Dietro anche Trentin e Oss

-15,9 km

Trentin bravo a seguire gli scatti di tutti in una posizione di controllo

-16 km 

Daniel Oss prova a dare un'accelerata, ma nessuno riesce ad andarsene

-18,5 km 

34'' di margine per i 10 di testa:

Vegard Stake LAENGEN (UAE Emirates Team),

Kasper ASGREEN (Deceuninck-Quick Step),

Matteo TRENTIN (Mitchelton Scott),

Pierre-Luc PÉRICHON (Cofidis),

Greg VAN AVERMAET (CCC Team),

Tom SCULLY (Education First),

Daniel OSS (Bora Hansgrohe),

Ben KING (Dimension Data),

Gorka IZAGIRRE (Astana)

-20 km 

10 corridori in testa: Oss, Asgreen, Izagirre, Scully, Trentin, Van Avermaet, Laengen, Périchon e King

-23 km 

Ripresi i due italiani, ma la situazione è ancora in via di definizione

-25 km 

OSS E TRENTIN PROVANO AD ANDARSENE!!!

-25 km 

ALTRI SCATTI!!!

-28 km 

15'36'' di vantaggio per la testa della corsa. A 16'' un gruppetto che si è staccato, ma Trentin e Oss sono stati bravi a rimanere in testa

- 

Video - Matteo Trentin non si ferma più: vince anche l'ultima tappa della Ruta del Sol

02:33
-30 km

ECCO TRENTIN!!! Accelerata del corridore della Mitchelton Scott e qualcuno ha perso contatto

-33,5 km 

Gruppo di testa allungatissimo, ci sono ancora tutti e 33

-34,8 km

SCATTI E CONTROSCATTI!!! Anche Politt della Katusha assaggia la gamba degli avversari

-35 km

Ora ci prova anche Gougeard

-35 km

Il corridore della Trek Segafredo è il primo a rompere gli indugi

-35,5 km

CI PROVA MOLLEMA!!!

-40 km 

Intanto davanti cambia un po' la velocità. Essendo andati a 14'47'' di vantaggio, i 33 di testa sono un po' in fase di studio per capire se ci sarà la possibilità di 'eliminare' qualcuno dalla corsa alla vittoria

-55 km

Matteo Trentin che ha vinto due tappe in carriera al Tour, la prima nel 2013 quando battè Albasini e Talansky a Lione. Poi fece il bis Nancy l'anno dopo battendo Sagan e Gallopin

-55 km

Ricordiamo che nella fuga ci sono anche tre italiani: Daniel OSS (Bora Hansgrohe), Matteo TRENTIN (Mitchelton Scott) e Andrea PASQUALON (Wanty Gobert)

-56 km 

Superato il muro dei 14 minuti di vantaggio per i 33 battistrada. E' sempre la Quick Step a fare l'andatura, ma un'andatura tranquilla considerando quello che ci si può aspettare dalla tappa di domani

- 

Video - Che botta terribile! Pierre-Luc Périchon centra in pieno uno spartitraffico al Tour

00:32
-70 km 

Ricordiamo quali sono i corridori in testa:

Sven Erik BYSTROM, Rui COSTA, Sergio HENAO e Vegard Stake LAENGEN (UAE Emirates Team),

Natnael BERHANE, Jesús HERRADA, Anthony PÉREZ e Pierre-Luc PÉRICHON (Cofidis),

Bauke MOLLEMA, Thomas SKUJINS e Jasper STUYVEN (Trek Segafredo),

Chris JUUL-JENSEN e Matteo TRENTIN (Mitchelton Scott),

Xandro MEURISSE e Andrea PASQUALON (Wanty Gobert),

Thomas DE GENDT e Jens KEUKELEIRE (Lotto Soudal),

Edvald BOASSON HAGEN e Ben KING (Dimension Data),

Daniel OSS e Lukas PÖSTLBERGER (Bora Hansgrohe),

Greg VAN AVERMAET e Michael SCHÄR (CCC Team),

Simon CLARKE e Tom SCULLY (Education First),

Kasper ASGREEN (Deceuninck-Quick Step),

Omar FRAILE e Gorka IZAGIRRE (Astana),

Nils POLITT (Katusha Alpecin),

Dylan TEUNS (Bahrain Merida),

Nelson OLIVEIRA (Movistar),

Nicolas ROCHE (Sunweb),

Alexis GOUGEARD (AG2R)

