Getty Images

Il numero lo fa Pogacar: tappa e podio! A Roglic la Vuelta, Valverde 2°: che delusione Lopez

Il numero lo fa Pogacar: tappa e podio! A Roglic la Vuelta, Valverde 2°: che delusione Lopez

Il 14/09/2019 alle 17:35Aggiornato Il 14/09/2019 alle 19:43

Terzo successo in questa edizione della Vuelta per Tadej Pogacar che vince in solitaria a Plataforma de Gredos. Lo sloveno riesce così a scavalcare Miguel Angel Lopez e Quintana, portandosi al 3° posto della generale. Perde qualche secondo Roglic nei confronti di Valverde, ma la Vuelta è sua. Quintana giù dal podio, Miguel Angel Lopez addirittura 5°.

Roglic ha resistito anche all’ultima tappa, conquistando così il suo 1° Grande Giro in carriera. Lo sloveno conferma il suo percorso di crescita dopo il 4° posto del Tour dello scorso anno e il 3° posto del Giro 2019. Il corridore della Jumbo Visma è stato inattaccabile e ha perso solo nei metri finali con un Valverde scatenato che non voleva perdere la 2a piazza nella generale. Chi arriva di gran carriera è Tadej Pogacar che al suo primo Grande Giro trova subito un clamoroso podio, con un’azione nel finale che vale la vittoria e il 3° posto in classifica dopo aver scavalcato Quintana e Miguel Ángel López, due corridori sicuramente più quotati rispetto a Pogacar che era partito per fare il gregario a Fabio Aru. Per Pogacar anche 3 vittorie in questa Vuelta, era dal 1978 che un Under 21 non trova il successo in tre tappe nella stessa edizione: Giuseppe Saronni al Giro d’Italia.

La classifica generale

Corridore Tempo
1. Primoz ROGLIC (Jumbo Visma) 80h18'54''
2. Alejandro VALVERDE (Movistar) +2'33''
3. Tadej POGACAR (UAE Emirates) +2'55''
4. Nairo QUINTANA (Movistar) +3'46''
5. Miguel Ángel LÓPEZ (Astana) +4'48''
6. Rafal MAJKA (Bora Hansgrohe) +7'33''
7. Wilco KELDERMAN (Sunweb) +10'04''
8. Carl Fredrik HAGEN (Lotto Soudal) +12'54''
9. Marc SOLER (Movistar) +22'27''
10. Mikel NIEVE (Mitchelton Scott) +22'34''

Video - Tris di Tadej Pogacar! Vince a la Plataforma de Gredos, prende la bianca e il podio. Vuelta a Roglic

01:18

5 in fuga: la Jumbo Visma controlla la corsa

Pronti via e ci sono subiti attacchi e controattacchi per prendere la fuga di giornata. Il gruppo non lascia molto margine, con l’Astana a fare l’andatura sulla prima salita (il Puerto de Pedro Bernardo, di 1a categoria), ma sulle altre due salite il gruppo rallenta con la gestione della Jumbo Visma di Primoz Roglic. Alla fine prende piede una fuga composta da 5 corridori: Samitier (Euskadi Murias), Edet (Cofidis), Geoghegan Hart (Team Ineos), Howson (Mitchelton Scott) e Ruben Guerreiro (Katusha).

López ci prova ma viene subito ripreso: l’attacco vero è quello di Pogacar

Sul Puerto de Chia si muove l’Astana: il primo a pagare è James Knox della Quick Step che fatica a causa delle ultime azioni in fuga. Comincia il Puerto de la Peña Negra e l’Astana accelera nuovamente con il ritmo di Fuglsang che fa male a tanti: Roglic resta solo con George Bennett come gregario, mentre si stacca Sepp Kuss. Ai -42,8 km dal traguardo ecco che Miguel Ángel López dà la prima stoccata dopo il lavoro di Fuglsang, ma i big rispondono immediatamente. Seconda azione del colombiano, ma anche in questo caso i big rientrano. L’azione decisiva è quella di Pogacar che in un colpo solo va subito a riprendere Geoghegan Hart e Guerreiro e va all’attacco per salire sul podio: da dietro non risponde nessuno. C’è un timido attacco di Valverde, ma il murciano si fa riprendere dopo 100 metri perché Quintana era rimasto attardato. Pogacar riesce così a scollinare con 1’37’’ di margine, nonostante in gruppo siano rientrati Pedrero e Soler per fare l’andatura in favore dei propri capitani.

