Getty Images

Hamilton conquista l'ultima pole dell'anno! Verstappen secondo, poi Leclerc e Vettel

Hamilton conquista l'ultima pole dell'anno! Verstappen secondo, poi Leclerc e Vettel

Il 30/11/2019 alle 15:04Aggiornato Il 30/11/2019 alle 15:21

Nel buio di Abu Dhabi Lewis Hamilton conquista l'ultima pole position stagionale. L'ingese non partiva davanti a tutti dal Gran Premio di Germania. Secondo è Bottas, che però domani sarà in fondo alla griglia per aver cambiato il motore. In prima fila quindi ci sarà Verstappen, poi Leclerc e Vettel. Ferrari ancora male nella strategia di qualifica.

E' Lewis Hamilton il poleman dell'ultimo atto del mondiale di Formula 1 2019. L'inglese interrompe la striscia di nove gare consecutive senza pole, salendo a quota 88 in carriera.

Oggi è semplicemente imbattibile. Il campione del mondo fa pole e record della pista, rifilando distacchi importanti al resto della concorrenza. Ad Abu Dhabi la Mercedes nell'era power unit è sempre stata la più forte e in questo 2019 conferma le tradizioni. Bottas infatti è secondo, ma domani partirà ultimo.

Lewis Hamilton (Mercedes) au GP d'Abou Dabi

Lewis Hamilton (Mercedes) au GP d'Abou DabiGetty Images

Il finlandese della Mercedes deve scontare la penalità per il cambio del motore e quindi comincerà la gara dal fondo dello schieramento. Per cui al fianco di Hamilton ci sarà il buon Max Verstappen. Bravo l'olandese a tenere il passo della Mercedes. Domani però sarà dura per la Red Bull, un passo indietro rispetto a Lewis.

La Ferrari prende paga e sbaglia nel Q3. Ancora una volta la scuderia di Maranello non è fantastica in questa qualifica: nel Q2, in maniera un po' confusa e casuale, decide di schierare Vettel domani in gara con le rosse, mentre Leclerc inizierà la gara con le gialle come Red Bull e Mercedes. Nel Q3 invece le Rosse combinano il pasticcio nel finale: Albon è davanti e va lento, dietro ci sono Vettel e Leclerc che perdono tempo. Così Seb passa sotto la bandiera a scacchi all'ultimo secondo mentre Charls prende bandiera e non può fare l'ultimo tentativo. Poco male comunque, la SF90 non aveva per stare con gli altri. Per domani partiranno dalla seconda fila, il podio sembra il massimo possibile.

Per domani c'è in ballo la gloria personale e il terzo posto nella generale. Max Verstappen è il favorito, Leclerc deve sperare nel miracolo.

I 5 momenti della qualifica

- Al tramonto comincia il Q1. Bene la Mercedes con Hamilton che fa il vuoto. Vettel sbaglia nel primo tentativo ma rimedia subito. Buono Albon, male le Alfa Romeo: Giovinazzi e Raikkonen vengono eliminati insieme a Grosjean e le Williams.

- Q2 con Mercedes e Red Bull con gomma gialla, Ferrari con la rossa. Nonostante la mescola di differenza, Hamilton e Bottas sono davanti alle Rosse. Strana scelta di Bottas che, nonostante la penalità che dovrà scontare (partirà ultimo) decide di qualificarsi per il Q3 e quindi domani non potrà scegliere con che gomma partire, ma si schiererà con questa mescola gialla. Red Bull più staccata.

- Nel secondo tentativo però accade l'imprevisto: Leclerc scende in pista con gomma gialla e clamorosamente fa il miglior tempo a sorpresa. Per cui domani le Ferrari si schiereranno con due strategie diverse: Charles con le gialle e Vettel con le rosse. Gli eliminati invece sono: Perez, Gasly, Stroll, Kvyat e Magnussen.

- Primo giro incredibile di Hamilton nel Q3 che rifila tre decimi a Verstappen e Bottas. Ferrari che prende mezzo secondo solo nell'ultimo settore. Quarto è Leclerc davanti a Vettel.

- Ultimo tentativo col giallo. Mentre davanti Hamilton domina e Bottas batte simbolicamente Verstappen, la Ferrari ne combina un'altra: le Rosse rimangono invischiate nel traffico dietro ad Albon e perdono tempo, così Vettel passa al pelo mentre Leclerc prende addirittura bandiera. Seb comunque non riesce a migliorarsi e non va in prima fila.

La dichiarazione

Max VERSTAPPEN: "Oggi abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile. Nel complesso sono contento, è positivo essere in prima fila. Abbiamo delle buone opportunità per domani. Nel long run ne abbiamo, ma la Mercedes è forte".

La statistica chiave

Dall'era power unit è la prima volta che domani non vedremo la prima fila monopolizzata dalla Mercedes. Vero però che in qualifica la casa tedesca ha comunque piazzato entrambi i piloti davanti a tutti.

Il tweet da non perdere

Il migliore

Lewis HAMILTON: Non è stata la sua migliore stagione per quanto riguarda le qualifiche. Ma questa la voleva fortemente e così l'inglese rifila ampi distacchi a tutta la concorrenza, dimostrando ancora una volta che è lui l'imperatore di questo sport.

Il peggiore

ALFA ROMEO: Brutto modo di chiudere il 2019 in qualifica. Entrambe le vetture fuori dal Q2, con distacchi a tratti anche molto rilevanti. Per domani rischia di essere una agonia per 55 giri.

0
0