Eurosport

Le pagelle: Hamilton perfetto, Vettel fa quel che può. Peccato per Kimi, male Bottas

Le pagelle: Hamilton perfetto, Vettel fa quel che può. Peccato per Kimi, male Bottas
Di Eurosport

Il 25/11/2018 alle 16:11Aggiornato Il 25/11/2018 alle 16:33

E' tempo di dare i voti ai protagonisti del Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo atto del mondiale di Formula 1 2018. Lewis Hamilton vince ancora ed è autore della gara perfetta. Bene Sebastian Vettel, che però non può nulla sulla Mercedes imbattibile su questa pista. Max ancora a podio, Kimi out ma è terzo nelle generale. Bello il tributo ad Alonso nel giro d'onore.

Lewis HAMILTON 10: Solito cannibale. Oggi senza neanche strafare vince con una tranquillità assoluta. La squadra sceglie di anticipare la sosta e lui guida una vettura per 45 giri con un ritmo assurdo, senza danneggiare le gomme. Fantastico.

Sebastian VETTEL 8: Fa il massimo e coglie il miglior risultato possibile, una seconda piazza sempre a debita distanza dal leader. Le Mercedes qui ne hanno di più e lui può poco contro lo strapotere degli avversari.

Max VERSTAPPEN 9: Ennesimo podio di una stagione estremamente solida. Dopo i problemi iniziali al motore si riprende alla grande, scalando la classifica sino alla terza piazza. Bello e cattivo, come sempre, il sorpasso su Bottas.

Daniel RICCIARDO 6: Finisce la sua avventura in Red Bull con una corsa alquanto strana. Bella la prima parte di gara, ma la squadra attua una strategia difficile e lo lascia fuori una vita con gomme usurate. Poi con le supersoft più nuove rispetto agli altri prova la rimonta su Verstappen, ma il sorpasso non riesce mai e Max chiude ancora una volta davanti al compagno.

Valtteri BOTTAS 5: Sfortunato anche oggi, ma mai all'altezza del compagno. Parte bene ma non è super come Lewis nel mantenere le gomme, che si rovininano troppo. Per la prima volta nella storia nell'epoca ibrida c'è un pilota Mercedes che chiude senza successi in stagione, anche se almeno in due occasioni ne ha avuto l'opportunità e la squadra gli ha privato della vittoria.

Carlos SAINZ 7: Chiude la sua esperienza in Renault con una buona sesta piazza, primo degl umani. Al fotofinish batte Alonso nella generale, bel passaggio di consegne tra i due spagnoli.

Charles LECLERC 7: Ennesima corsa da grande campione. Parte bene, grandissimi i suoi primi giri con la Sauber. Poi la sosta e l'errore di strategia. Rimane sin troppo invischiato nel traffico e chiude settimo dietro a Sainz.

Fernando ALONSO 6: Gara anonima con una macchina assolutamente scadente, il sunto degli ultimi quattro anni per lui. Un gran peccato: se ne va uno dei più grandi di sempre, uno di quelli che ha raccolto poco ma che ha un immenso talento. Ci mancherà il fenomenale spagnolo, Hamilton e Vettel gli regalano il giusto tributo.

Kimi RAIKKONEN S.V: TErmina come peggio non poteva la sua avventura in Ferrari. Poco male, rimane comunque terzo nella generale. Dovrà affrontare però un nuovo viaggio per il gran galà di fine stagione, poteva andare in vacanza qualche giorno prima.

Muretto SAUBER 4: Leclerc è un treno con le hypersoft, vicinissimo anche a Vettel. Poi arriva la VSC e la squadra decide di anticipare la sosta, ributtandolo in mezzo al traffico. Perde un sacco di tempo e la posizoni su Sainz. Chiude settimo, danneggiato dalla squadra. Però anche oggi dimostra quanto sia forte.

Video - Le prossime sfide di Lewis Hamilton, tutti i record che l'inglese può ancora battere

01:19
0
0