Vuelta di Spagna • Tappa3
avant-match

LIVE
Ibi - Alicante
Vuelta di Spagna - 26 agosto 2019

Vuelta di Spagna – Segui LIVE su Eurosport la corsa ciclistica, che è in programma il 26 agosto 2019 alle 12:53. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Ciclismo: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Luca Stamerra
Highlights 
 
 Rimuovi
- 

Video - Sam Bennett di potenza vince ad Alicante nella prima volata, Gaviria si stacca sul GPM

00:56
17:20

VINCE SAM BENNETT!!!! Vittoria facilissima per l'irlandese, quest'oggi non c'è stata storia

-1 km

ULTIMO KM!!!

-3 km

3 km all'arrivo e arrivano anche i Quick Step per provare la volata con Jakobsen che è riuscito a rientrare

-5 km 

Questi i velocisti rimasti:

Sam BENNETT (Bora Hansrohe),

Fabio JAKOBSEN (Deceuninck-Quick Step),

John DEGENKOLB (Trek Segafredo),

Edvald BOASSON HAGEN (Dimension Data),

Nikias ARNDT (Sunweb),

Luka MEZGEC (Mitchelton Scott),

Phil BAUHAUS (Bahrain Merida),

Clément VENTURINI (AG2R)

-6 km 

Arrivano anche i treni di Movistar (per Quintana) e Astana (per Miguel Angel Lopez)

-

1'' di abbuono per Roglic, 3'' per Higuita che conquista una posizione in classifica generale

-

Questo il piazzamento a Bussot

1. Sergio Higuita (Education First) 3”,

2. Martijn Tusveld (Sunweb) 2”,

3. Primoz Roglic (Jumbo Visma) 1”

-13,5 km

GAVIRIA RALLENTA!!! Inutile questa rincorsa, il colombiano dice a Marcato e ad Henao di fermarsi tanto è diventato impossibile rimontare

- 

Video - Sport Explainer: come correre controvento e far partire il ventaglio nel ciclismo

01:54
-15 km

15 km al traguardo e la Jumbo Visma viaggia ad altissima velocità. Movistar subito dietro. Occhio al vento e alla possibilità di ventagli

-18 km 

Niente da fare per il gruppo Gaviria che è a 55'' di ritardo

-19,5 km 

Si sprinta per il traguardo volante di Bussot dove ci provano anche Roglic e Uran

-21 km 

Jakobsen resta a 44'' di ritardo

-22 km

Gaviria sta cercando di rientrare grazie all'aiuto di Marco Marcato

-30,9 km 

Ora c'è la Bora Hansgrohe che si mette a tirare. Con Jakobsen e Gaviria fuori gioco, hanno tutto l'interesse di mantenere questo vantaggio per portare in carrozza Bennett

-33,5 km 

Il gruppo di Jakobsen è finito a 34'' di margine

-34 km

Guerreiro ripreso dal gruppo maglia roja. C'è la Jumbo Visma ora a fare l'andatura per tenere davanti Roglic

-36 km 

Anche il velocista della Bahrain Merida si è staccato in salita: Bauhaus. Con lui altri corridori che pagano 26'' dal gruppo maglia roja

-37,5 km

In testa ora rimane solo Rubén Guerreiro della Katusha, con Madrazo che si è rialzato

-38 km 

Questa la classifica scalatori:

1. Ángel MADRAZO (Burgos-BH) 14 punti,

2. Alejandro VALVERDE (Movistar) 5 punti,

3. Sander ARMÉE (Lotto Soudal) 4 punti,

4. Pierre LATOUR (AG2R) 3 punti,

5. Jonathan LASTRA (Caja Rural) 3 punti,

6. George BENNETT (Jumbo Visma) 1 punto

-39,8 km 

Madrazo riesce a mantenere il vantaggio per paqssare primo al GPM. Altri 3 punti per lui

