Getty Images

Che sorpresa alla Vuelta! Cadono Roglic e Aru: vince l'Astana, a Miguel Angel Lopez la roja

Che sorpresa alla Vuelta! Cadono Roglic e Aru: vince l'Astana, a Miguel Angel Lopez la roja

Il 24/08/2019 alle 20:24Aggiornato Il 25/08/2019 alle 15:22

I grande favoriti della Jumbo Visma di Roglic finiscono a terra a causa dell'asfalto bagnato per un tubo d'irrigazione rotto di un'abitante della zona che ha allagato una curva molto pericolosa. Semaforo verde quindi per l'Astana di Miguel Angel Lopez che si aggiudica la prima tappa della Vuelta: al colombiano la prima maglia roja.

Tutto in salita la Vuelta di Primoz Roglic e Fabio Aru, entrambi protagonisti di cadute che compromettono il loro inizio di corsa. L’UAE Emirates del sardo finisce a 1’07’’ di ritardo dell’Astana, la Jumbo Visma perde invece 40’’ nonostante fosse la grande favorita per la vittoria di Torrevieja. Lo scettro se lo prende il team kazako con Miguel Angel Lopez che vola verso la maglia roja con grande voglia e grande determinazione. Male la Ineos, così così la Movistar con Quintana e Valverde che pagono 16’’ al traguardo.

Video - Strada bagnata e la Jumbo Visma finisce a terra: comincia in salita la Vuelta di Roglic

00:57

L'ordine d'arrivo

Squadra Tempo
1. Astana 14:51
2. Deceuninck-Quick Step +2''
3. Sunweb +5''
4. Education First +7''
5. Bora Hansgrohe +13''
6. CCC Team +15''
7. Movistar +16''
18. Jumbo Visma +40''

Male il Team Ineos

Si parte con le solite squadre professional, poi tocca a CCC e Education First e infatti sono questi i team che prendono subito la testa della classifica provvisoria. 15’07’’ per l’ex BMC, mentre l’Education First è la prima squadra a scendere sotto il muro dei 15 minuti, facendo 8 secondi meglio della squadra polacca. Rigoberto Uran prova subito a rosicchiare secondi ai big. Non un grande risultato invece per il Team Ineos di Wout Poels e Tao Geoghegan Hart che si piazza al 4° posto provvisorio con 18’’ di ritardo dall’Education First.

L’Astana vola

Cominciano ad arrivare i grandi team, ma anche la Mitchelton Scott di Chaves e Nieve fa meno bene dell’Education First pagando 11 secondi rispetto alla squadra di Uran. Chi fa il sorpasso è la Sunweb di Kelderman che chiude i 13,4 km in 14’56’’, migliorando di 2’’ il tempo dell’Education First, ma l’Astana di Miguel Ángel López è un treno e migliora ulteriormente il tempo di 5’’.

Video - "Le gerarchie son ben delineate in casa Astana": Miguel Angel Lopez vola a prendersi la roja

01:39

Cadono Fabio Aru e Primoz Roglic

È una crono piena di sorprese: finisce a terra Fabio Aru e la sua UAE Emirates Team perde subito 1’07’’ rispetto ai vincitori. Per terra anche la squadra favorita, la Jumbo Visma di Roglic che invece paga 40’’ dall’Astana, anche a causa della strada macchiata da olio perso da alcune ammiraglie. La Quick Step si piazza alle spalle dell’Astana, mentre la Movistar è 7a al traguardo. Nessuno riesce così a fare meglio del team kazako, con Miguel Ángel López che si prende la prima maglia roja di questa Vuelta.

La classifica

Corridore Tempo
1. Miguel Ángel LÓPEZ (Astana) 14'51''
2. Dario CATALDO (Astana) st
3. Jakob FUGLSANG (Astana) st
7. Philippe GILBERT (Deceuninck-Quick Step) +2''
14. Wilco KELDERMAN (Sunweb) +5''
20. Rigoberto URAN (Education First) +7''
27. Davide FORMOLO (Bora Hansgrohe) +13''
35. Alejandro VALVERDE (Movistar) +16''
39. Nairo QUINTANA (Movistar) +16''
62. Tao GEOGHEGAN HART (Team Ineos) +25''
97. Steven KRUIJSWIJK (Jumbo Visma) +40''
99. Primoz ROGLIC (Jumbo Visma) +40''
129. Fabio ARU (UAE Emirates Team) +1'07''

Video - Roglic, Quintana, Lopez, Aru: chi vince la Vuelta? Tutti favoriti e le loro percentuali

02:17
0
0