Getty Images

Elia Viviani perfetto a Nancy: 1a vittoria in carriera al Tour, battuti Kristoff e Sagan

Elia Viviani perfetto a Nancy: 1a vittoria in carriera al Tour, battuti Kristoff e Sagan

Il 09/07/2019 alle 17:37Aggiornato Il 09/07/2019 alle 18:17

Quando c'è la volata, c'è la Quick Step. Lavoro perfetto del team belga che porta Viviani allo sprint nel momento perfetto, con l'ex campione nazionale italiano che brucia nell'ordine Kristoff, Caleb Ewan e Sagan.

Seconda volata del Tour de France ed Elia Viviani riesce a mettere il suo sigillo! Primo successo in carriera alla Grande Boucle per lo sprint veronese, proprio lui che non era riuscito a vincere neanche una tappa al Giro d’Italia nonostante avesse addosso la maglia tricolore. Una bella rivincita per il corridore della Quick Step che sfrutta a dovere il lavoro perfetto della sua squadra, lavoro svolto anche dalla maglia gialla Alaphilippe che ha trainato il gruppo al triangolo rosso del -1 km dal traguardo. Poi la tirata di Richeze e infine la volata tutta potenza di Viviani che diventa il 94° corridore della storia a vincere almeno una tappa in tutti e tre i Grandi Giri (5 al Giro, 3 alla Vuelta e 1 al Tour). Era dal 5 luglio 2017 che un italiano non vinceva una tappa al Tour (Fabio Aru a La Planche des Belles Filles) ed era dall'11 luglio 2014 che un italiano non vinceva una volata (Matteo Trentin proprio a Nancy).

Video - Elia Viviani travolgente! Rivivi la volata che regala il primo successo al Tour all'azzurro

01:03

L'ordine d'arrivo

Corridore Tempo
1. Elia VIVIANI (Deceuninck Quick Step) 5h09'20''
2. Alexander KRISTOFF (UAE-Team Emirates) st
3. Caleb EWAN (Lotto Soudal) st
4. Peter SAGAN (Bora Hansgrohe) st
5. Dylan GROENEWEGEN (Jumbo Visma) st
6. Mike TEUNISSEN (Jumbo Visma) st
7. Giacomo NIZZOLO (Dimension Data) st
8. Jasper STUYVEN (Trek Segafredo) st
9. Michael MATTHEWS (Sunweb) st

Grande lavoro della Jumbo Visma: si vuole portare Groenewegen allo sprint

Pronti, via e c’è subito un tentativo di fuga con l’azione di Schär (CCC), Offredo e Backaert (Wanty Gobert) che accumulano un vantaggio massimo di 3 minuti sul gruppo maglia gialla. Gruppo tirato ovviamente dalla Quick Step del leader Alaphilippe, ma soprattutto dalla Jumbo Visma che vuole portare alla vittoria Dylan Groenewegen. Al traguardo intermedio si lotta per il 4° posto con Viviani e Colbrelli che anticipano un Sagan quasi sempre demotivato a fare lo sprint di metà tappa.

La Sunweb fa l'andatura in salita

Il plotone rimonta in prossimità della 2a salita di giornata: prima Offredo, poi Backaert si rialzano lasciando il solo Schär là davanti. Lo svizzero viene comunque rimontato ai -16,4 km dall’azione di Pöstlberger (compagno di Sagan) e della Sunweb di Matthews. L’azione del Team Sunweb mette in difficoltà alcuni dei velocisti, ma nessuno dei big perde contatto. Ci prova anche Calmejane, ma il corridore della Direct Énergie viene ripreso ai -6,1 km dal traguardo.

Quick Step con il timing perfetto: vince Elia Viviani

I primi a muoversi sono i Lotto Soudal di Caleb Ewan, poi i Bahrain Merida per Colbrelli. Partono tutti i treni, si fa vedere anche Nizzolo ma i Quick Step sono perfetti a risalire le posizioni al momento giusto. Morkov e Lampaert accompagnano Viviani nelle posizioni di testa, Richeze lancia la volata e il veronese brucia la concorrenza vincendo di una ruota abbondante su Kristoff, Ewan e Sagan. Groenewegen arriva solo 5°, davanti al compagno di squadra Teunissen che ci riprova dopo il successo della prima tappa a Bruxelles. Nizzolo 7°, solo 9° invece Michael Matthews.

Video - Elia Viviani festeggia sul podio di Nancy! Che gioia: ha vinto in tutti i Grandi Giri

01:27

La classifica generale

Corridore Tempo
1. Julian ALAPHILIPPE (Deceuninck Quick Step) 14h41'39''
2. Wout VAN AERT (Jumbo Visma) +20''
3. Steven KRUIJSWIJK (Jumbo Visma) +25''
4. George BENNETT (Jumbo Visma) +25'
5. Michael MATTHEWS (Team Sunweb) +40''
6. Egan BERNAL (Team Ineos) +40''
7. Geraint THOMAS (Team Ineos) +45''
8. Enric MAS (Deceuninck Quick Step) +46''
9. Greg VAN AVERMAET (CCC Team) +51''
10. Michael WOODS (Education First) +51''

Video - Viviani: "È il momento più importante dell’anno, è il successo del lavoro di squadra"

01:26
0
0