-40,5 km 

Intanto De Gendt e il suo gruppetto è stato ripreso dalla maglia roja. Ancora qualche metro di vantaggio per Madrazo

-40,5 km 

SI STACCANO I VELOCISTI!!! Out Gaviria e Jakobsen

-42,5 km 

Con De Gendt ci sono anche Marc Soler (Movistar Team), Damian Howson (Mitchelton Scott), Neilson Powless e Sepp Kuss (Jumbo Visma)

-42,6 km 

Madrazo saluta i compagni di fuga per prendersi i punti del GPM, anche se De Gendt si sta avvicinando

-43 km 

Aumenta il ritmo in salita la Jumbo Visma e parte Thomas De Gendt sull'ultima salita

-45 km 

Comincia adesso la salita: il Puerto de Tibi

-45 km 

Ecco chi può provare la volata:

Sam BENNETT (Bora Hansrohe),

Fabio JAKOBSEN (Deceuninck-Quick Step),

Fernando GAVIRIA (UAE Emirates),

John DEGENKOLB (Trek Segafredo),

Edvald BOASSON HAGEN (Dimension Data),

Nikias ARNDT (Sunweb),

Luka MEZGEC (Mitchelton Scott),

Phil BAUHAUS (Bahrain Merida),

Clément VENTURINI (AG2R)

-45 km 

Scende sotto al minuto il vantaggio dei tre fuggitivi, sarà volata?

-49,9 km 

1'08'' il vantaggio rimasto ai tre fuggitivi

-50 km

41,5 km/h di media dopo tre ore di corsa

-55 km 

Sempre Oliviero Troia a fare l'andatura in testa al gruppo

-60 km 

Scende sotto ai due minuti il vantaggio dei 3 fuggitivi:

Héctor SÁEZ (Euskadi Murias),

Ángel MADRAZO e Diego RUBIO (Burgos-BH)

-70 km

Ora ci avviciniamo al secondo GPM. Puerto de Tibi di 3a categoria: 6,7 km alla pendenza media del 4,1%

-72 km 

Madrazo è passato per primo al GPM, altri tre punti per lui. Il corridore della Burgos si è piazzato davanti a Saez e al compagno di squadra Rubio

- 

Video - Aru: "Mi sono sentito bene nel finale nonostante le botte dela crono. Classifica? Ci proverò"

01:44
-75 km

Madrazo è a caccia di punti per mantenere la maglia a pois di miglior scalatore:

1. Ángel MADRAZO (Burgos-BH) 8 punti,

2. Alejandro VALVERDE (Movistar) 5 punti,

3. Sander ARMÉE (Lotto Soudal) 4 punti,

4. Pierre LATOUR (AG2R) 3 punti,

5. Jonathan LASTRA (Caja Rural) 3 punti,

6. George BENNETT (Jumbo Visma) 1 punto

-75 km 

Il vantaggio dei 5 fuggitivi si attesta sui 3 minuti

- 

Video - Contador: "Sarà una tappa di scarico dopo i fuochi d'artificio di ieri. Tocca agli sprinter"

00:26
-80 km 

Non supera i tre minuti il vantaggio dei tre fuggitivi. Alle loro spalle grande lavoro da parte di Poljanski (Bora, la squadra di Bennett), Oliviero Troia (UAE, la squadra di Gaviria) e Declercq (Quick Step, la squadra di Jakobsen).

-90 km

Comincia la prima asperità per i tre fuggitivi: Puerto de Biar (3a categoria di 2,7 km al 4,8% di pendenza media)

- 

Video - Elia Viviani fa sua la classica d'Amburgo: prima vittoria da campione europeo, 3° Nizzolo

01:27
-104 km 

Ma chi sono i favoriti per la tappa di oggi?

