Getty Images

Alaphilippe straordinario! Vince la crono di Pau, battuto anche Geraint Thomas

Alaphilippe straordinario! Vince la crono di Pau, battuto anche Geraint Thomas

Il 19/07/2019 alle 17:55Aggiornato Il 19/07/2019 alle 20:38

35 minuti per completare i 27,2 km della crono di Pau: Julian Alaphilippe vince anche a cronometro e supera Geraint Thomas consolidando così il primato in classifica generale. Geraint Thomas a 14'', Uran a 36'', Porte e Kruijswijk a 45''.

Doveva essere la tappa giusta per Geraint Thomas, ma il gallese non riesce a strappare la maglia gialla ad Alaphilippe, anzi.. Il francese vola nella crono di Pau e fa segnare il miglior tempo con 35 minuti netti per completare i 27,2 km. Il corridore della Quick Step fa meglio di 14’’ su Geraint Thomas e comincia a farci un pensierino per la classifica generale. Si difendono Uran e Pinot, male invece Bernal che scende al 5° posto superato da uno stoico Kruijswijk e da Enric Mas. Appuntamento ora sul Tourmalet per il vero inizio di questo Tour de France.

La nuova classifica

Corridore Tempo
1. Julian ALAPHILIPPE (Deceuninck-Quick Step) 53h01'09''
2. Geraint THOMAS (Team Ineos) +1'26''
3. Steven KRUIJSWIJK (Jumbo Visma) +2'12''
4. Enric MAS (Deceuninck-Quick Step) +2'44''
5. Egan BERNAL (Team Ineos) +2'52''
6. Emanuel BUCHMANN (Bora Hansgrohe) +3'04''
7. Thibaut PINOT (Groupama-FDJ) +3'22''
8. Rigoberto URÁN (Education First) +3'54''
9. Nairo QUINTANA (Movistar) +3'55''
10. Adam YATES (Mitchelton Scott) +3'55''

Video - “Con la derapata!” Alaphilippe fenomeno: vince la crono di Pau rifilando 14” a Thomas

02:29

Che tempo di De Gendt mentre Van Aert finisce contro le transenne

Uno dei primi a partire nella crono di Pau è l’ex campione del mondo Tony Martin, ma il quattro volte iridato a cronometro va del suo passo e chiude addirittura terzultimo. Chi va forte è Kasper Asgreen, con il macinatore di km della Quick Step che chiude i 27,2 km della crono in 35'52": Haga, Rosskopf, Oliveira e Tratnik provano ad avvicinarsi al tempo del danese, che resta primo fino all’arrivo di Thomas De Gendt. Che sorpresa la crono del belga che fa 16’’ meglio di Asgreen, mentre finisce contro le transenne uno dei favoriti di giornata Wout Van Aert. Il vincitore della tappa di Albi era sugli stessi tempi di De Gendt, ma è costretto ad abbandonare il Tour a causa di una profonda ferita patita sulla parte alta della gamba destra.

Video - Paurosa caduta per van Aert: si schianta sulle transenne, finisce a terra col body squarciato

01:07

Alaphilippe meglio di Geraint Thomas: guadagnati 14’’ dal gallese

Cominciano i big e si guarda subito al duello Alaphilippe-Geraint Thomas per capire se il francese riuscirà a tenere la maglia gialla. Intanto nessuno riesce a superare Thomas De Gendt, con Uran che va oltre di 28 centesimi di secondo. Poi Richie Porte che prova a rimontare in classifica e Kruijswijk che sale sul podio virtuale del Tour, volendo centrare un risultato di successo dopo lo sfortunatissimo Giro d’Italia 2016. Male Bernal, Bardet, Adam Yates e Quintana, mentre si difende alla grande Thibaut Pinot. Via al duello Alaphilippe-Geraint Thomas: a sopresa è il francese ad essere primo sia al primo (-6’’ dopo 7,7 km) che al secondo segmento (-6’’ dopo 15,5 km), poi ha una leggera flessione al terzo. Nel finale è forcing di Geraint Thomas che supera De Gendt, ma Alaphilippe fa meglio spingendo a tutta nel tratto in salita, conquistando così ulteriori 14’’ sul gallese.

L'ordine d'arrivo

Corridore Tempo
1. Julian ALAPHILIPPE (Deceuninck-Quick Step) 35'00''
2. Geraint THOMAS (Team Ineos) +14''
3. Thomas DE GENDT (Lotto Soudal) +36''
4. Rigoberto URÁN (Education First) +36''
5. Richie PORTE (Trek Segafredo) +45''
6. Steven KRUIJSWIJK (Jumbo Visma) +45''
7. Thibaut PINOT (Groupama-FDJ) +49''
8. Kasper ASGREEN (Deceuninck-Quick Step) +52''
9. Enric MAS (Deceuninck-Quick Step) +58''
10. Joey ROSSKOPF (CCC Team) +1'01''

Video - Sagan regala spettacolo anche al 17% di pendenza: impennata al traguardo

00:13
0
0