Eurosport

Il campione di football con una mano sola: Shaquem Griffin scelto al draft NFL

Il campione di football con una mano sola: Shaquem Griffin scelto al draft NFL

Il 30/04/2018 alle 13:45Aggiornato Il 30/04/2018 alle 13:59

Il 22enne Shaquem Griffin è stato scelto dai Seattle Seahawks al draft NFL con la numero 141: gli è stata amputata la mano sinistra quando aveva soltanto 4 anni per una malformazione, ma questo non gli ha impedito di diventare un atleta eccezionale e un giocatore di football estremamente promettente e dominante nella carriera collegiale.

Il 20 luglio 1995, Shaquem Griffin viene al mondo con la sindrome da banda amniotica, una condizione che si verifica quando il feto si ritrova bloccato da una briglia della membrana amniotica che ne provoca limitazioni nello sviluppo e nei movimenti. La mano sinistra, non completamente formata, fa soffrire tantissimo il piccolo Shaquem: la mamma racconta di averlo trovato, a 4 anni, in cucina che cercava di tagliarsi da solo le dita per trovare finalmente sollievo dal dolore. Impressionata e spaventata, prende la difficilissima decisione di fargliela amputare.

La passione per lo sport e il football al college

Ciononostante, il piccolo Shaquem cresce con una grande passione per lo sport: fortissimo in atletica, pratica anche football e baseball, ed è proprio per meriti sportivi che ottiene una borsa di studio dalla University of Central Florida assieme all'inseparabile fratello gemello Shaquill. Nel suo primo anno da titolare, Shaquem dimostra di essere un giocatore di enorme impatto e altrettanto grande potenziale: nel 2016 viene nominato American Athletic Conference Defensive Player of the Year, riconoscimento bissato nella stagione successiva, quando porta UFC a chiudere una stagione da record, con il primo titolo nazionale della storia da imbattuta (13-0) e il premio di MVP del Peach Bowl.

Shaquem Griffin - UCF Knights-Auburn Tigers - Chick-fil-A Peach Bowl 2018 - Getty Images

Shaquem Griffin - UCF Knights-Auburn Tigers - Chick-fil-A Peach Bowl 2018 - Getty ImagesGetty Images

I test fisici di un atleta pazzesco

Shaquill, uscito dal college un anno prima, viene scelto al terzo giro con la numero 90 dai Seattle Seahawks, cominciando la carriera da professionista nella stagione conclusasi lo scorso febbraio: Shaquem, tra gli ultimi invitati della NFL Combine di marzo, impressiona però gli scout per le sue qualità atletiche spaventose. Il ragazzo, che porta in dote 2 intercetti, 11 deflection e 18 sack nella sua carriera collegiale, corre le 40 yard con il tempo di 4.38 secondi, il più basso mai fatto registrare nella storia da un linebacker (4.65 è già considerato eccellente), ed è in grado di effettuare 20 ripetizioni alla panca con un bilanciere da 225 libbre (100 kg) utilizzando una protesi al posto della mano sinistra mancante.

La scelta al drat da parte di Seattle

Ce n'è abbastanza per convincere i Seahawks a tentare l'all-in e a ricomporre la coppia di fratelli: Shaquem viene scelto al draft al quinto giro, con la numero 141, un momento che lo lascia in estasi e senza fiato.

" Non riuscivo a respirare per l'emozione. Non sapevo nemmeno cosa dire: cercavo di aprire la bocca per parlare, ma non usciva nulla. Voglio dimostrare al mondo intero che non conta avere una o due mani. Se sei un giocatore, giochi."

In bocca al lupo, Shaquem!

0
0