Getty Images

Apoteosi Rossa: Vettel trionfa a Melbourne, davanti ad Hamilton e Raikkonen!

Apoteosi Rossa: Vettel trionfa a Melbourne, davanti ad Hamilton e Raikkonen!

Il 25/03/2018 alle 08:46Aggiornato Il 25/03/2018 alle 09:26

Il tedesco della Ferrari sfrutta la safety car, sorpassa il britannico della Mercedes e bissa il successo del 2017. Sul podio anche l'altra Rossa. Quarto Ricciardo, davanti ad un grande Alonso e Verstappen. Premiata la strategia vincente del team di Maranello

Una vittoria pesante, sudata, meritata, cercata. La Ferrari, aiutata dalla safety car (entrata per togliere la vettura di Grosjean ferma a bordo pista), trionfa in Australia, nel primo Gran Premio della stagione. Al di lá del risultato finale e dell'episodio favorevole, fa ben sperare il ritmo gara delle due Rosse, che hanno comunque retto l'andamento del solito scatenato Hamilton. Inutile pensare a "come sarebbe andata se...", perché ogni gara di questa stagione sará basata su singoli episodi, visto l'equilibrio iniziale tra Ferrari e Mercedes. Conteranno sviluppo e gestione della tensione. Intanto un primo e un terzo posto che danno morale, fiducia ed entusiasmo. La Rossa c'é e c'é margine per lottare contro la comunque favorita Mercedes.

Sebastian Vettel

Sebastian Vettel Getty Images

LA GARA

Hamilton sfrutta la pole e tiene dietro le due Ferrari in avvio, resistendo agli attacchi di Raikkonen. Vettel rimane in terza posizione, mentre Magnussen è l'unico ad avere uno spunto eccellente, sverniciando Verstappen e guadagnando la quarta posizione. La Mercedes prova a scappare, ma le due Ferrari reggono. La svolta della gara arriva al giro numero 26, quando entra la Safety Car per togliere dalla pista la vettura di Grosjean. Vettel, unico dei big ancora senza pit stop in quel momento, sfrutta il regime di Safety Car per fare il cambio gomme e rientrare davanti ad Hamilton. Quando si riparte è bagarre. Vettel deve resistere ai continui attacchi di Hamilton, Raikkonen (terzo) a quelli di Ricciardo. E il terzo gioco delle coppie vede Alonso provare a mantenere la quinta posizione dal solito esuberante Verstappen. Il duello tecnico e psicologico tra Vettel e Hamilton é bellissimo: il tedesco regge agli attacchi continui del britannico, che a sei giri dal termine deve rallentare per un problema alle gomme posteriori. Nel finale Raikkonen e Ricciardo accorciano su Hamilton, ma la Mercedes chiude seconda. Che trionfo di Vettel!

IL MOMENTO CHIAVE

GIRO 26 - Le due Haas escono una dopo l'altra dopo il pit stop. Grosjean è costretto ad abbandonare la vettura a bordo pista. Entra la Safety Car e Vettel, in quel momento davanti a tutti, si ferma prontamente per il pit stop. La Ferrari del tedesco rientra davanti ad Hamilton, rallentato ovviamente dal regime di Safety Car.

ORDINE D'ARRIVO - La top 10

1 Vettel, 2 Hamilton, 3 Raikkonen, 4 Ricciardo, 5 Alonso, 6 Verstappen, 7 Hulkenberg, 8 Bottas, 9 Vandoorne, 10 Sainz

LA STATISTICA CHIAVE

Era dal 2004 (Schumacher e Barrichello) che due piloti della Ferrari non salivano insieme sul podio in Australia. Quell'anno la Rossa vinse il titolo.

IL MIGLIORE

Sebastian VETTEL - 100esimo podio in carriera. Come i cannibali. Sente il profumo di carne britannica e azzanna nell'unico momento disponibile. Intuito, rapiditá d'esecuzione, resistenza mentale. Strategia del team premiata da un vero fuoriclasse. Vittoria che dá fiducia e morale. Avanti così.

IL PEGGIORE

Valtteri BOTTAS - Imbarazzante in qualifica, anonimo in gara. Male male la seconda guida Mercedes. Un ottavo posto senza alcun guizzo. Non un gran biglietto da visita in quella che inizia come la sua ultima stagione di contratto con la scuderia tedesca.

0
0