-70 km 

70 km al traguardo e il gruppo scivola a 13'14''

-75 km 

Pioggia anche per il gruppo maglia gialla, un po' di 'respiro' anche per lui dopo il grande caldo in avvio di tappa

-84 km 

Comincia a piovere sulla testa della corsa: il gruppo maglia gialla è a 12'25''

-89 km

46,6 km/h di media dopo due ore di corsa

-90 km 

IL GRUPPO LASCIA ANDARE!!! 11'31'' il vanaggio dei 33 battistrada

-93,5 km

A 8 km dall'arrivo ci sarà invece il GPM del Col de la Sentinelle: una salita di 5,2 km alla pendenza media del 5,4% classificato come GPM di 3a categoria (2 punti al 1°, 1 punto al 2°)

-94,5 km 

10'39'' il vantaggio dei 33 battistrada

-95 km

Questa la classifica scalatori al punto:

1. Tim WELLENS (Lotto Soudal) 64 punti,

2. Thibaut PINOT (Groupama-FDJ) 50 punti,

3. Thomas DE GENDT (Lotto Soudal) 38 punti,

4. Julian ALAPHILIPPE (Deceuninck-Quick Step) 33 punti,

5. Giulio CICCONE (Trek Segafredo) 30 punti,

6. Simon YATES (Mitchelton Scott) 29 punti

-95,5 km

Thomas De Gendt passa per primo sul GPM

-96,5 km

Intanto è comincia la prima asperità di giornata: la Cote de La Rochette-du-Buis, salita di 2,3 km alla pendenza media del 6,2% classificato come GPM di 4a categoria (1 un punto a disposizione).

-97 km 

Sale a 10'25'' il vantaggio dei 33 fuggitivi

- 

Video - 200km di fuga e poi la gioia: Thomas De Gendt non ci crede, rivivi la sua vittoria a Saint-Étienne

01:52
-100 km

Dylan Teuns e Thomas De Gendt che hanno vinto una tappa proprio in questa edizione del Tour de France: Teuns a La Planche des Belles Filles alla 6a tappa, De Gendt a Saint-Étienne all'8a tappa

- 

Video - A La Planche des Belles Filles vince Teuns, Ciccone è 2°... Ma prende la maglia gialla!

02:29
-100 km

Fuga comunque importante, considerando che sono ben 8 i corridori che hanno vinto almeno una tappa al Tour de France:

Rui COSTA (una tappa Tour 2011, due tappe 2013),

Bauke MOLLEMA (una tappa Tour 2017),

Matteo TRENTIN (una tappa Tour 2013, una tappa Tour 2014),

Thomas DE GENDT (una tappa Tour 2016, una tappa Tour 2019),

Edvald BOASSON HAGEN (due tappe Tour 2011, una tappa Tour 2017),

Greg VAN AVERMAET (una tappa Tour 2015, una tappa Tour 2016),

Omar FRAILE (una tappa Tour 2018),

Dylan TEUNS (una tappa Tour 2019)

- 
-110 km 

Questa la composizione della fuga:

Sven Erik BYSTROM, Rui COSTA, Sergio HENAO e Vegard Stake LAENGEN (UAE Emirates Team),

Natnael BERHANE, Jesús HERRADA, Anthony PÉREZ e Pierre-Luc PÉRICHON (Cofidis),

Bauke MOLLEMA, Thomas SKUJINS e Jasper STUYVEN (Trek Segafredo),

Chris JUUL-JENSEN e Matteo TRENTIN (Mitchelton Scott),

Xandro MEURISSE e Andrea PASQUALON (Wanty Gobert),

Thomas DE GENDT e Jens KEUKELEIRE (Lotto Soudal),

Edvald BOASSON HAGEN e Ben KING (Dimension Data),

Daniel OSS e Lukas PÖSTLBERGER (Bora Hansgrohe),

Greg VAN AVERMAET e Michael SCHÄR (CCC Team),

Simon CLARKE e Tom SCULLY (Education First),

Kasper ASGREEN (Deceuninck-Quick Step),

Omar FRAILE e Gorka IZAGIRRE (Astana),

Nils POLITT (Katusha Alpecin),

Dylan TEUNS (Bahrain Merida),

Nelson OLIVEIRA (Movistar),

Nicolas ROCHE (Sunweb),

Alexis GOUGEARD (AG2R)

