Imago

Lopez attacca la Movistar: "Non hanno rispetto, corrono sempre così questi idioti"

Lopez attacca la Movistar: "Non hanno rispetto, corrono sempre così questi idioti"

Il 13/09/2019 alle 18:20Aggiornato Il 13/09/2019 alle 19:18

Il colombiano della Astana non ci sta dopo il tentativo della squadra spagnola di fare il vuoto a seguito di una caduta in cui sono rimasti coinvolti, tra gli altri, lui e Primoz Roglic. "Voglio vedere se un giorno vinceranno una corsa a testa alta".

La rabbia di Miguel Angel Lopez. Al termine della 19esima tappa, il corridore della Astana sfoga tutta la sua rabbia davanti ai microfoni dei giornalisti. Il destinatario? La Movistar, rea di aver forzato il ritmo a seguito della caduta a 67 km dall'arrivo, in cui sono rimasti coinvolti lo stesso colombiano, il leader della generale Primoz Roglic e Rafal Majka.

" La Movistar è senza rispetto. È tipico loro prendere questi vantaggi. Corrono sempre in maniera stupida questi idioti, lo sappiamo. Fa rabbia vedere la squadra del campione del mondo agire in questa maniera. Voglio vedere se un giorno la Movistar vincerà una corsa a testa alta."

Attacco di Valverde dopo la caduta di Roglic: ha fatto bene?

Sondaggio
22892 voti
Sì, la corsa è corsa
No, non è etico

Un attacco frontale e senza giri di parole quello di Lopez. Il corridore della Astana, possessore della maglia bianca, è riuscito a rientrare dopo 17 km di rincorsa e in seguito al rallentamento della stessa Movistar ed è arrivato a Toledo insieme a tutti i big.

Video - Anche Bennett contro la Movistar: "Quello che hanno fatto non è giusto, non si può attaccare così"

02:02
0
0