Getty Images

Verstappen: "Perso gara per colpa di un'idiota", Vettel: "Dispiace ma complimenti alla Mercedes"

Verstappen: "Perso gara per colpa di un'idiota", Vettel: "Dispiace ma complimenti alla Mercedes"
Di Eurosport

Il 12/11/2018 alle 00:18

Le dichiarazioni del post GP di Interlagos vinto da Hamilton davanti a Verstappen e Raikkonen e che ha regalato alla Mercedes il quinto titolo costruttori consecutivo.

Lewis Hamilton vince ancora, ma Max Verstappen e la Red Bull iniziano a fare paura, almeno in ottica 2019. Il campione del mondo in carica trionfa per la seconda volta in carriera in Brasile approfittando della scellerata manovra di Esteban Ocon, che da doppiato con un contatto ruota a ruota ha rovinato la gara all'olandese, che in quel momento si trovava in testa, costringendolo a un amaro secondo posto. Alla fine la Mercedes fa festa doppia perché oltre al sigillo del britannico conquista a una gara dalla fine del Mondiale anche il titolo costruttori, il quinto consecutivo. La Ferrari riesce a limitare i danni con Kimi Raikkonen, che chiude terzo, mentre Sebastian Vettel non regala un sussulto e finisce mestamente al sesto posto, dietro anche a Valtteri Bottas, quinto, e a un pimpante Daniel Ricciardo, arrivato ai piedi del podio dopo una gara in rimonta.

Lewis Hamilton (Pilota Mercedes, 1° classificato)

" Questi ragazzi hanno lavorato davvero sodo. E' stato un percorso incredibile con loro. Ogni settimana vanno a lavoro e cercano di tirare fuori il meglio, abbiamo serrato le fila e siamo stati uniti. Oggi è stata la miglior gara che potessimo fare". Abbiamo faticato tantissimo, ho avuto anche problemi al motore, a un certo punto mi sono sentito quasi impotente. Ringrazio tutti i ragazzi per i loro sforzi continui. Per me è un grandissimo onore vincere, in particolare in Brasile. Il contatto Ocon-Verstappen? Sono cose che capitano nelle gare, non sono rimasto sorpreso. Sono fiero di esser riuscito a star davanti a lui"."

Max Verstappen (Pilota Red Bull, 2° classificato)

" Ho perso per colpa di un idiota. Un idiota peraltro doppiato. Ho dato tutto, abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare. Avevamo un’ottima macchina. E’ stata una bellissima gara che è andata ancor meglio di quanto ci potessimo aspettare. Abbiamo preso la strategia e siamo riusciti a fare uno stint lungo su supersoft. Il secondo posto va comunque bene e il prossimo anno proveremo a lottare ancor di più con maggiore potenza sulla macchina."

Kimi Raikkonen (Pilota Ferrari, 3° classificato)

" Non è stata una gara semplice però c'è stata qualche bella battaglia. E' stato divertente, non è stata una gran giornata ma comunque il risultato è discreto. E' questa l'analisi di Kimi Raikkonen dopo il terzo posto conquistato nel Gran Premio del Brasile dietro a Hamilton e Verstappen. Sbagliata la scelta della gomma in partenza? Alla fine le gomme non erano male però era molto difficile superare, soprattutto in curva 1. Ma non si può ripartire con un'altra gomma, quindi è inutile parlarne"."

Sebastian Vettel (Pilota Ferrari, 6° posto)

" E' stata una gara difficile, non sono contento. Ho provato a fare il massimo ma la macchina era difficile da guidare. Sono contento per Kimi sul podio, penso sia buono per noi anche se abbiamo perso il Mondiale costruttori. Quest'anno la Mercedes è andata più forte di noi, non c'è molto da dire, solo fare le congratulazioni"."

Esteban Ocon (Pilota Force India)

" Verstappen mi ha spintonato nel retropodio, ha cercato di darmi un pugno. La Fia deve fermarlo, non è un comportamento da professionista. Il contatto? Sono uscito dai box dietro a Max e avevo un gran passo tanto che al primo giro son rimasto bloccato dietro alla sua Red Bull e non l’ho passato. Il team mi ha dato il via libera per il sorpasso e per sdoppiarmi come ho fatto con Alonso. Solamente con Max mi son toccato e questo mi fa arrabbiare: non ha avuto un comportamento da professionista. "

Video - Da Baku a Suzuka, i 6 errori di Sebastian Vettel che hanno rovinato il mondiale della Ferrari

00:55
0
0