Getty Images

Hamilton domina la scena delle prime libere con le soft, Raikkonen secondo

Hamilton domina la scena delle prime libere con le soft, Raikkonen secondo

Il 13/04/2018 alle 05:40Aggiornato Il 13/04/2018 alle 07:41

Dal nostro partner OAsport.it

E’ Lewis Hamilton (Mercedes) il pilota più veloce delle prove libere 1 del GP della Cina, terza prova del Mondiale 2018 di Formula Uno. Il britannico, campione del mondo in carica, ha ottenuto il best time odierno in 1’33″999 impressionando per la velocità con gomme soft.

Lewis, come anche il compagno di squadra Valtteri Bottas (terzo a +0″458), ha portato avanti un programma di lavoro solo con le mescole a banda gialla, confermando come la W09 sia particolarmente performante con questi pneumatici e, nello stesso tempo, gradisca la conformazione del tracciato cinese. Condizioni non facili: freddo e tanto vento che, sul finire della sessione, ha portato anche un po’ di pioggia. Tuttavia Hamilton non ne ha risentito più di tanto…ad eccezione di un piccolo errore in curva 11 senza conseguenze sulla vettura.

In seconda posizione la Ferrari di Kimi Raikkonen. 359 i millesimi il ritardo del finlandese della Rossa, usando le ultrasoft. Pertanto, pur usufruendo di gomme più prestazionali, il Cavallino Rampante non si è preso la vetta, accusando anche un ritardo non trascurabile. Considerazioni simili anche per Sebastian Vettel che, sesto a 862 millesimi da Hamilton, ha fatto fatica a trovare l’assetto migliore, stando spesso fermo ai box per prove di set-up. Ricordiamo che, qui, la scuderia di Maranello presentava un nuovo fondo. Non si hanno informazioni se sia stato sfruttato o meno. Certo, al momento, le indicazioni della pista non sono straordinarie.

In terza piazza, come detto, Bottas autore di un turno consistente senza particolare acuti a precedere il duo della Red Bull: Daniel Ricciardo (4°) a +0″538 e Max Verstappen a +0″669. Anche le due monoposto di Milton Keynes hanno ottenuto i loro i migliori tempi montando le ultrasoft con Verstappen resosi protagonista anche di un errore, finendo sulla ghiaia, negli ultimi minuti delle libere.

A completare la top10 la Haas di Kevin Magnussen, anche qui performante, davanti alla Renault di Carlos Sainz, al compagno di squadra Romain Grosjean ed all’altra vettura francese di Nico Hulkenberg. Fuori dai dieci Fernando Alonso, che ha concluso 12° preceduto anche dalla Toro Rosso di Pierre Gasly, mentre Charles Leclerc (17°), con la Sauber-Alfa Romeo, si è tolto la soddisfazione di concludere davanti al teammate Marcus Ericsson (19°).

giandomenico.tiseo@oasport.it

0
0