Getty Images

Le pagelle: Hamilton favoloso, Verstappen e Leclerc brillano. La Ferrari sbaglia la strategia

Le pagelle: Hamilton favoloso, Verstappen e Leclerc brillano. La Ferrari sbaglia la strategia

Il 01/12/2019 alle 16:31Aggiornato Il 01/12/2019 alle 17:03

E' tempo di dare i voti al Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo atto di questo mondiale 2019 di Formula 1. Grandissima gara di Lewis Hamilton, martello pazzesco che domina la gara in lungo e in largo. Bene Verstappen, Leclerc torna sul podio. Vettel è appena sufficiente dietro a Bottas, male ancora la Ferrari nella strategia.

Lewis HAMILTON Voto 10 e lode: Era da un po' che non lo si vedeva così dominante. Qui invece si rivede il vero The Hammer, cannibale in qualifica, martello pazzesco in gara. Con una vettura spaziale su questa pista, lui stravince in lungo e in largo. Il modo migliore per andare in vacanza e ripartire nel 2020 con la solita fame di vittorie. I record di Schumacher traballano sempre di più.

Max VERSTAPPEN Voto 9: Fa veramente il massimo e oltre, ma purtroppo non ne ha per stare al passo con l'alieno inglese. Non parte bene e si fa passare anche da Leclerc, ma poi anche con l'aiuto della strategia suicida della Ferrari, si prende la seconda piazza e gestisce al meglio le gomme. Nel finale bada ad amministrare. Chiude terzo nella generale, podio finale meritato.

Charles LECLERC Voto 7 e mezzo: Gara di difficile valutazione. Charles parte benissimo e passa Verstappen. Però la scuderia decide di anticipargli il pit e da qui nascono i problemi. Con la bianca non ha proprio ritmo e incassa il sorpasso dell'olandese. Poi chiede di mettere le rosse e il muretto lo accontenta troppo tardi. Nel finale è bravo a resistere al ritorno di Bottas. Nella prima stagione in Ferrari si toglie lo sfizio di essere il migliore poleman dell'anno e davanti a Vettel in classifica. Mica poco.

Valtteri BOTTAS Voto 8 e mezzo: Con una vettura così performante la rimonta non era così difficile. Da notare però che Valtteri risale all'inizio senza DRS. Poi è bravissimo a gestire le gomme gialle per una vita, passando alle bianche più tardi rispetto a tutti. Nel finale tenta addirittura di agguantare il podio, senza successo.

Sebastian VETTEL Voto 6: Oggi la vettura fatica e la Ferrari sbaglia strategia, però la gara di Vettel è veramente anonima, appena sufficiente. Leclerc va sul podio meritatamente, lui fino a cinque giri dalla fine era addirittura dietro ad Albon, battuto da Bottas partito ultimo. Per la prima volta da quando è in Ferrari viene battuto nella generale dal compagno di squadra.

Alexander ALBON Voto 6 e mezzo: Il compagno di squadra è un fenomeno della natura, lui però comunque fa il suo, rimanendo davanti a Vettel per molti giri, sino al sorpasso finale. Il 2020 sarà l'anno della verità per lui, deve stare al livello del compagno.

Sergio PEREZ Voto 8 e mezzo: In una stagione non facile per la Racing Point chiude la stagione come meglio non avrebbe potuto. Settima posizione, primo degli umani. Tanta roba per il messicano.

MCLAREN Voto 7 e mezzo: Altra prestazione solida per la McLaren che porta entrambe le vetture in top ten nell'ultimo atto della stagione. Quarto posto nel costruttori, nel 2020 ci vuole il salto di qualità.

Daniil KVYAT Voto 7: Bravo Daniil! Nell'ombra il russo lotta e combatte sino ad entrare in zona punti. Stagione del rientro ottima, condita anche con un bel podio in Germania.

RENAULT Voto 5: Peccato. Per larghi tratti la vettura sembrava poter lottare addirittura per la settima piazza, poi però nel finale le gomme di Ricciardo e Hulkenberg calano. Ne consegue che entrambi escono dalla zona punti. Male Ricciardo, un peccato per Hulkenberg che chiude la carriera in F1 in un modo inglorioso.

Lance STROLL Voto 4: Chiude una stagione a dir poco anonima con una bruttissima gara. Alla prima curva sbaglia la frenata e rovina la gara di Gasly. Poi con la macchina non al meglio fatica per tutta le corsa nelle posizioni di rincalzo. Mentre Perez è saldamente a punti, lui chiude praticamente solo davanti alle Williams, fino al ritiro.

Video - Leclerc non capisce la domanda, Verstappen lo prende in giro: "Sei una pop star, sai cantare?"

01:24
0
0