Getty Images

Dal Roglic perfetto alla delusione Quintana: le 3 verità della 2a settimana di Vuelta

Dal Roglic perfetto alla delusione Quintana: le 3 verità della 2a settimana di Vuelta

Il 10/09/2019 alle 11:12Aggiornato Il 10/09/2019 alle 11:13

Roglic ha mantenuto lo status di favorito della Vuelta, anzi ha allungato ulteriormente sugli avversari con una gestione perfetta di ogni tappa. Quintana ha abdicato, lasciando a Valverde i gradi di capitano nella Movistar: il colombiano lotterà ancora per vincere un Grande Giro? La risposta è no! Poi occhio a Gilbert e Sam Bennett, favoriti per il Mondiale di Yorkshire.

1) Roglic ancora una volta perfetto: ha le mani sulla Vuelta

Se Roglic era stato perfetto durante la prima settimana, è riuscito a fare di meglio in questo secondo atto della Vuelta. Lo sloveno ha dato distacchi abissali a tutti nella cronometro di Pau, ma il corridore della Jumbo Visma ha fatto di più, guadagnando terreno sugli avversari anche nelle tappe con arrivo in salita. A Los Machucos ha fatto la differenza andando via con il connazionale Pogacar, lasciandogli in pratica la vittoria, al Santuario del Acebo ha risposto subito presente all'attacco di Valverde (cacciando in maniera definitiva López e Quintana). Nella tappa con arrivo all'Alto de la Cubilla non sembrava al meglio, ma si è gestito in maniera perfetta: è stato con i compagni che hanno controllato la corsa sulla prima salita, non è andato fuori giri sugli scatti di López e Pogacar, poi - andando del suo passo - è riuscito a conquistare addirittura secondi nei confronti di Valverde. Intelligente, lucido, perfetto. Poi quando hai a disposizione gregari come Tony Martin e Sepp Kuss, tutto diventa più facile...

Primoz Roglic - stage 16 Vuelta 2019 - Getty Images

Primoz Roglic - stage 16 Vuelta 2019 - Getty ImagesGetty Images

La classifica generale

Corridore Tempo
1. Primoz ROGLIC (Jumbo Visma) 62h17'52''
2. Alejandro VALVERDE (Movistar) +2'48''
3. Tadej POGACAR (UAE Emirates) +3'42''
4. Miguel Ángel LÓPEZ (Astana) +3'59''
5. Rafal MAJKA (Bora Hansgrohe) +7'40''
6. Nairo QUINTANA (Movistar) +7'43''

Video - Il momento in cui Roglic e Pogacar hanno staccato tutti: è slovenian power alla Vuelta

01:15

Video - Roglic domina la crono! 3 minuti a Quintana: rivivi l'arrivo dello sloveno che si prende la roja

01:33

2) Quintana saluta i Grandi Giri: la sua parabola è al tramonto

Il leader della classifica dopo il primo giorno di riposo era Nairo Quintana. Ci si aspettava che il colombiano potesse patire la crono di Pau nei confronti di Roglic, ma il corridore della Movistar è scivolato fino alla 6a posizione della generale, con un ritardo di 7'43'' dalla maglia roja. Un tracollo verticale da parte del classe '90 che si toglie definitivamente dalla corsa per il primato. Aveva vinto la Vuelta nel 2016, da allora non è mai stato capace di competere per il successo in un Grande Giro, passando di delusione in delusione. Uno che è fermo a cronometro ha pochissime chance di vincere, ma Quintana continua nei suoi errore di disattenzione. Strategie tutte da ridere in casa Movistar, con Quintana che non riesce a capire se è il gregario o il capitano della sua squadra. Poi vivere all'ombra di Valverde non è mai facile... Si spera per lui che il cambio di casacca possa portargli quel qualcosa in più, ma ad oggi sembra impossibile rivederlo - nel futuro - sul gradino più alto del podio.

