Getty Images

Vince Fuglsang! Anche oggi Roglic si stacca domani, male Valverde e Quintana

Vince Fuglsang! Anche oggi Roglic si stacca domani, male Valverde e Quintana

Il 09/09/2019 alle 17:41Aggiornato Il 09/09/2019 alle 19:14

Nella solita fuga di giornata ci sono Valerio Conti e Gianluca Brambilla, ma sull'Alto de la Cubilla è Fuglsang a trionfare con il danese che conquista a 34 anni il suo primo successo in un Grande Giro. Roglic non si stacca nonostante qualche difficoltà, mentre Pogacar si difende benissimo dagli attacchi di Lopez. Valverde perde 23'', crollo di Quintana.

Oggi si è visto un Roglic non perfetto, non pimpante come nelle ultime giornate. Ci si aspettava un grande attacco nei suoi confronti, già dalla prima salita, ma la Movistar non è riuscita ad affondare il colpo, dando allo sloveno spazio e tempo per gestire le proprie energie. Il 3° classificato del Giro d’Italia ha mostrato, comunque, grande intelligenza e lucidità nel non rispondere mai con troppa fretta. Anche sugli attacchi di López a Pogacar, ha saputo gestirsi perfettamente, conservando la gamba e, addirittura, andando a conquistare altri secondi su Valverde che è il suo immediato inseguitore. È finita oggi la seconda settimana e Roglic, ancora una volta, ha dimostratro di avere in pugno questa Vuelta. Rimane avvincente la lotta per il 3° posto e per la maglia bianca tra Pogacar e Miguel Ángel López, mentre crolla definitivamente Quintana che perde anche la 5a piazza. L’Astana trova comunque il successo con Fulgsang, mentre l’Italia resta ancora a secco nonostante i tentativi di Valerio Conti e Gianluca Brambilla.

L'ordine d'arrivo

Corridore Tempo
1. Jakob FUGLSANG (Astana) 4h01'22''
2. Tao GEOGHEGAN HART (Team Ineos) +22''
3. Luis LEÓN SÁNCHEZ (Astana) +40''
4. James KNOX (Deceuninck-Quick Step) +42''
5. Gianluca BRAMBILLA (Trek Segafredo) +1'12''
14. Tadej POGACAR (UAE Emirates) +5'58''
15. Miguel Ángel LÓPEZ (Astana) +5'58''
16. Primoz ROGLIC (Jumbo Visma) +5'58''
18. Alejandro VALVERDE (Movistar) +6'21''
34. Nairo QUINTANA (Movistar) +8'32''

La Movistar testa Roglic: davanti ci sono Valerio Conti e Gianluca Brambilla

Pronti via e parte subito una fuga corposa con 21 corridori a caccia del successo da lontano: ci sono anche Bouchard e Ángel Madrazo che si sfidano per la maglia a pois, classifica che vede il sorpasso del francese al Puerto de San Lorenzo. Nella testa della corsa anche Imanol Erviti (Movistar) come punto di appoggio per Valverde e Fuglsang e Luis León Sánchez (Astana) come punto di appoggio per Miguel Ángel López, oltre a Valerio Conti e Gianluca Brambilla. Dietro la Movistar prova a stuzzicare la Jumbo Visma vedendo Roglic attardato con delle accelerate di Quintana e Pedrero, ma Gesink e Powelss rispondono subito presente ristabilendo l’ordine nel gruppo maglia roja.

Video - Bizkarra in fuga "alla bersagliera" come Fantozzi: la sella si è svitata per le vibrazioni

00:30

I big rinviano i botti sull’ultima salita: si stacca subito Chaves

Sull’Alto de la Cobertoria non succede nulla nel gruppo maglia roja (che finisce a 7 minuti), mentre davanti c’è qualche scatto di Bouchard nel tentativo di fare fuori Madrazo. Il corridore della Burgos tiene fino alla volata all’altezza del GPM, ma vince ancora Bouchard che si porta a quota 50 punti. In prossimità del traguardo volante di Campomanes si forma un gruppetto di 10 corridori al comando, tra cui Gilbert, De Gendt, Bouchard, Fuglsang e il nostro Valerio Conti, ma prima della salita rientrano tutti tranne Madrazo. Nel gruppo maglia roja non succede nulla fino all’ultima salita: Kelderman fatica dopo una foratura, mentre si stacca Chaves già ai piedi del GPM.

Vince Fuglsang: Brambilla chiude 5°

Ai -9,2 km dall’arrivo ecco che parte Luis León Sánchez: alla sua ruota ci sono Knox, Geoghegan Hart, Brambilla e Fuglsang. Dopo il lavoro del corridore spagnolo, c’è l’azione di Fuglsang a cui risponde solo Gianluca Brambilla. Il corridore della Trek Segafredo però si stacca sull’ennesimo allungo da Fuglsang che va a vincere in solitaria, conquistando così il suo primo successo in un Grande Giro. A 22’’ si piazza Geoghegan Hart, poi Luis León Sánchez, mentre Brambilla chiude 5° al traguardo.

