Getty Images

Tour de France a porte chiuse? Il ministro dello sport francese ci spera: "Ne stiamo discutendo"

Tour de France a porte chiuse? Il ministro dello sport francese ci spera: "Ne stiamo discutendo"

Il 26/03/2020 alle 12:11Aggiornato Il 26/03/2020 alle 12:47

Dal nostro partner OAsport.it

Si susseguono annullamenti e rinvii a causa del Coronavirus, ma la Francia non si è ancora arresa. Il Tour de France, in programma dal 27 giugno al 19 luglio, al momento è ancora confermato. La Grande Boucle risulterebbe, visto lo spostamento delle Olimpiadi al 2021, ovviamente la manifestazione sportiva più importante di quest’anno.

In questi giorni stanno crescendo le possibilità che il grande giro transalpino si disputi a porte chiuse, modello già adottato qualche settimane fa per la Parigi-Nizza. A confermarlo è il Ministro dello sport, Roxana Maracineanu, che ha parlato a FranceBleu:

" Ci sono discussioni in corso con ASO e che è ancora troppo presto per pronunciarsi. Il modello economico del Tour non si basa sulla vendita di biglietti, ma sui diritti TV. E in questo periodo di confinamento, tutti sono coscienziosi e responsabili. Tutti hanno capito i benefici nel restare a casa, quindi privilegiando piuttosto lo spettacolo televisivo che quello dal vivo. In fin dei conti, non sarebbe così disastroso visto che potremmo seguire la corsa dalla televisione. "

gianluca.bruno@oasport.it

Video - Alberto Bettiol: "Il Fiandre 2019 mi ha cambiato la vita"

25:47