Eurosport

Vuelta a España, presentato il percorso: sette arrivi in salita, sterrato, pavé e due crono

Vuelta a España, presentato il percorso: sette arrivi in salita, sterrato, pavé e due crono

Il 20/12/2018 alle 08:36

Dal nostro partner OAsport.it

Nella serata di mercoledì è stato ufficialmente presentato il percorso della Vuelta a España 2019 che si correrà dal 24 agosto al 15 settembre. Sono previste 21 tappe per un totale di 3272 chilometri, la terza grande corse a tappe della stagione partirà con una cronometro a squadre di 18 km alle Saline di Torrevieja (nella provincia di Alicante) e si concluderà come di consueto con la passerella di Madrid. Nel mezzo ben 7 tappe di alta montagna con 8 arrivi in salita, 2 cronometro per un totale di 54 chilometri contro il tempo (compresi quelli a squadre). Sono previsti addirittura dei tratti sullo sterrato e sul pavé, come quello di Toledo.

La prima vera salita è prevista al quinto giorno, si arriverà all’osservatorio astrofisico di Javalambre (12 km al 5-6%), successivamente sono previsti altri due traguardi in salita ad Ares del Maestrat e a Mas de la Costa, ma il primo vero tappone sarà quello di Andorra che chiude la prima settimana (appena 96 km ma ben 5 GPM tra cui il Coll de la Gallina e uno sterrato di 4 km sul Coll d’Engolasters).

Dopo il primo giorno di riposo si riparte con una cronometro individuale di 36 km a Pau (per specialisti) ma a seguire ci saranno ascese durissime come Los Machucos, Santuario del Acebo e La Cubilla (entrambe inedite). Nella terza settimana attenzione alle 18^ tappa nella Comunidad de Madrid (4 gpm di prima categoria) e la penultima frazione con l’ascesa della Plataforma de Gredos (altro inedito).

Tutte le 21 tappe della Vuelta 2019

24/8 – Tappa 1: Salinas de Torrevieja-Torrevieja, 18 km (cronometro a squadre)

25/8 – Tappa 2: Benidorm-Calpe, 193 km

26/8 – Tappa 3: Ibi. Ciudad del Juguete-Alicante, 186 km

27/8 – Tappa 4: Cullera-El Puig, 177 km

28/8 – Tappa 5: L’Eliana-Observatorio Astrofísico de Javalambre, 165 km (arrivo in salita)

29/8 – Tappa 6: Mora de Rubielos-Ares del Maestrat, 196,6 km (arrivo in salita)

30/8 – Tappa 7: Onda-Mas de la Costa, 182,4 km (arrivo in salita)

31/8 – Tappa 8: Valls-Igualada, 168 km

1/9 – Tappa 9: Andorra la Vella-Cortals d’Encamp, 96,6 km (arrivo in salita)

2/9 – Riposo3/9 – Tappa 10: Jurançon-Pau, 36,1 km (cronometro individuale)

4/9 – Tappa 11: Saint Palais-Urdax Dantxarinea, 169 km

5/9 – Tappa 12: Circuito de Navarra-Bilbao, 175 km

6/9 – Tappa 13: Bilbao-Los Machucos. Monumento Vaca Pasiega, 167,3 km (arrivo in salita)

7/9 – Tappa 14: San Vicente de la Barquera-Oviedo, 189 km

8/9 – Tappa 15: Tineo-Santuario del Acebo, 159 km (arrivo in salita)

9/9 – Tappa 16: Pravia-Alto de La Cubilla. Lena, 155 km (arrivo in salita)

10/9 – Riposo

11/9 – Tappa 17: Aranda de Duero-Guadalajara, 199,7 km

12/9 – Tappa 18: Comunidad de Madrid. Colmenar Viejo-Becerril de la Sierra, 180,9 km

13/9 – Tappa 19: Ávila-Toledo, 189 km

14/9 – Tappa 20: Arenas de San Pedro-Plataforma de Gredos, 189 km (arrivo in salita)

15/9 – Tappa 21: Fuenlabrada-Madrid, 105,6 km

Video - Otto Grandi Giri vinti in 6 anni: come il Team Sky ha dominato il ciclismo moderno

01:21
0
0