Getty Images

Le pagelle: Vettel e Hamilton da 10, bene Raikkonen, male Vandoorne e le Williams

Le pagelle: Vettel e Hamilton da 10, bene Raikkonen, male Vandoorne e le Williams
Di Eurosport

Il 08/07/2018 alle 17:34

E' arrivato il momento di dare i voti ai protagonisti del Gran Premio di Silverstone, decimo atto del mondiale. Sebastian Vettel e Lewis Hamilton sono da 10 in pagella, entrambi autori di una gara maestosa. Bravissimo Kimi Raikkonen a conquistare il podio. Buona prestazione di Hulkenberg e Ocon. Male la Williams e Stoffel Vandoorne.

Sebastian VETTEL 10: Nonostante la mancata pole, la vittoria era l'obiettivo ed è arrivata. Seb parte benissimo e si invola, comandando per molti giri. Nel finale si ritrova dietro Bottas per la strategia differente, ma lui ci prova sino alla manovra grandiosa, per uno dei sorpassi più belli della stagione. Quarto successo dell'anno, "a casa loro". Tanta roba.

Lewis HAMILTON 10 e Lode: Seb è super, con una grande gara nella prima fase e un sorpasso stellare nel finale. Ma quello che fa Hamilton per tutta la corsa è grandioso: rimonta dal fondo e arriva secondo, con crono record anche con gomme medie. Limita i danni come solo i campioni sanno fare. Fantastico.

Kimi RAIKKONEN 8: Un voto in meno per il contatto del primo giro e la penalità che lo porta, in fin dei conti, a perdere la seconda piazza su Hamilton, se no la doppietta era veramente alla portata. Per il resto grande corsa di Kimi, che corre e combatte come un leone chiudendo a podio.

Valtteri BOTTAS 7: Buon risultato di Valtteri, che tiene il ritmo di Seb per larghi tratti. Poi forse una strategia troppo conservativo della Mercedes lo relega fuori dal podio nel finale, con gomme troppo usurate.

Daniel RICCIARDO 6: Non ruba l'occhio Ricciardo quest'oggi, sempre ai margini della top six. Prova l'azzardo della seconda sosta, ma la SC gli rovina i piani.

Max VERSTAPPEN 7: Sempre davanti al compagno di squadra per quasi tutta la gara, superbo nel duello con Kimi e nel controsorpasso nel finale. Purtroppo chiude la corsa con problemi tecnici alla vettura dopo tre podi di fila.

Nico HULKENBERG 8: Ormai arrivare dietro i top team per il resto del mondo è come una vittoria. Stavolta a vincere la corsa degli umani è il buon Nico, bravissimo a sfruttare il passo falso della Haas per terminare con una buona sesta piazza.

Esteban OCON 7: Conferma la buona prestazione in Austria con un settimo posto che fa morale, e che lo porta davanti a Perez nella generale.

HAAS 4: Avevano la grande occasione per mettersi quarti nel mondiale dietro i top team, ma una partenza scellerata dei suoi piloti li porta fuori dalla zona punti. Nel finale Magnussen chiude solo nono, Grosjean ancora una volta va a muro.

WILLIAMS 3: Sempre più notte fonda. Arrivano a pieni giri solo grazie alle due SC. Fanno un altro campionato, con una vettura indecente e due piloti non all'altezza.

Stoffel VANDOORNE 3: Le Williams chiudono la classifica, ma questa ormai non è una novità. La brutta gara di Vandoorne invece è una sorpresa assoluta: il belga non ci capisce proprio nulla in questo weekend e, mentre Alonso chiude saldamente in zona punti, Stoffel finisce solo 12mo.

0
0