Getty Images

Hamilton "Mi manca il respiro...", Vettel si scusa con Verstappen "Errore mio"

Hamilton "Mi manca il respiro...", Vettel si scusa con Verstappen "Errore mio"

Il 14/07/2019 alle 16:54Aggiornato Il 14/07/2019 alle 18:13

I protagonisti della gara di Silverstone rivelano le loro emozioni dopo la fine di una prova piuttosto movimentata.

Il GP di Gran Bretagna, davanti al pubblico di Silverstone, ha visto l'ebbesima vittoria di Lewis Hamilton, davanti a Valtteri Bottas e Charles Leclerc. Incidente invece tra Vettel e Verstappen. Ecco le dichiarazioni a caldo dei protagonisti.

Hamilton: "Mi manca il respiro, sono fiero di aver vinto davanti al pubblico di casa"

" Mi manca il respiro, non riesco neanche a dire come sono fiero di quello che ho fatto qui davanti al pubblico di casa, alla mia famiglia e al mio team. Sono grato a tutta la gente che è venuta qui, non ci si abitua mai. Spero si siano goduti questa giornata. Non avrei mai potuto farcela senza questa gente, il team, chi lavora in fabbrica. Sono loro che mi sostengono per tutto l'anno. Ringrazio tutte le 2mila persone che rendono tutto questo possibile, io son solo una ruota dell'ingranaggio e sono immensamente fiero di farne parte"

Bottas: "Senza safety car avrei vinto io"

" Congratulazioni a Lewis che ha fatto una grande gara. Prima della safety car stavo vincendo la gara, lui è stato bravo a fermarsi e mi ha fregato. Il passo era buono, ci sono tanti aspetti positivi oggi. Abbiamo lottato e dobbiamo continuare a farlo perchè non è il momento di arrendersi"

Leclerc: "Mi sono goduto tantissimo la gara"

" E' la gara che mi son goduto di più nella mia carriera, è grandioso chiudere al terzo posto. I primi due stint non siamo andati bene, poi ho perso posizioni con la safety ma sono contento per la battaglia fatta in pista. L'ultima gara mi ha aperto gli occhi, mi ha mostrato quanta strada possiamo fare ed è bello per la F1 avere queste battaglie al limite"

Vettel si scusa con Verstappen: "Errore mio"

" E' stato un mio errore, pensavo ci fosse spazio all'interno e non sono riuscito ad evitare l'incidente. La gara stava andando bene fino a quel momento, sarebbe stato dura resistere ma alla fine ho fatto un scelta sbagliata. Sono contento del passo in gara. Le Red Bull? Non mi hanno sorpreso, già il venerdì erano molto forti e ci aspettavamo che sarebbero state vicine a noi"

Verstappen: "Non sono arrabbiato, non ha fatto apposta"

" Sono deluso, non arrabbiato. Vettel non lo ha fatto apposto. Stavamo lottando, ha frenato tardi e mi ha colpito. Oggi eravamo più veloci della Ferrari, era difficile superarli ma il team ha fatto una strategia fantastica. Eravamo competitivi e sono contento", ha aggiunto l'olandese della Red Bull. Sul confronto con Leclerc, Verstappen ha concluso: "E' stata una battaglia dura ma pulita, non volevo rischiare perchè eravamo più veloci e stavo solo cercando il momento giusto"

Video - Charles Leclerc, il giovane predestinato per un grande futuro in Ferrari

01:26
0
0