Getty Images

New Orleans la spunta su Carolina! Jacksonville vince contro Buffalo

New Orleans la spunta su Carolina! Jacksonville vince contro Buffalo

Il 08/01/2018 alle 08:45Aggiornato Il 08/01/2018 alle 13:33

Dal nostro partner OAsport.it

Il Wild Card Weekend si è concluso. Jacksonville e New Orleans hanno passato il turno vincendo i rispettivi incontri. Due partite dall’andamento differente: se nel successo dei Jaguars lo spettacolo è mancato, lo stesso non si può dire nel match che ha visto i Saints prevalere sui Panthers. In questo modo sono state definite le sfide della prossima settimana del Divisional Round, quando entreranno in scena le migliori due squadre delle due Conference.

Non è stata certo una partita che verrà ricordata nei libri di storia ma pur sempre di playoff si è trattato. Jacksonville ha superato il turno battendo Buffalo per 10-3 e la prossima settimana affronterà Pittsburgh. Un punteggio maturato nella fase centrale della partita, dopo un primo quarto terminato “a reti inviolate”. Pochi down, tanti punt e spettacolo praticamente nullo. Ma, come detto, c’era in gioco un posto nel Divisional Round e allora dopo il botta e risposta tra i kicker Stephen Hauschka e Josh Lambo, il primo a trovare le giocate decisive è stato Blake Bortles. Il qb dei Jaguars è riuscito a rovesciare una giornata storta facendo affidamento sulla sua capacità di corsa, totalizzando 88 yds (18 in una singola azione nel quarto periodo dopo aver raccolto un suo fumble), più di quante ne abbia lanciate (87): uno dei suoi lanci (12/23) ha trovato Ben Koyack libero in end zone per il TD che ha deciso l’incontro, su un quarto e goal da 1 yard. Buffalo, affidatasi quasi esclusivamente alle corse dell’acciaccato LeSean McCoy (119 yds), non ha quindi avuto la forza di reagire, perdendo nel finale anche Tyrod Taylor (17/37, 134 yds). L’intercetto del suo sostituto Nathan Peterman nell’ultimo minuto ha spento ogni speranza dei Bills. Un anno fa i Jaguars chiudevano la stagione con un record di 3-13, tra sette giorni si giocheranno un posto nel Championship Round.

Emozioni e spettacolo non sono mancati, invece, nell’incontro che ha chiuso il weekend. New Orleans e Carolina hanno dato vita ad un bell’incontro, vinto dai Saints per 31-26, al terzo successo stagionale su tre confronti con i Panthers. C’è stato tutto ciò che ci si aspettava: l’attacco micidiale di NOLA e le giocate di Cam Newton, ma alla fine è stata la difesa dei padroni di casa a risultare decisiva, finale compreso. Ma andiamo con ordine. Dopo un buon avvio dei Panthers, controllando tempo e ritmo, è stato Drew Brees (23/33, 376 yds e 2 TD) a portare il primo colpo, trovando alla seconda azione del drive un passaggio da 80 yds che ha mandato in TD Ted Ginn. Una marcatura che ha stappato l’incontro: il qb dei Saints ha cominciato a giostrare alla perfezione ricevitori e corse, mentre i Panthers sono sbattuti sul muro difensivo dei rivali, riuscendo a rimanere in scia grazie ai calci di Graham Gano (4/5 alla fine). Josh Hill su ricezione e Zach Line su corsa hanno quindi allargato il divario fino al 21-9 dell’intervallo.

Un margine ampio ma non così confortevole, ed infatti il match è cambiato dopo l’intervallo. New Orleans ha faticato con le corse (Alvin Kamara e Brandon Ingram sono stati tenuti a 45 yds combinate, 68 totali) e quando ad inizio quarto periodo Newton (24/40, 349 yds e 2 TD) ha trovato Greg Olsen in end zone sbloccando l’attacco dei Panthers tutto è tornato in discussione. Il TD di Kamara non è bastato perché immediata è stata la risposta di Chistian McCaffrey. Con pochi minuti sul cronometro i Saints hanno provato a controllare il tempo, fino a giocare un quarto e 2 da metà campo su cui Brees ha trovato il suo unico intercetto del match (e primo della carriera al Superdome in partite di postseason). Carolina, che senza l’intercetto avrebbe paradossalmente guadagnato 20 yds, ha risalito il campo in poco tempo ma a 40″ dalla fine è tornato il muro dei Saints: prima Cameron Jordan ha forzato un intentional grounding di Newton, poi Vonn Bell ha trovato il sack della vittoria. Gli attacchi fanno vendere i biglietti, le difese fanno vincere le partite, diceva John Madden. New Orleans affronterà adesso Minnesota per un altro confronto che si preannuncia entusiasmante.

I risultati del Wild Card Weekend

Jacksonville Jaguars – Buffalo Bills 10-3
New Orleans Saints – Carolina Panthers 31-26

di Alessandro Tarallo

0
0