Getty Images

Come cambia il calendario del Mondiale 2020? Possibili gare fino a metà dicembre

Come cambia il calendario del Mondiale 2020? Possibili gare fino a metà dicembre

Il 14/03/2020 alle 08:52Aggiornato Il 14/03/2020 alle 10:13

Dal nostro partner OAsport.it

Il Mondiale F1 2020 doveva scattare in questo weekend col GP d’Australia ma l’emergenza coronavirus ha impedito la regolare disputa della gara: i motori sono rimasti spenti all’Albert Park e tutti i team sono tornati a casa da Melbourne, in questo momento il mondo è alle prese con una vera e propria pandemia, lo sport passa in secondo piano e anche la massima categoria automobilistica si è dovuta arrendere. Contestualmente sono stati rinviati il GP del Bahrain e il GP del Vietnam che sarebbero dovuti andare in scena nelle prossime settimane mentre il GP della Cina era già stato sospeso da diverso tempo.

La domanda che si stanno facendo tutti gli appassionati è soltanto una: quando incomincerà il Mondiale F1 2020? Quando vedremo finalmente all’opera i piloti e inizierà la battaglia tra Mercedes, Ferrari e Red Bull per il titolo iridato? Nel comunicato diffuso ieri da F1 si dice che non si correrà prima della fine di maggio. La Gazzetta dello Sport ha tracciato un possibile calendario di questa tormentata stagione. Sostanzialmente non si potrà correre in Olanda il 3 maggio e nemmeno in Spagna il 10 maggio. Si potrebbe tentare di iniziare il 24 maggio a Montecarlo, il GP di Monaco è una grande classica e perderlo sarebbe davvero un peccato.

Al momento, però, la strada più percorribile secondo la rosea è quella di un inizio a Baku col GP d’Azerbaijan il 7 giugno per poi iniziare un vero tour de force. L’intento è quello di recuperare i vari Gran Premi saltati per il coronavirus e dunque ci sarebbe l’esigenza di comprimere il calendario: si parla della possibilità di fare saltare le ferie di agosto inserendo il GP d’Olanda mentre quello di Spagna potrebbe perdersi, di inserire poi o Shanghai o Hanoi a metà novembre (entrambi sembra difficile) e fare slittare in avanti il GP del Brasile per poi correre a dicembre sia in Bahrain (il 6) che negli Emirati Arabi Uniti per la grande chiusura il 13 a Yas Marina (ultima gara non più il 26 novembre).

Video - Vettel: "La Ferrari SF1000 è ancora più rossa dell'anno scorso, è bellissima"

01:13