-110 km 

Sale a 9 minuti il vantaggio dei battistrada. Saranno in 33 a giocarsi la tappa

-126 km 

E intanto si vola a più di 7 minuti di vantaggio

- 

Video - La gioia di Riccardo Magrini e Gregorio: Elia Viviani trionfa al Tour con una volata epica

00:39
-132 km

Non cambia però la classifica per la maglia verde:

1. Peter SAGAN (Bora Hansgrohe) 309 punti,

2. Elia VIVIANI (Deceuninck-Quick Step) 224 punti,

3. Sonny COLBRELLI (Bahrain Merida) 203 punti,

4. Michael MATTHEWS (Sunweb) 201 punti,

5. Caleb EWAN (Lotto Soudal) 198 punti

-133 km 

Questi i piazzamenti al traguardo volante:

1. Andrea PASQUALON (Wanty Gobert) 20 punti,

2. Thomas DE GENDT (Lotto Soudal) 17 punti,

3. Jasper STUYVEN (Trek Segafredo) 15 punti,

4. Greg VAN AVERMAET (CCC Team) 13 punti,

5. Ben KING (Dimension Data) 11 punti,

6. Michael SCHÄR (CCC Team) 10 punti,

7. Simon CLARKE (Education First) 9 punti,

8. Pierre-Luc PÉRICHON (Cofidis) 8 punti,

9. Nils POLITT (Katusha Alpecin) 7 punti,

10. Omar FRAILE (Astana) 6 punti,

11. Alexis GOUGEARD (AG2R) 5 punti,

12. Edvald BOASSON HAGEN (Dimension Data) 4 punti,

13. Sven Erik BYSTROM (UAE Emirates Team) 3 punti,

14. Xandro MEURISSE (Wanty Gobert) 2 punti,

15. Jens KEUKELEIRE (Lotto Soudal) 1 punto

-134 km

Pasqualon ha 'vinto' il traguardo volante di Vaison-la-Romaine

-135 km 

Ora c'è la Deceuninck-Quick Step a controllare la situazione in gruppo

-140 km 

Sale a 5 minuti il vantaggio della testa della corsa

-144 km

51,7 km percorsi nella prima ora di corsa

-149 km 

FDJ (Pinot), Jumbo Visma (Kruijswijk) e Ineos (Thomas e Bernal) che pensano ad altro e a tenere coperti i loro capitani in vista delle prossime tre tappe

-150 km

Solo 5 squadre non sono riuscite ad entrare nella fuga: Jumbo-Visma, Direct Energie, Groupama-FDJ, Team Ineos e Arkea-Samsic.

-150 km 

Il vantaggio dei fuggitivi è salito ancora: siamo ora a 2'47''

-161 km 

Sale a 2 minuti il vantaggio dei 33 fuggitivi

-167 km 

Il vantaggio però sale a 1'45''. A parte la Direct Energie e l'Arkea Samsic, al gruppo non interessa rimontare sulla testa della corsa

-170 km 

1'30'' il vantaggio della testa della corsa sul gruppo maglia gialla. E' la Direct Energie a fare l'andatura in gruppo per annullare questa fuga.

-175 km 

Il corridore meglio piazzato in classifica generale è Xandro Meurisse (Wanty Gobert) che aveva un ritardo di 28'25'' da Alaphilippe questa mattina

-180 km 

Ecco tutti i 33 uomini in fuga:

Sven Erik BYSTROM, Rui COSTA, Sergio HENAO e Vegard Stake LAENGEN (UAE Emirates Team),

