Getty Images

Geraint Thomas cade, Fuglsang si ritira! Caleb Ewan vince la volata di Nimes su Viviani

Geraint Thomas cade, Fuglsang si ritira! Caleb Ewan vince la volata di Nimes su Viviani

Il 23/07/2019 alle 17:33Aggiornato Il 23/07/2019 alle 18:42

Bis per Caleb Ewan che vince in rimonta la volata di Nimes su Elia Viviani e Groenewegen. Tappa caratterizzata dalle cadute di Geraint Thomas e Jakob Fuglsang: il primo riesce a ripartire, il danese dell'Astana è costretto ad abbandonare la corsa. Si piazzano Bonifazio (5°), Trentin (7°) e Pasqualon (10°).

Era una delle ultime occasioni per i velocisti, e questa chance viene sfruttata Caleb Ewan con una rimonta tutta di potenza sul nostro Elia Viviani. Un gran peccato per il corridore della Quick Step che dopo il lavoro degli ultimi giorni al servizio di Alaphilippe, voleva concedersi il bis di successi a questo Tour de France. Tappa che ridisegna, nuovamente, la classifica generale a causa della caduta e dell’abbandono di Jakob Fuglsang. Rischia tantissimo anche Geraint Thomas che subisce una botta a ginocchio e spalla. Nel finale perdono secondi e posizioni anche Quintana e Kreuziger.

L'ordine d'arrivo

Corridore Tempo
1. Caleb EWAN (Lotto Soudal) 3h57'08''
2. Elia VIVIANI (Deceuninck-Quick Step) st
3. Dylan GROENEWEGEN (Jumbo Visma) st
4. Peter SAGAN (Bora Hansgrohe) st
5. Niccolò BONIFAZIO (Direct Énergie) st
6. Michael MATTHEWS (Sunweb) st
7. Matteo TRENTIN (Mitchelton Scott) st
8. Jasper STUYVEN (Trek Segafredo) st
9. Alexander KRISTOFF (UAE Emirates Team) st
10. Andrea PASQUALON (Wanty-Gobert) st

Video - Elia Viviani battuto da uno scatenato Caleb Ewan: rivivi la volata di Nimes

01:41

5 corridori in fuga, Viviani si prende il traguardo volante

Tornano le tappe adatte ai velocisti e dopo qualche km parte una fuga di 5 corridori con Ourselin (Direct Énergie), Rossetto (Cofidis), Wisniowski (CCC Team), Gougeard (AG2R), e Lars Bak (Dimension Data) all’attacco. Il gruppo lascia fare senza mandare la fuga a più di 1’30’’ di vantaggio, mentre Elia Viviani regola il plotone al traguardo volante di Vallérargues anche se non è mai in discussione la maglia verde di Peter Sagan.

Video - Caduta ingenua di Geraint Thomas in gruppo: botta al ginocchio e alla spalla

01:06

A terra Thomas e Fuglsang

Paura per Geraint Thomas che finisce per terra battendo il ginocchio e la spalla. Il corridore gallese riesce comunque a ripartire; chi abbandona è invece Jakob Fuglsang che cade proprio in vista del traguardo ai -29 km. I cinque di testa, intanto, ci credono ancora ma è bastato l’arrivo di Kasper Asgreen per demolire le chance dei battistrada, riportando sotto il gruppo.

Video - Il Tour de France perde un altro protagonista: Jakob Fuglsang si ritira dopo una caduta

00:57

Via alla volata: Caleb Ewan concede il bis

A 2 km dal traguardo ecco che i fuggitivi vengono ripresi: Sagan è già nelle prime posizioni mentre Viviani viene portato in testa da Morkov e Richeze. Parte Groenewegen, ma Viviani riesce a saltarlo. Da dietro arriva invece uno scatenato Caleb Ewan che brucia i rivali sulla linea del traguardo, bissando così il successo di Tolosa. Tra gli italiani ci sono anche Niccolò Bonifazio (5°), Matteo Trentin (7°) e Andrea Pasqualon (10°) nella top 10. Nel finale si staccano tanti corridori, tra cui Adam Yates, Nibali e Quintana che perdono ulteriore tempo in classifica generale.

La classifica generale

Corridore Tempo
1. Julian ALAPHILIPPE (Deceuninck-Quick Step) 64h57'30''
2. Geraint THOMAS (Team Ineos) +1'35''
3. Steven KRUIJSWIJK (Jumbo Visma) +1'47''
4. Thibaut PINOT (Groupama-FDJ) +1'50''
5. Egan BERNAL (Team Ineos) +2'02''
6. Emanuel BUCHMANN (Bora Hansgrohe) +2'14''
7. Mikel LANDA (Movistar) +4'54''
8. Alejandro VALVERDE (Movistar) +5'00''
9. Rigoberto URÁN (Education First) +5'33''
10. Richie PORTE (Trek Segafredo) +6'30''

Video - Giornata di caldo al Tour de France: ma cosa combinano Rowe e Poels con la borraccia?

00:14
0
0