Video - Gianluca Brambilla ci prova, ma Fuglsang è il più forte: rivivi il suo successo!

01:20

López ci prova, ma Pogacar non si stacca! Roglic del suo passo, Valverde e Quintana ko

A 7 km dall’arrivo comincia il lavoro dell’Astana - con Fraile e Cataldo - per mettere in difficoltà Pogacar, ma lo sloveno si mette subito alla ruota di Miguel Ángel López. Roglic e Valverde restano lucidi, mentre si stacca Quintana che perde subito 20’’ dai migliori. López ci riprova ai -6 km, ma Pogacar e Roglic rispondono subito presente, con Valverde che rientra grazie all’aiuto di Soler. Alla terza accelerazione López riesce ad andare via, ma gli sloveni non perdono terreno. Pogacar lo marca a uomo, Roglic va del suo passo senza strafare. Alla fine lo sconfitto di giornata è Valverde che perde 23’’, per non parlare di Quintana che arriva al traguardo con 2’34’’ dai migliori, venendo scavalcato da Majka in classifica generale.

Video - L'arrivo dei big: Roglic amministra, Valverde cede; finisce pari tra Pogacar e Lopez

01:32

La nuova classifica generale

Corridore Tempo
1. Primoz ROGLIC (Jumbo Visma) 62h17'52''
2. Alejandro VALVERDE (Movistar) +2'48''
3. Tadej POGACAR (UAE Emirates) +3'42''
4. Miguel Ángel LÓPEZ (Astana) +3'59''
5. Rafal MAJKA (Bora Hansgrohe) +7'40''
6. Nairo QUINTANA (Movistar) +7'43''
7. Nicolas EDET (Cofidis) +10'27''
8. Wilco KELDERMAN (Sunweb) +10'34''
9. Carl Fredrik HAGEN (Lotto Soudal) +10'40''
10. Hermann PERNSTEINER (Bahrain Merida) +12'05''

Video - "Bella Ciao" suonata alla Vuelta: stupendo concerto di una banda basca

01:19

Tutte le tappe

  • Sabato 24 agosto - Tappa 1: da Salinas de Torrevieja a Torrevieja di 18 km (cronosquadre) | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Domenica 25 agosto - Tappa 2: da Benidorm a Calpe di 193 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Lunedì 26 agosto - Tappa 3: da Ibi. Ciudad del Juguete ad Alicante di 186 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Martedì 27 agosto - Tappa 4: da Cullera ad El Puig di 177 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Mercoledì 28 agosto - Tappa 5: da L’Eliana all'Observatorio Astrofísico de Javalambre di 165,6 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Giovedì 29 agosto - Tappa 6: da Mora de Rubielos ad Ares del Maestrat di 196,6 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Venerdì 30 agosto - Tappa 7: da Onda a Mas de la Costa di 182,4 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Sabato 31 agosto - Tappa 8: da Valls a Igualada di 168 km | RI-LVE | IL COMMENTO |
  • Domenica 1° settembre - Tappa 9: da Andorra la Vella a Cortals d’Encamp di 96,6 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Lunedì 2 settembre - primo giorno di riposo | IL RIEPILOGO DELLA PRIMA SETTIMANA |
  • Martedì 3 settembre - Tappa 10: da Jurançon a Pau di 36,1 km (cronometro individuale) | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Mercoledì 4 settembre - Tappa 11: da Saint-Palais ad Urdax-Dantxarinea di 169 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Giovedì 5 settembre - Tappa 12: da Circuito de Navarra a Bilbao di 175 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Venerdì 6 settembre - Tappa 13: da Bilbao a Los Machucos. Monumento Vaca Pasiega di 167,3 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Sabato 7 settembre - Tappa 14: da San Vicente de la Barquer ad Oviedo di 189 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Domenica 8 settembre - Tappa 15: da Tineo a Santuario del Acebo di 159 km | RI-LIVE | IL COMMENTO |
  • Lunedì 9 settembre - Tappa 16: da Pravia all'Alto de La Cubilla. Lena di 155 km | RI-LIVE |
  • Martedì 10 settembre - secondo giorno di riposo
  • Mercoledì 11 settembre - Tappa 17: da Aranda de Duero a Guadalajara di 199,7 km | SEGUI IL LIVE |
  • Giovedì 12 settembre - Tappa 18: da Colmenar Viejo a Becerril de la Sierra di 180,9 km | SEGUI IL LIVE |
  • Venerdì 13 settembre - Tappa 19: da Ávila a Toledo di 163,4 km | SEGUI IL LIVE |
  • Sabato 14 settembre - Tappa 20: da Arenas de San Pedro a Plataforma de Gredos di 189 km | SEGUI IL LIVE |
  • Domenica 15 settembre - Tappa 21: da Fuenlabrada a Madrid di 105,6 km | SEGUI IL LIVE |

Video - Tappa e maglia per Matteo Trentin! Che vittoria a Kelso per l'italiano: rivivi la sua volata

02:08
0
0