Getty Images

Finalmente Ferrari, prima vittoria in carriera per Leclerc! Charles davanti a Hamilton e Bottas

Finalmente Ferrari, prima vittoria in carriera per Leclerc! Charles davanti a Hamilton e Bottas

Il 01/09/2019 alle 16:40Aggiornato Il 01/09/2019 alle 23:18

Grandissima gara di Charles Leclerc che nell'Università della Formula 1 coglie il primo successo della carriera. Il monegasco vince davanti a Lewis Hamilton e a Valtteri Bottas. Buon quarto comunque per Vettel, che paga una prima sosta troppo anticipata. Peccato per Antonio Giovinazzi, a muro nell'ultimo giro mentre era a punti. Primo successo stagionale per la Ferrari.

Charles Leclerc

Charles LeclercGetty Images

Ma lo show deve andare avanti e così Charles Leclerc riesce a cogliere quella vittoria tanto inseguita in stagione. In Bahrain c'era andato vicino, come in Austria, ma era sempre mancato sul più bello. Stavolta nessun inciampo, nessun problema tecnico. Leclerc ha corso da campione ed è riuscito a passare per primo sotto la bandiera a scacchi.

Finalmente arriva anche la Ferrari. Prima vittoria stagionale della Rossa nel weekend dove si conferma assolutamente competitiva. La Ferrari comanda praticamente dalle FP1, per poi conquistare pole e vittoria. La Mercedes comunque non è lontana.

Si perché Hamilton è secondo ad un nulla dal vincitore. L'inglese corre come sempre col coltello tra i denti, recuperando nel finale quasi un secondo a giro. Ma il sorpasso non arriva e Lewis si deve accontentare della piazza d'onore, davanti al compagno di squadra.

Lewis Hamilton (Mercedes) - GP of Belgium 2019

Lewis Hamilton (Mercedes) - GP of Belgium 2019Getty Images

Quarto un buon Vettel. Il tedesco era secondo dietro a Leclerc, ma ad inizio gara decide di anticipare la sua sosta, rompendo gli indugi. La mossa sembra pagare e Seb si ritrova in testa. Purtroppo però rovina le sue gomme ed è costretto alla seconda sosta, finendo quarto. Almeno si porta a casa il giro più veloce. Inoltre è stato utilissimo nel rallentare Hamilton, facendo guadagnare a Leclerc secondi prezioni nel finale.

Max Verstappen of the Netherlands driving the (33) Aston Martin Red Bull Racing RB15 runs off track at the start during the F1 Grand Prix of Belgium

Max Verstappen of the Netherlands driving the (33) Aston Martin Red Bull Racing RB15 runs off track at the start during the F1 Grand Prix of BelgiumGetty Images

Dietro succede di tutto. Verstappen va a muro al primo giro, Norris fa sempre gara in solitaria in quinta piazza, ma si ferma clamorosamente all'ultimo giro. Ne approfitta quindi il buon Albon al debutto in Red Bull. Sesto Perez, poi Kvya, Hulkenberg, Gasly e Stroll. Un grandissimo peccato per Antonio Giovinazzi, che corre sempre in bagarre ma all'ultimo giro finisce a muro, buttando via punti preziosi per il mondiale.

Il mondiale naturalmente è finito. Ma ora si pensa a Monza tra sette giorni!

L'ordine d'arrivo

POSIZIONE PILOTA SCUDERIA DISTACCO
1 Charles Leclerc Ferrari -
2 Lewis Hamilton Mercedes +0.981
3 Valtteri Bottas Mercedes +12.585
4 Sebastian Vettel Ferrari +26.422
5 Alexander Albon Red Bull +1.21.325
6 Sergio Perez Racing Point +1.24.448
7 Daniil Kvyat Toro Rosso +1.29.657
8 Nico Hulkenberg Renault +1.46.639
9 Pierre Gasly Toro Rosso +1.49.168
10 Lance Stroll Racing Point +1.49.838

I 5 momenti della gara

- Pronti via e Leclerc parte bene, Hamilton sopravanza Vettel ma nel rettilineo del Kemmel Seb torna davanti a Lewis. Quarto Bottas, dietro succede di tutto: si toccano Verstappen e Raikkonen, con l'olandese che finisce a muro all'Eau Rouge. Kimi invece è costretto ad andare ai box, come Ricciardo. Quinto quindi è Norris, poi Grosjean, Magnussen, Perez, Gasly e Stroll decimo.

- Dopo qualche giro di Safety Car si riparte. La situazione è abbastanza stazionaria: Leclerc è primo con 2 secondi di vantaggio su Vettel. Terzo Hamilton a un secondo da Vettel, poi Bottas. Dopo qualche giro di stallo è Vettel a rompere gli indugi e ad anticipare la sua sosta, mentre gli altri proseguono.

- Seb diventa l'uomo più veloce in pista e recupera sugli altri tre che continuano senza fermarsi. Leclerc rimane davanti con 4 secondi di vantaggio su Hamilton e 8 su Bottas. A metà gara anche gli altri big pittano e quindi dopo la sosta la classifica è la seguente: Vettel primo con 3 secondi di vantaggio su Leclerc, terzo Hamilton a 6 secondi dal monegasco, poi Bottas più staccato.

Charles non ci sta e attacca, avvicinandosi al compagno. In poco tempo arriva il team radio che porta Leclerc davanti a Vettel. Seb fatica con le gomme gialle più usate degli altri e Hamilton è sempre più vicino. Lewis attacca il tedesco e dopo qualche giro lo passa. Così Seb si arrende e entra ai box per la sosta.

Leclerc rimane davanti a Hamilton di sei secondi, terzo Bottas più staccato, quarto Vettel ma con gomme nuove. Sembra tutto fatto per Leclerc, ma Hamilton recupera giro dopo giro e nel finale arriva attaccato a Charles, ma il sorpasso non arriva. Prima vittoria in carriera per Leclerc e finalmente primo successo in stagione per la Ferrari.

La statistica chiave

Prima vittoria in carriera per Charles Leclerc e prima vittoria in F1 nella storia per un pilota del Principato di Monaco.

La dichiarazione

Lewis HAMILTON: "Si ho dato tutto quello che avevo. E' stata una gara difficile, le Ferrari erano troppo veloci in rettilineo. Forse mi servivano tre giri in più per battere Leclerc".

Il tweet da non perdere

Il migliore

Charles LECLERC: bravissimo il monegasco. Solido in partenza e in ripartenza, gareggia con un gran ritmo nella prima fase, prendendosi un certo vantaggio sugli altri. Amministra a metà gara, è costretto a lottare con le unghie e con i denti nel finale, ma si porta a casa la vittoria.

Il peggiore

HAAS: Altro weekend veramente strano. In qualifica sono andati fortissimo, ma in gara dimostrano di averne di meno praticamente di tutte le altre scuderie, soprattutto in rettilineo. Così entrambi i piloti chiudono fuori dalla zona punti.

Video - Incidenti, auto con 6 ruote, minacce: gli episodi più particolari accaduti al GP di Spagna

01:42
0
0