Getty Images

Vettel: "Contatto? Non c'è molto da aggiungere", Verstappen: "Ci siamo chiariti"

Vettel: "Contatto? Non c'è molto da aggiungere", Verstappen: "Ci siamo chiariti"

Il 15/04/2018 alle 11:29Aggiornato Il 15/04/2018 alle 11:51

Soddisfatto l'eroe di giornata, Daniel Ricciardo: "Quando vinco io, le gare sono sempre divertenti".

Il GP di Cina è stato caratterizzato dalla bellissima vittoria di Daniel ricciardo, ma anche macchiato dal contatto tra Max Verstappen e Sebastian Vettel, danneggiato da quest'ultimo. Ecco le dichiarazioni a caldo dei protagonisti.

Vettel: "Non c'è molto da aggiungere, sono le gare"

" Non c'è molto da aggiungere rispetto a quello che avete visto, sono le gare. Ho perso il bilanciamento, c'era tantissimo sovrasterzo, era difficile stare in pista. Non avevo più armi, ho cercato semplicemente di sopravvivere. Cosa salvo di questo weekend? Credo sia stata una di quelle gare in cui a volte può andarti tutto a favore, altre ti vanno totalmente storte. La safety car è arrivata forse troppo presto per tornare ai box, poi - ha proseguito - la prima sosta un pochino lenta e ho perso una posizione. Poi è diventato molto difficile. Ho dato tutto, cercando di spingere"."

Verstappen: " Ci siamo già chiariti"

" Avrei potuto aspettare un pochino di più, chiaramente dopo è facile dirlo, ho bloccato le posteriori ma non volevo colpirlo. Ho già chiesto scusa a Seb ma purtroppo non posso cambiare la situazione. Come commento il mio inizio di stagione? Uno schifo... Tante cose sono andate storte e sicuramente non è quello che volevo. Devo cercare di rivedere tutto e cercare di fare meglio dalla prossima gara. Le critiche? Tutti hanno la propria opinione, nemmeno io sono contento di me stesso per come è andata. So di aver deluso il team ma ci riproverò la prossima volta."

Ricciardo: "Quando vinco io, le gare non sono mai noiose"

" La mia vittoria più dolce? Non lo so. Ma quando vinco io non sono mai gare noiose... sono sempre piuttosto divertenti. E' stata una vittoria totalmente inattesa, 24 ore fa pensavo addirittura di dover partire dal fondo della griglia. Grazie al team per il lavoro fatto ieri, li ho ripagati con questa vittoria. Hanno lavorato tutti sodo. La seconda sosta durante la safety car? E' stata la mossa decisiva, che ci ha fatto vincere. A volte devi cercare di seguire il tuo istinto. Mi sono davvero divertito tanto. Avevamo le soft, sapevo che potevo andare più lungo in frenata, e a volte c'è solo un'opportunità e devi cercare di coglierla. E io l'ho sfruttata al massimo."

Bottas: "Che delusione non aver vinto"

" La gara stava andando piuttosto bene per noi, sembravamo forti, finché non è arrivata la safety car e le altre macchine si sono fermate. Ci siamo ritrovati nei guai. E' una delusione, abbiamo dato tutto quello che avevamo, e sento che avremmo meritato la vittoria. Dopo la sosta davanti a Vettel? Mi sembrava tutto sotto controllo, non c'è stato calo grosso delle gomme, pensavo che ce l'avremmo potuta fare ma queste sono le gare."

Hamilton: "Oggi non avevo il passo"

" Semplicemente, non avevo il passo oggi e nemmeno ieri. Ho faticato. Venerdì ero competitivo ma poi la macchina è stata messa sotto sopra e non abbiamo più recuperato. Ho faticato in gara, con le gomme. Anche la partenza è stata scioccante, è qualcosa su cui sicuramente devo migliorare, mi sta facendo perdendo punti preziosi. Analizzeremo a fondo le cose, è stato un weekend da dimenticare. Verstappen troppo aggressivo? Gli sono grato per il suo modo di guidare..."

Raikkonen: "Non sembrava una buona gara, sono contento"

" Abbiamo fatto una buona partenza, poi ho bloccato alla prima curva e ho faticato nel seguire le Red Bull all'inizio. Quando ero solo non andavo male, ma sicuramente la prima parte della gara è stata lontana da quella ideale. Siamo stati fuori molto a lungo, ho avuto un po' di fortuna con la safety car, e abbastanza velocità con le medie ma alla fine ci sarebbe voluta gomma soft per attaccare davvero. Ero abbastanza veloce, ma pur essendo più veloce di Bottas era molto difficile seguire chi sta davanti, bisogna avere una mescola migliore per attaccare con speranze di successo. Ma mi prendo quello ce ho ottenuto, ad un certo punto non sembrava assolutamente una gara positiva."
0
0