Getty Images

I Philadelphia Eagles perdono sul campo dei Tampa Bay Buccaneers, Falcons ok

I Philadelphia Eagles perdono sul campo dei Tampa Bay Buccaneers, Falcons ok

Il 17/09/2018 alle 09:05

Dal nostro partner OAsport.it

Scontri diretti, sorprese e tanto spettacolo nella Week 2 di NFL 2018/19. Partiamo dai Tampa Bay Buccaneers, vera rivelazione di queste prime due settimane, che, dopo aver sconfitto i New Orleans Saints la scorsa settimana, si impongono anche in casa per 27-21 contro i campioni in carica, i Philadelphia Eagles, ancora orfani di Carson Wentz, alle prese ormai da tempo con l’infortunio al ginocchio patito l’anno scorso. Grande combattività per Tampa Bay, touchdown di DeSean Jackson dopo soli 11 secondi e gestione del match a partire dal 6′ del terzo quarto con il risultato sul 27-7. Quest’anno i Buccaneers saranno un osso duro per chiunque.

Sconfitta anche per l’altra finalista della passata stagione, i New England Patriots, che cadono sul campo dei Jacksonville Jaguars 31-20. Partita già ampiamente indirizzata all’intervallo con i padroni di casa avanti 21-3 e gli ospiti mai in gara. Prestazione sottotono di Tom Brady e compagni, ma, considerato il livello degli avversari, ci può stare. Sarà importante ritrovare la condizione e tornare a vincere sin dal prossimo incontro, contro Detroit, per riprendere la marcia verso i playoff.

Chi rischia clamorosamente di deragliare è Pittsburgh. Gli Steelers, colmi di talento, devono risolvere al più presto la questione Le’Veon Bell, all’ultimo anno di contratto e rilegato fuori squadra per le continue lamentele salariali. Intanto arriva la sconfitta in casa 37-42 contro gli ottimi Kansas City Chiefs, una delle squadre più calde del momento, considerate le vittorie esterne sui Chargers e gli stessi Steelers con 40 punti di media realizzati!

Parità nel big match della NFC North tra Green Bay Packers e Minnesota Vikings 29-29 all’overtime. Sfida che metteva di fronte, rispettivamente, Aaron Rodgers, in campo nonostante delle noie fisiche, e Kirk Cousins, due dei quarterback più forti del momento. Partiti molto meglio i Packers, che sfruttano benissimo i calci piazzati (4 field goal realizzati da Mason Crosby), i Vikings allungano la partita al supplementare grazie ad un ultimo quarto da 22-9 con il touchdown di Adam John Thelen e trasformazione da 2 punti di Stefon Diggs a 30 secondi dal termine.

Scontro diretto anche nella NFC South, tra Atlanta e Carolina, vinto dai Falcons, che si confermano gli antagonisti degli Eagles, per 31-24 con la solita prestazione di Matt Ryan, autore di 2 touchdown-run. Benissimo i Los Angeles Rams: altra prova di spessore e solidità contro gli Arizona Cardinals e vittoria schiacciante con il risultato di 34-0. Vincono, seppur soffrendo, anche i New Orleans in casa contro Cleveland per 21-18. I Saints devono ringraziare il loro punter Thomas Morstead (2 tochdown-pass nel quarto tempo di gioco) e l’avversario Zane Gonzalez, autore di 2 extra point e 2 field goal (di cui l’ultimo allo scadere) sbagliati, in una giornata particolarmente negativa per molti kickers NFL.

Tutti i risultati della Week 2

Cincinnati Bengals-Baltimore Ravens 34-23

Atlanta Falcons-Carolina Panthers 31-24

Buffalo Bills-Los Angeles Chargers 20-31

Green Bay Packers-Minnesota Vikings 29-29

New Orleans Saints-Cleveland Browns 21-18

New York Jats-Miami Dolphins 12-20

Pittsburgh Steelers-Kansas City Chiefs 37-42

Tampa Bay Buccaneers-Philadelphia Eagles 27-21

Tennessee Titans-Houston Texas 20-17

Washington Redskins-Indianapolis Colts 9-21

Los Angeles Rams-Arizona Cardinals 34-0

San Francisco 49ers-Detroit Lions 30-27

Denver Broncos-Oakland Raiders 20-19

Jacksonville Jaguars-New England Patriots 31-20

Dallas Cowboys-New York Giants 20-13

emilio.ferrante@oasport.it

0
0