Video - “È partito Pikachu!” Magrini si esalta allo scatto di Pogacar e nessuno risponde

00:19

Pogacar vince ancora, Roglic conquista la Vuelta. Retrocedono Quintana e López

Pogacar continua però a guadagnare anche nel tratto in discesa, mentre dietro non riescono ad accordarsi considerando che Quintana e Miguel Ángel López non sembrano avere una grande gamba. Pogacar si prende anche l’abbuono di 3’’ al traguardo volante, con Valverde che si piazza 2° per paura di perdere la seconda posizione. Lo sloveno continua la sua azione per centrare il terzo successo di tappa in questa edizione e arriva in solitaria con 1’32’’ da Valverde che proprio negli ultimi metri riesce a staccare Primoz Roglic. Per il corridore della Jumbo Visma non è un problema, la Vuelta è sua! A 1’56’’ Quintana che perde il podio, a 2’12’’ López che retrocede al 5° posto e perde la maglia bianca di miglior giovane.

Video - Pogacar: "E dire che non stavo benissimo all'inizio della tappa. Mai avrei immaginato il podio"

01:19

Video - Tiralongo euforico: "Pogacar ha testa, coraggio e gambe. È un campione"

00:17

L'ordine d'arrivo

Corridore Tempo
1. Tadej POGACAR (UAE Emirates) 5h16'40''
2. Alejandro VALVERDE (Movistar) +1'32''
3. Rafal MAJKA (Bora Hansgrohe) +1'32''
4. Hermann PERNSTEINER (Bahrain Merida) +1'32''
5. Primoz ROGLIC (Jumbo Visma) +1'41''
6. Sergio HIGUITA (Education First) +1'49''
7. Dylan TEUNS (Bahrain Merida) +1'49''
8. Nairo QUINTANA (Movistar) +1'56''
9. Mikel NIEVE (Mitchelton Scott) +1'59''
10. Wilco KELDERMAN (Sunweb) +1'59''
11. Miguel Ángel LÓPEZ (Astana) +2'12''

Video - Lopez: "Brutta giornata per me? Ho patito la caduta di ieri, ci abbiamo provato"

01:36

Tutte le tappe

  • Sabato 24 agosto - Tappa 1: da Salinas de Torrevieja a Torrevieja di 18 km (cronosquadre) | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Domenica 25 agosto - Tappa 2: da Benidorm a Calpe di 193 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Lunedì 26 agosto - Tappa 3: da Ibi. Ciudad del Juguete ad Alicante di 186 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Martedì 27 agosto - Tappa 4: da Cullera ad El Puig di 177 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Mercoledì 28 agosto - Tappa 5: da L’Eliana all'Observatorio Astrofísico de Javalambre di 165,6 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Giovedì 29 agosto - Tappa 6: da Mora de Rubielos ad Ares del Maestrat di 196,6 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Venerdì 30 agosto - Tappa 7: da Onda a Mas de la Costa di 182,4 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Sabato 31 agosto - Tappa 8: da Valls a Igualada di 168 km | RI-LVE | IL COMMENTO |
  • Domenica 1° settembre - Tappa 9: da Andorra la Vella a Cortals d’Encamp di 96,6 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Lunedì 2 settembre - primo giorno di riposo | IL RIEPILOGO DELLA PRIMA SETTIMANA |
  • Martedì 3 settembre - Tappa 10: da Jurançon a Pau di 36,1 km (cronometro individuale) | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Mercoledì 4 settembre - Tappa 11: da Saint-Palais ad Urdax-Dantxarinea di 169 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Giovedì 5 settembre - Tappa 12: da Circuito de Navarra a Bilbao di 175 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Venerdì 6 settembre - Tappa 13: da Bilbao a Los Machucos. Monumento Vaca Pasiega di 167,3 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Sabato 7 settembre - Tappa 14: da San Vicente de la Barquer ad Oviedo di 189 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Domenica 8 settembre - Tappa 15: da Tineo a Santuario del Acebo di 159 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Lunedì 9 settembre - Tappa 16: da Pravia all'Alto de La Cubilla. Lena di 155 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Martedì 10 settembre - secondo giorno di riposo | IL RIEPILOGO DELLA SECONDA SETTIMANA |
  • Mercoledì 11 settembre - Tappa 17: da Aranda de Duero a Guadalajara di 199,7 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Giovedì 12 settembre - Tappa 18: da Colmenar Viejo a Becerril de la Sierra di 180,9 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Venerdì 13 settembre - Tappa 19: da Ávila a Toledo di 163,4 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Sabato 14 settembre - Tappa 20: da Arenas de San Pedro a Plataforma de Gredos di 189 km | RI-LIVE |
  • Domenica 15 settembre - Tappa 21: da Fuenlabrada a Madrid di 105,6 km | SEGUI IL LIVE |

Video - La pioggia fa danni alla Vuelta: caduta per Roglic e Lopez e la Movistar scappa via

01:21
0
0