3) Occhio a Sam Bennett e Gilbert: anche loro sono favoriti per il Mondiale

Come di consueto, la Vuelta è un'occasione per verificare lo stato dei corridori in vista del Mondiale. Quest'anno molti dei favoriti hanno scelto di non fare la corsa spagnola, ma in queste due settimane abbiamo visto all'opera due atleti che potranno fare la voce grossa a Yorkshire. Uno è Sam Bennett che ha vinto due tappe: la volata di Alicante e quella di Oviedo. E dire che ad Oviedo non ha fatto neanche la volata, andando a vincere in solitaria, raggiungendo e superando in un battito di ciglia van der Sande, che aveva provato ad anticipare tutti dopo la clamorosa caduta all'altezza dell'ultimo km. Per fare un numero del genere serve davvero una grande gamba e il campione nazionale irlandese ha dato l'impressione di averla.

Video - Prima una maxi caduta a pochi metri dall’arrivo e poi bis di Sam Bennett, rivivi la sua volata

01:39

L'altro favorito è sicuramente Philippe Gilbert che in carriera ha già vinto un Mondiale (nel 2012 a Limburgo). Il belga ha provato diverse fughe, come per testarsi per qualche numero dei suoi nel Mondiale del 29 settembre. Ha avuto, inoltre, il guizzo vincente in quel di Bilbao, ritrovando così una vittoria in un Grande Giro che mancava ormai dal 28 maggio 2015 (la tappa di Verbania al Giro d'Italia).

Video - Philippe Gilbert scatta in salita e si prende la vittoria a Bilbao, è la 6a sinfonia alla Vuelta

01:31

Tutte le tappe

  • Sabato 24 agosto - Tappa 1: da Salinas de Torrevieja a Torrevieja di 18 km (cronosquadre) | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Domenica 25 agosto - Tappa 2: da Benidorm a Calpe di 193 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Lunedì 26 agosto - Tappa 3: da Ibi. Ciudad del Juguete ad Alicante di 186 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Martedì 27 agosto - Tappa 4: da Cullera ad El Puig di 177 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Mercoledì 28 agosto - Tappa 5: da L’Eliana all'Observatorio Astrofísico de Javalambre di 165,6 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Giovedì 29 agosto - Tappa 6: da Mora de Rubielos ad Ares del Maestrat di 196,6 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Venerdì 30 agosto - Tappa 7: da Onda a Mas de la Costa di 182,4 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Sabato 31 agosto - Tappa 8: da Valls a Igualada di 168 km | RI-LVE | IL COMMENTO |
  • Domenica 1° settembre - Tappa 9: da Andorra la Vella a Cortals d’Encamp di 96,6 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Lunedì 2 settembre - primo giorno di riposo | IL RIEPILOGO DELLA PRIMA SETTIMANA |
  • Martedì 3 settembre - Tappa 10: da Jurançon a Pau di 36,1 km (cronometro individuale) | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Mercoledì 4 settembre - Tappa 11: da Saint-Palais ad Urdax-Dantxarinea di 169 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Giovedì 5 settembre - Tappa 12: da Circuito de Navarra a Bilbao di 175 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Venerdì 6 settembre - Tappa 13: da Bilbao a Los Machucos. Monumento Vaca Pasiega di 167,3 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Sabato 7 settembre - Tappa 14: da San Vicente de la Barquer ad Oviedo di 189 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Domenica 8 settembre - Tappa 15: da Tineo a Santuario del Acebo di 159 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Lunedì 9 settembre - Tappa 16: da Pravia all'Alto de La Cubilla. Lena di 155 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Martedì 10 settembre - secondo giorno di riposo
  • Mercoledì 11 settembre - Tappa 17: da Aranda de Duero a Guadalajara di 199,7 km | SEGUI IL LIVE |
  • Giovedì 12 settembre - Tappa 18: da Colmenar Viejo a Becerril de la Sierra di 180,9 km | SEGUI IL LIVE |
  • Venerdì 13 settembre - Tappa 19: da Ávila a Toledo di 163,4 km | SEGUI IL LIVE |
  • Sabato 14 settembre - Tappa 20: da Arenas de San Pedro a Plataforma de Gredos di 189 km | SEGUI IL LIVE |
  • Domenica 15 settembre - Tappa 21: da Fuenlabrada a Madrid di 105,6 km | SEGUI IL LIVE |

Video - Tappa e maglia per Matteo Trentin! Che vittoria a Kelso per l'italiano: rivivi la sua volata

02:08
0
0