Getty Images

Chris Froome: "ll caso salbutamolo doveva restare riservato"

Chris Froome: "ll caso salbutamolo doveva restare riservato"

Il 16/04/2018 alle 13:15Aggiornato Il 19/04/2018 alle 21:28

Dal nostro partner OAsport.it

Chris Froome sarà uno dei grandi protagonisti del Tour of the Alps, piccola corsa a tappe che scatterà oggi e che coglie l’eredità del Giro di Trentino. A tre settimane dalla partenza del Giro d’Italia, questo evento rappresenta la rifinitura per chi vuole lottare per la maglia rosa. Il britannico ha rilasciato alcune dichiarazioni della vigilia alla Gazzetta dello Sport.

Chris Froome sembra molto deciso, si parla tanto del caso salbutamolo che sicuramente non si risolverà prima del Giro d’Italia ma il britannico non sembra curarsene e rilancia:

" L’ho detto fin da subito, è una vicenda che sarebbe dovuta rimanere riservata. Ormai non è così ma non aggiungerò commenti e penso che nessuno dovrebbe commentare. Non ho un calendario, non so quando finirà ma stiamo lavorando per avere una soluzione il prima possibile"

Il vincitore degli ultimi tre Tour de France non sembra preoccupato:

" Finora, sia dal pubblico che nel gruppo, ho trovato sempre grande sostegno"

Il capitano del Team Sky è molto motivato per il Tour of the Alps:

" Sarà una prova cruciale, una corsa molto dura, anche se le tappe sono corte. Come diversi miei rivali, sono reduce dall’altura e tutti vogliamo vedere a che punto siamo. Sky vince da tre anni, è anche vero che poi chi ha vinto qui non ha fatto benissimo al Giro ma non significa niente. Io sono pronto a dare il massimo"

Video - Nibali su Froome: "Le regole ci sono e vanno rispettate"

03:33
0
0