Eurosport

Luca Marziani campione italiano 2019

Luca Marziani campione italiano 2019

Il 17/04/2019 alle 03:25Aggiornato Il 17/04/2019 alle 03:26

Medaglia d’argento per Filippo Codecasa, bronzo a Paolo Adorno. Sono loro i primi tre azzurri convocati di diritto per lo CSIO di Roma Piazza di Siena 2019

È Luca Marziani il Campione Italiano 2019 di salto ostacoli. Nato a Civita Castellana, in provincia di Viterbo, (40 anni il prossimo ottobre) Marziani, che monta con il grado di aviere capo per il Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare, ha conquistato il suo primo titolo tricolore sabato 13 aprile, sui campi dell’Horses Riviera Resort di San Giovanni in Marignano al termine dei Campionati Italiani assoluti “Parlanti”.

Insieme a lui un impeccabile Tokyo du Soleil (Prop. LM Srl), cavallo di punta con cui ha ottenuto i più grandi successi della sua carriera fino ad oggi. Tra questi la vittoria con l’Italia nella Coppa delle Nazioni dello CSIO di Roma Piazza di Siena nel 2018. 

L’aviere capo ha costruito dal punto di vista tattico il suo Campionato con una gara praticamente perfetta nella seconda giornata di sabato, una prova a due manche. Decimo dopo la prima giornata di venerdì, una prova a tempo tabella C, Marziani ha saputo attendere, dando il tutto per tutto nella sua prova: quella a due manche, mettendo in cassaforte un doppio percorso netto, con una sola penalità per il tempo al secondo giro. Risultato che ha consegnato all’aviere capo la medaglia d’oro. Quello composto da Marziani e Tokyo, peraltro, è stato l’unico dei 46 binomi a chiudere il primo tracciato, disegnato dallo chef de piste Uliano Vezzani, senza penalità (3.05 i punti negativi totali del Campionato). 

“Sono contento – ha detto Luca Marziani – non solo per la medaglia d’oro cma anche perché ho ritrovato subito Tokyo du Soleil in uno stato di forma splendido. È bastato saltare due gare del Toscana Tour di Arezzo per averlo nuovamente al top della forma. Questo successo – ha concluso Marziani – lo dedico a tutto il mio staff, a partire dal mio groom Jose, che conosce perfettamente Tokyo, lo rispetta e lo fa sentire sempre una superstar, lo staff veterinario e tutti quelli che contribuiscono con il proprio lavoro ai risultati del team”.

A ottenere il secondo gradino del podio e la conseguente medaglia d’argento è stato un cavaliere giovane: il venticinquenne di Treviglio (Bg) Filippo Codecasa in sella a Giulio 8 seguito da Paolo Adorno in sella a Fer Z.G (Prop. Paolo Adorno).  All’aviere capo Luca Marziani e Tokyo du Soleil va anche la medaglia d’oro del Campionato Italiano Interforze estrapolata dalla classifica finale del Campionato Assoluto. I primi tre cavalieri classificati hanno ottenuto la convocazione per lo CSIO di Roma Piazza di Siena 2019 (20/26 maggio).

0
0