Getty Images

Hamilton: "Non abbiamo ancora capito a pieno i problemi delle ultime gare"

Hamilton: "Non abbiamo ancora capito a pieno i problemi delle ultime gare"

Il 08/11/2018 alle 19:37

Dal nostro partner OAsport.it

Lewis Hamilton è pronto per affrontare gli ultimi due impegni del Mondiale 2018 di Formula Uno. Si incomincia in questo fine settimana con il Gran Premio del Brasile ad Interlagos una pista che al cinque volte campione del mondo regala ricordi belli (come il titolo 2008) e brutti (l’incredibile ko nel 2007 a favore di Kimi Raikkonen), ma che in questa occasione servirà soprattutto (visto che ormai il suo titolo lo ha già ampiamente messo in tasca) per capire se i problemi riscontrati sulla sua W09 nelle ultime due uscite saranno confermati o meno. Tra Austin e Messico, infatti, le Mercedes sono tornate nuovamente a soffrire a livello di pneumatici, con due prestazioni non certo scintillanti e la questione dei fori ai mozzi delle gomme posteriori che sta ormai diventando una telenovela.

Il fine settimana brasiliano, per Hamilton, sarà un test importante proprio per capire cosa non va sulla propria vettura.

" Abbiamo analizzato tanti dati con il team ma, ad essere sincero, alcune cose rimangono ancora un mistero per noi Interlagos è un altro circuito nel quale le gomme vengono messe alla frusta, per cui ci aiuterà a valutare meglio la situazione. Generalmente abbiamo sempre fatto bene qui in Brasile, ma in questa stagione la nostra vettura è risultata più complicata del previsto in fatto di settaggio. Dovremo svolgere un buon lavoro per proporre una macchina performante, per dare filo da torcere alla Ferrari che è tornata prepotentemente nelle ultime due uscite, e alla Red Bull che in Messico è stata eccezionale "

Siamo ormai giunti alle due ultime gare della stagione. Tempo di bilanci per un Hamilton che, a detta di molti, non ha mai corso ad un livello simile. “Sicuramente ho disputato una bella annata– spiega l’inglese ai microfoni di Sky Sport – ma non è vero che non ho mai sbagliato. In qualche occasione potevo fare meglio, anche perchè è impensabile completare 21 weekend senza macchie. Probabilmente sono stato bravo a non commettere errori marchiani o particolarmente costosi a livello di punti. Se sbagli tanto, o frequentemente, è quasi impossibile puntare al titolo iridato”.

alessandro.passanti@oasport.it

0
0