Getty Images

Vettel batte ancora Raikkonen nel finale! Prima fila Ferrari, Mercedes lontana

Vettel batte ancora Raikkonen nel finale! Prima fila Ferrari, Mercedes lontana
Di Eurosport

Il 14/04/2018 alle 09:03Aggiornato Il 14/04/2018 alle 09:22

Seconda pole consecutiva per Sebastian Vettel, ancora un fantastico lavoro per la Ferrari. La Rossa conquista tutta la prima fila, con la Mercedes lontana ben quattro decimi. Raikkonen fa una qualifica grandiosa, ma nel giro decisivo Seb si inventa il giro della vita e domani sarà davanti a tutti.

Ancora l'ennesimo capolavoro. Chi osa dire che Vettel sia un pilota "fortunato", che ha vinto quattro mondiali su un astronave come la Red Bull e che sia molto sopravvalutato, si guardi l'ultimo giro della Q3. Seb si inventa qualcosa di epico, di grandioso, che solo i campioni sanno fare.

Vettel quindi conquista la pole position nel Gran Premio di Cina, terzo atto del mondiale di Formula 1 2018. La Rossa si conferma vettura da battere, nonostante condizioni climatiche e di pista completamente diverse da Melbourne e da Sakhir. Dopo la prima fila tutta a tinte rosse in Bahrain, arriva anche qui a Shanghai. Era dal 2006 che la Ferrari non otteneva due prime file consecutive.

Il tedesco non è perfetto in queste prove ufficiali, mentre Raikkonen martella costantemente. Ma nel finale però Vettel si inventa un crono stellare, che lascia il compagno di squadra a 87 millesimi.

Non è un disastro in casa Mercedes, ma poco ci manca. Le Frecce d'Argento sono a oltre mezzo secondo dalle Rosse, con Hamilton ancora battuto da Bottas. La modalità "Party Mode" non funziona più, e questo è un grosso campanello d'allarme. Però la gara è domani, può ancora succedere di tutto. Terza fila per la Red Bull, sempre distante dai due top team.

E così prosegue il gran momento della Ferrari. Vettel è un fenomeno, avere al suo fianco Raikkonen può essere un'arma fondamentale per tenere lontano le Mercedes. Attenzione però a Lewis, mai darlo per spacciato.

Il tabellino

I 5 momenti della qualifica

- Pronti via e nel Q1 la Ferrari fa quello che vuole: Vettel e Raikkonen stracciano la concorrenza, con la Mercedes di Bottas a sette decimi. Hamilton a oltre un secondo.

- Ricciardo dopo i problemi nella FP3 riesce a scendere in pista. Il giro decisivo non è ottimo ma basta per la qualifica. Dietro è lotta: si qualifica Hartley, fuori Sirotkin, Gasly, Stroll, LeClerc e Ericsson.

- Nel Q2 Ferrari e Mercedes decidono di mettere le soft e quindi domani scelgono di puntare su una sola solta. Vettel e Raikkonen girano subito velocissimo e si qualificano, Bottas e Hamilton invece vanno molto lenti, e così sono costretti ad usare un secondo treno di gomme e di mettere l'ormai famoso "party mode" per piazzare il crono per passare nel Q3.

- Battaglia per la qualifica. Si salvano Perez e Grosjean. Fuori Magnussen, Ocon, Alonso, Vandoorne e Hartley.

- Q3 stellare. Raikkonen si inventa il giro della vita: Vettel si ferma a due decimi, le Mercedes ancora più lontane. Ma nell'ultima tornata Seb si supera e batte il finlandese con il record della pista.

La statistica chiave

Era dal 2012 che la Ferrari non otteneva due pole consecutive. Per due gare di fila Hamilton non è nei primi tre.

Il tweet da non perdere

Il migliore

Sebastian VETTEL: Ci sono ancora dubbi su quanto sia forte? Ok, Kimi ha iniziato questa stagione in maniera quasi perfetta, ma è ormai inutile chiedersi su chi la Rossa debba puntare per tornare a vincere il mondiale.

Il peggiore

Pierre GASLY: Dalla qualifica e dal weekend super in Bahrain, torna sulla terra e viene eliminato nel Q1. Meglio Hartley per ora.

Video - Il film del mondiale F1 2017: la lotta tra Vettel e Hamilton

01:32
0
0