Sam BENNETT (Bora Hansrohe),

Fabio JAKOBSEN (Deceuninck-Quick Step),

Fernando GAVIRIA (UAE Emirates),

John DEGENKOLB (Trek Segafredo),

Edvald BOASSON HAGEN (Dimension Data),

Nikias ARNDT (Sunweb),

Luka MEZGEC (Mitchelton Scott),

Phil BAUHAUS (Bahrain Merida),

Clément VENTURINI (AG2R)

-104 km 

42,4 km/h di media dopo due ore di corsa

-108 km 

CADUTA IN GRUPPO!!! Finiscono a terra diversi corridori del gruppo maglia roja, vediamo dei Sunweb e dei Katusha per terra

-

Ecco la nuova classifica generale dopo la tappa di ieri:

1. Nicolas ROCHE (Sunweb) 5h26'12'',

2. Nairo QUINTANA (Movistar) +2'',

3. Rigoberto URAN (Education First) +8'',

4. Mikel NIEVE (Mitchelton Scott) +22'',

5. Miguel Ángel LÓPEZ (Astana) +33'',

6. Primoz ROGLIC (Jumbo Visma) +36'',

7. Wilco KELDERMAN (Sunweb) +38'',

8. Sergio HIGUITA (Education First) +40'',

9. Davide FORMOLO (Bora Hansgrohe) +46'',

10. Rafal MAJKA (Bora Hansgrohe) +46'',

14. Fabio ARU (UAE Emirates Team) +1'08''

- 

Video - Quintana: "Non ho mai vinto una tappa così. Gran lavoro della squadra, Valverde è stato perfetto"

01:10
- 

La tappa di ieri era per velocisti? Macché! Gli sprinter si sono staccati sull’ultima salita (un 2a categoria comunque opinabile visto la pendenza media del 9,5% in 3 km) e, anzi, sono i big a tentare la prima azione di questa Vuelta, chi per recuperare terreno chi per provare una fuga importante. Lo sconfitto di giornata è Miguel Ángel López che al termine della salita viene beffato dall’azione combinata di 6 corridori: Uran-Roglic-Nieve-Roche-Quintana-Aru. Bravi Roglic e Aru a provare la rimonta dopo le cadute nella cronosquadre, ma il migliore è Quintana che stacca tutti a 3 km dalla fine, andando a conquistare un’incredibile tappa. La maglia roja passa a Roche che mantiene ora 2’’ di vantaggio su Quintana e 8’’ su Uran.

- 

Video - Quintana vince a Calpe: a Roche la roja, si rivede Aru! Rivivi l'azione del colombiano

01:12
-

Ovviamente dietro la Movistar di Nairo Quintana. Il colombiano ha avuto un problema meccanico dopo la prima ora di corsa, ma è riuscito a risolverlo in fretta per sua fortuna

- 

A lavorare in gruppo sono le squadre dei velocisti: l'UAE Emirates Team per Fernando Gaviria, la Deceuninck Quick-Step per Fabio Jakobsen e la Bora Hansgrohe per Sam Bennett

-114 km

45,9 km percorsi nella prima ora

-115 km

3'25'' il vantaggio dei tre futtigitivi

-115 km 

Siamo già nella seconda ora di corsa, mancano 115 km all'arrivo e abbiamo una situazione che vede tre corridori in fuga:

Héctor SÁEZ (Euskadi Murias),

Ángel MADRAZO e Diego RUBIO (Burgos-BH)

- 

Video - Vuelta 2019, tappa 3: Ibi. Ciudad del Juguete-Alicante, percorso e profilo 3D

00:20
-

Anche la terza frazione, dopo la tappa di ieri, è piuttosto mossa. Due i GPM in programma: il Puerto de Biar (3a cat., 2,7 km al 4,8%) e Puerto de Tibi (3a cat., 6,7 km al 4,1%). Finale veloce, probabile l'arrivo a ranghi compatti.

14:30 

Buongiorno a tutti gli amici di Eurosport da Luca STAMERRA (Twitter: @StamLuca). Quest'oggi siamo in diretta per seguire insieme a voi la terza tappa della Vuelta di Spagna, frazione da Ibi ad Alicante di 188 km.