ERC

Vita continua la tradizione di famiglia in ERC Junior

Vita continua la tradizione di famiglia in ERC Junior
Di ERC

Il 13/03/2018 alle 06:00Aggiornato Il 13/03/2018 alle 07:50

Eurosport Player : Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Mattia Vita farà il suo debutto sulla scena rallistica internazionale prendendo parte alla stagione 2018 del FIA ERC Junior Under 27 Championship.

Il 21enne proviene da una famiglia molto legata al motorsport. Suo padre Gianluca vinse la Targa Florio, mentre la mamma ha ricoperto il ruolo di co-pilota. Nella propria carriera, il toscano ha cominciato con i kart, passando poi alla Formula 3; ora lo attende l'ERC Junior e soprattutto gli eventi sulla terra, fondo che non ha mai affrontato prima d'ora.

"La famiglia è sempre una forza in più per te, i miei genitori mi hanno spinto a compiere i passi più grandi della mia carriera - ha commentato Vita - Mio papà mi ha sempre fornito consigli su come sistemare il set-up della macchina, ma sa benissimo che debbo crescere con calma e secondo le mie potenzialità, quindi mi lascia imparare senza pressioni. Per un pilota è importantissimo apprendere dagli errori".

Vita, che condurrà una PEUGEOT 208 R2 gommata Pirelli griffata G-Force Marketing Solutions, ha poi spiegato perché ha scelto l'ERC Junior Under 27 come sfida.

"Ci sono molte ragioni, ma la principale era che volevo confrontarmi con i migliori piloti d'Europa. Inoltre la copertura mediatica di Eurosport è ottima e questo consentirà ai miei sponsor un ritorno dopo i loro investimenti".

"Il mio obiettivo è che sia una annata costruttiva, non ho esperienza su terra e quindi punto ad ottenere il massimo possibile su questo tipo di fondo. Da quando ero bambino ho sempre corso con i kart e in Formula 3, conosco meglio l'asfalto e ovviamente dovrò fare del mio meglio in queste gare".

Vita punta quindi ai benefit che l'ERC Junior offre grazie al promoter Eurosport Events: una piattaforma che ti lancia a livello internazionale. Il vincitore dell'ERC Junior U27 riceverà 100.000€ da reinvestire nell'ERC Junior U28 nel 2019 per guidare una R5, mentre il Campione dell'U28 correrà con una World Rally Car una gara europea del WRC.

"Non è un segreto che mi piacerebbe approdare nel WRC - ha aggiunto prima di volare alle Azzorre per l'Azores Airlines Rallye del 22-24 marzo - Non debbo però fermarmi mentalmente, ho ancora bisogno di crescere ed essere sempre più consistente in macchina. Vorrei fare il maggior numero di gare dell'ERC Junior possibili, budget permettendo".

Il coordinatore dell'ERC, Jean-Baptiste Ley, ha detto: "Siamo molto contenti di accogliere un altro giovane in ERC Junior U27. La poca esperienza di Mattia potrà essere colmata con le gare della stagione e gli incontri dell'ERC Junior Experience. In questo modo potrà crescere e puntare al WRC un domani".

0
0