Natnael BERHANE, Jesús HERRADA, Anthony PÉREZ e Pierre-Luc PÉRICHON (Cofidis),

Bauke MOLLEMA, Thomas SKUJINS e Jasper STUYVEN (Trek Segafredo),

Chris JUUL-JENSEN e Matteo TRENTIN (Mitchelton Scott),

Xandro MEURISSE e Andrea PASQUALON (Wanty Gobert),

Thomas DE GENDT e Jens KEUKELEIRE (Lotto Soudal),

Edvald BOASSON HAGEN e Ben KING (Dimension Data),

Daniel OSS e Lukas PÖSTLBERGER (Bora Hansgrohe),

Greg VAN AVERMAET e Michael SCHÄR (CCC Team),

Simon CLARKE e Tom SCULLY (Education First),

Kasper ASGREEN (Deceuninck-Quick Step),

Omar FRAILE e Gorka IZAGIRRE (Astana),

Nils POLITT (Katusha Alpecin),

Dylan TEUNS (Bahrain Merida),

Nelson OLIVEIRA (Movistar),

Nicolas ROCHE (Sunweb),

Alexis GOUGEARD (AG2R)

-185 km 

33 uomini in fuga: ci sono anche Matteo TRENTIN (Mitchelton Scott), Daniel OSS (Bora Hansgrohe) e Andrea PASQUALON (Wanty Gobert)

- 

Video - Wiggins intervista Alaphilippe: "Futuro da capitano? Non so, ma mi piace correre alla mia maniera"

02:07
-

Questa la nuova classifica generale, prima del trittico delle Alpi:

1. Julian ALAPHILIPPE (Deceuninck-Quick Step) 64h57'30'',

2. Geraint THOMAS (Team Ineos) +1'35'',

3. Steven KRUIJSWIJK (Jumbo Visma) +1'47'',

4. Thibaut PINOT (Groupama-FDJ) +1'50'',

5. Egan BERNAL (Team Ineos) +2'02'',

6. Emanuel BUCHMANN (Bora Hansgrohe) +2'14'',

7. Mikel LANDA (Movistar) +4'54'',

8. Alejandro VALVERDE (Movistar) +5'00'',

9. Rigoberto URÁN (Education First) +5'33'',

10. Richie PORTE (Trek Segafredo) +6'30'',

11. Warren BARGUIL (Arkéa Samsic) +7'22'',

12. Nairo QUINTANA (Movistar) +9'30'',

13. Daniel MARTIN (UAE Emirates Team) +11'39'',

14. Roman KREUZIGER (Dimension Data) +12'06'',

15. Guillaume MARTIN (Wanty Gobert) +13'42'',

16. Fabio ARU (UAE Emirates Team +14'15'',

17. David GAUDU (Groupama-FDJ) +15'33''

- 

Video - Elia Viviani battuto da uno scatenato Caleb Ewan: rivivi la volata di Nimes

01:41
- 

Si riparte dopo il successo di Caleb Ewan che è riuscito a bissare la vittoria di Tolosa. E' il primo velocista a vincere più di una tappa a questa edizione del Tour de France. Male però alcuni corridori che si sono staccati nel finale: Nibali, Adam Yates, Enric Mas e Nairo Quintana (che era ancora in classifica).

12:45 

SI PARTE!!! Comincia la tappa n° 17 del Tour de France

- 

Video - Il Tour de France perde un altro protagonista: Jakob Fuglsang si ritira dopo una caduta

00:57
-

Ripartono in 160 corridori. Non ci sono Luis Leon Sanchez dell'Astana e Cees Bol della Sunweb. Entrambi erano stati coinvolti nella caduta che ha 'eliminato' dalla corsa Jakob Fuglsang. L'Astana perde così un altro corridore importante, che poteva provare a conquistare una tappa in questo finale.

- 

Video - Tour de France 2019, tappa 17: Pont du Gard-Gap, percorso e profilo in 3D

01:06
-

Prima dei fuochi d'artificio di Izoard e Galibier, ecco la Pont du Gard-Gap di 200 km, ideale per i cacciatori di tappa. Ci saranno due GPM sul percorso: la Côte de la Rochette-du-Buis (4a categoria al 6,2% per 2,3 km) e il Col de la Sentinelle nel finale (3a categoria al 5,4% per 5,2 km). Poi circa 9 km di discesa per rendere il finale più movimentato.

12:05 

Buongiorno a tutti gli amici di Eurosport da Luca STAMERRA (Twitter: @StamLuca). Quest'oggi siamo in DIRETTA per raccontarvi la 17a tappa del Tour de France, frazione da Pont du Gard a Gap di 200 km.