Getty Images

Daniel Ricciardo: “8 anni fa qui il mio debutto in F1. Red Bull? Non ho rimpianti”

Daniel Ricciardo: “8 anni fa qui il mio debutto in F1. Red Bull? Non ho rimpianti”

Il 11/07/2019 alle 17:44Aggiornato Il 11/07/2019 alle 17:50

Dal nostro partner OAsport.it

Daniel Ricciardo spera di essere protagonista in occasione del GP di Gran Bretagna 2019, decima tappa del Mondiale F1 che andrà in scena nel weekend a Silverstone. L’australiano è reduce dal deludente dodicesimo posto in Austria mentre in Francia non portò a casa punti a causa di una penalità inflitta per una manovra giudicata irregolare, il pilota della Renault spera di ottenere un risultato di prestigio in questo circuito dove debuttò otto anni fa al volante della Toro Rosso, magari provando a fare meglio del sesto posto strappato in Canada.

Daniel Ricciardo parla del suo esordio nella massima categoria automobilistica.

"Qui, 8 anni fa, avvenne il mio debutto in F1. Per me è speciale ed è giusto che il GP resti qui. C’è un’atmosfera speciale"

C’è spazio anche per percorrere la sua avventura nel Circus: “I miei ultimi 8 anni in F1? Ricordo la prima conferenza, ero timido e sembravo un idiota, un idiota che aveva bisogno di un taglio di capelli che poi ho fatto. Credevo già molto in me stesso, ma poi sono cresciuto di anno in anno. Non mi sento ancora un veterano, mi sento ancora giovane e bello…“.

L’alfiere della Renault torna anche sull’ultima gara: “Non è andata bene in Austria, ma dalle analisi abbiamo capito molte cose. Abbiamo intrapreso una strada non giusta dal venerdì a livello di assetto: nulla di fondamentale, ma non abbiamo trovato un’ottimizzazione perfetta“.

Il 30enne ha lasciato la Red Bull al termine della passata stagione: “Non ho rimpianti guardando alla Red Bull, in Austria hanno vinto ma se guardo all’anno scorso a questo punto della stagione avevamo tre vittorie mentre adesso ne hanno solo una. Io non guardo indietro, osservo solo il presente e sono contento per Verstappen“.

Video - Il ritratto di Niki Lauda, campione in pista con Ferrari e McLaren, dirigente vincente con Mercedes

01:20
0
0