LaPresse

Un pazzesco Hamilton vince l'ultimo atto! Secondo Verstappen, poi Leclerc. 5° Vettel

Un pazzesco Hamilton vince l'ultimo atto! Secondo Verstappen, poi Leclerc. 5° Vettel

Il 01/12/2019 alle 15:48Aggiornato Il 01/12/2019 alle 17:16

Un superbo Lewis Hamilton stravince il Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo atto di questo mondiale 2019 di Formula 1. L'inglese trionfa davanti al buon Max Verstappen, terzo Leclerc. Ferrari molto anonima: Charles limita i danni e va sul podio, Vettel è solo quinto dietro a Bottas. Verstappen chiude terzo nella generale davanti a Leclerc e Vettel.

Finisce la stagione di Formula 1 2019 nello stesso modo in cui è iniziata, con la Mercedes che domina. Lewis Hamilton stravince in solitaria l'ultimo atto di questa annata a dir poco straordinaria, sia per la scuderia tedesca che per il pilota inglese. Decimo successo stagionale, un mondiale a dir poco incredibile.

Oggi non c'è storia. Nell'era power unit la Mercedes è sempre stata imbattibile nel tramonto di Abu Dhabi e anche quest'anno la musica è la stessa. Hamilton guida alla perfezione la sua astronave e vince davanti a Max Verstappen. La classifica parla chiaro: l'inglese arriva al traguardo con 16 secondi di vantaggio sulla Red Bull, piazzando il miglior tempo in gara addirittura al penultimo giro con gomme ultra usurate. Uno strapotere incredibile del pacchetto Hamilton-Mercedes, che saluta al meglio al 2019 e si presenterà ancora come favorito per il 2020.

Secondo un ottimo Max. Il giovane pilota olandese fa il massimo, ma si deve inchinare al rivale. Verstappen comunque si consola con il terzo posto nella generale, davanti a Leclerc oggi sull'ultimo gradino del podio.

Podio giusto per chiudere questa stagione, gara però non bella della Ferrari. Leclerc fatica terribilmente a tenere dietro nel finale un gran Bottas in rimonta dall'ultima piazza, mentre Seb è soltanto quinto davanti ad Albon. La Rossa ancora una volta si cimenta in strategie alternative, che però non funzionano mai. Inoltre nel terzo settore del circuito la SF90 non riesce ad essere performante e così Red Bull e Mercedes volano. Urge lavorare sotto tutti i punti di vista per il 2020. I piloti sono forti e sono la cosa migliore a Maranello, mentre vettura e strategia box deve migliorare assolutamente se si vuole vincere qualcosa.

Cala il sipario su una stagione non combattuta nel mondiale, ma comunque bellissima. Hamilton ha stravinto in lungo e in largo, ma c'è stata tanta lotta in pista. Appuntamento al 15 marzo 2020!

La classifica finale

I 5 momenti chiave della gara

- Pronti via e davanti succede ben poco sino al primo lungo rettilineo, con Leclerc che passa Verstappen. Hamilton è davanti in solitaria, poi Charles, Max, Vettel e Albon. Seb prova ad avvicinarsi all'olandese, ma il sorpasso non arriva. Da dietro Bottas in pochi giri è già ai margini della zona punti. Clamoroso problema della FIA: il DRS non funziona per un problema tecnico generale e nessuno può usarlo.

- Senza DRS i sorpassi sono complicati. Così la Ferrari sbaraglia un po' le carte e, nonostante i piloti su mescole diverse, si cimenta in un pit in contemporanea. Naturalmente non tutto va bene: Leclerc va senza problemi, Vettel invece perde tempo per l'anteriore sinistra. Entrambi mettono gomma bianca. Gli altri rimangono fuori di più.

- Dopo 20 giri Hamilton e Verstappen rimangono fuori, terzo è Leclerc, poi Bottas anche lui senza pit, subito Vettel e Albon che hanno cambiato gomme. Si attiva finalmente il DRS. Al giro 27 finalmente arriva il momento del pit per Verstappen e Hamilton. Max esce dietro a Leclerc, Lewis rimane saldamente in testa. Quarto Bottas che continua a girare con le gomme usate fino al giro 31, quando entra e mette gomma bianca, uscendo dietro ad Albon.

- Mentre Hamilton davanti domina, Leclerc fatica a tenere dietro un indiavolato Verstappen che al giro 33 riesce nel sorpasso. Quarto è Vettel, poi Albon e Bottas. Le Ferrari faticano su questa gomma bianca con tanti giri e quindi decidono di fare il secondo pit stop, con Leclerc che mette la rossa, Seb la gialla nuova. Charles esce davanti ad Albon e sul podio, Seb lontano da Bottas. Valtteri intanto passa Albon e sale al quarto posto.

- Senza grossi scossoni si arriva sino in fondo. Lewis domina davanti a Verstappen, poi Leclerc e Bottas. Vettel nel finale passa Albon e chiude quinto.

La dichiarazione

Charles LECLERC : "Sono felice. E' stata una buona annata per me e ho imparato tanto. Devo lavorare per migliorare".

La statistica chiave

Lewis Hamilton è l'unico pilota ad avere fatto punti in tutte le gare di questo 2019. La Mercedes ha sempre vinto nell'era ibrida su questa pista. Finisce il primo decennio della storia della F1 senza un mondiale vinto dalla Ferrari, sia piloti che costruttori.

Il tweet da non perdere

Il migliore

Lewis HAMILTON: Era da un po' che non lo si vedeva così dominante. Qui invece si rivede il vero The Hammer, cannibale in qualifica, martello pazzesco in gara. Su una vettura spaziale su questa pista, lui stravince in lungo e in largo. Il modo migliore per andare in vacanza e ripartire per il 2020 con la solita fame di vittorie. I record di Schumacher traballano sempre di più.

Il peggiore

Lance STROLL: Chiude una stagione a dir poco anonima con una bruttissima gara. Alla prima curva sbaglia la frenata e rovina la gara di Gasly. Poi con la macchina non al meglio fatica per tutta le corsa nelle posizioni di rincalzo. Mentre Perez è saldamente a punti, lui chiude praticamente solo davanti alle Williams, fino al ritiro.

0
0