Getty Images

Hamilton trionfa davanti a Bottas! Terzo Leclerc, Vettel tampona Verstappen

Hamilton trionfa davanti a Bottas! Terzo Leclerc, Vettel tampona Verstappen

Il 14/07/2019 alle 16:35Aggiornato Il 14/07/2019 alle 17:47

Gara stupenda sullo storico circuito di Silverstone. Lewis Hamilton vince il Gran Premio d'Inghilterra, decimo atto del mondiale, davanti al compagno di squadra Bottas per l'ennesima doppietta stagionale. Dietro succede l'incredibile: Vettel tampona Verstappen, regalando il podio ad un buon Leclerc. Quarto Gasly, poi Max. Seb nelle retrovie e penalizzato.

Dopo lo show di Spielberg, altro fantastico Gran Premio della Formula 1 a Silverstone. Dopo le tante polemiche i piloti sono lasciati liberissimi di correre e lo spettacolo è di quelli indimenticabili.

E' successo di tutto: sorpassi memorabili, safety car, incidenti e penalità. Ma a vincere è sempre lui, il Re d'Inghilterra Lewis Hamilton. Questa volta The Hammer non comanda dall'inizio alla fine e nelle fasi iniziali deve stare dietro al compagno di squadra. E' fortunato nella safety car ad andare davanti a Bottas, ma poi è immenso a comandare da li alla fine, mettendo a segno un incredibile miglior giro nella tornata finale, facendo capire a tutti chi è il miglior pilota del circus. Il mondiale ormai è suo, il sesto. Ma è nella solidità mentale che fa paura. Siamo a -11 dal Record di Schumacher di vittorie, mai così messo in discussione.

Valtteri Bottas, Lewis Hamilton (Mercedes) - GP of Great Britain 2019

Valtteri Bottas, Lewis Hamilton (Mercedes) - GP of Great Britain 2019Getty Images

Secondo Bottas, nell'ennessima doppetta Mercedes. Valtteri parte benissimo e rimane davanti con le unghie e con i denti, purtroppo però paga dazio nella safety car: il finlandese rientra prima mettendo le gialle, mentre Hamilton non pitta, poi sfrutta la SC per perdere meno tempo ai box e mettere la bianca, per arrivare sino in fondo. Nel finale non ne ha per battere il compagno, ma almeno rimane davanti a Leclerc.

Super terzo Charles Leclerc. Il monegasco è autore di una gran gara, nonostante l'errore di strategia al muretto che gli fa perdere un sacco di tempo, facendolo entrare ai box nel secondo giro dopo la Safety Car. Podio meritato per Leclerc, aiutato però dall'erroraccio di Sebastian Vettel.

Sebastian Vettel und Max Verstappen

Sebastian Vettel und Max VerstappenTwitter

Fino a 15 giri dalla fine la gara di Seb era anche buona, con il tedesco al terzo posto e vicino a Bottas. Ma il sorpasso di Verstappen gli "chiude la vena" e nella curva dopo Vettel sbaglia totalmente la frenata, centrando il nemico e danneggiando la sua ala, oltre a prendere una sacrosanta penalità. Sbaglio incredibile per un quattro volte campione del mondo e le domande sulle sue attuali capacità aumentano sempre più. Gli errori da Hockenheim 2018 sono sempre di più e, mentre Leclerc continua a stupire, lui sembra in costantemente in declino.

Ne approfitta Gasly, quarto alla migliore gara in carriera, poi Max. Stavolta l'olandese fa il massimo: fantastico nei duelli con Leclerc, super anche nel sorpasso su Vettel, che però nella curva dopo lo butta fuori.

Come detto, per il mondiale è già tutto finito, forse anche per la seconda posizione. Interessante vedere cosa potrà fare Leclerc da ora in poi, ormai in rampa di lancio. Verstappen sempre li, mentre Seb deve assolutamente ritrovarsi.

L'ordine d'arrivo

POSIZIONE PILOTA SCUDERIA DISTACCO
1 Lewis Hamilton Mercedes -
2 Valtteri Bottas Mercedes +24.928
3 Charles Leclerc Ferrari +30.117
4 Pierre Gasly Red Bull +34.692
5 Max Verstappen Red Bull +39.458
6 Carlos Sainz McLaren +53.639
7 Daniel Ricciardo Renault +54.401
8 Kimi Raikkonen Alfa Romeo +1.05.540
9 Daniil Kvyat Toro Rosso +1.06.720
10 Nico Hulkenberg Renault +1.12.733

I 6 momenti della gara

- Pronti via e Bottas chiude la porta a Hamilton. Terzo Leclerc, poi Verstappen, Vettel supera Gasly ed è quinto. Lewis non perde tempo e attacca subito il compagno: la lotta è super, Hamilton riesce al quarto giro a passare Valtteri ma il finlandese non ci sta e nella curva dopo torna davanti.

- Fantastico inizio. La Mercedes fa gara a se con Hamilton attaccato a Bottas, dietro invece Leclerc comanda il trenino seguito da Verstappen, Vettel e Gasly. Max attacca Charles ma il monegasco rimane davanti. Poco dopo Gasly a sorpresa ci prova e supera Vettel.

- Al giro 15 comincia il valzer dei pit. Il primo ad entrare è Gasly che mette la bianca. Poco dopo momento thriller con la sosta in contemporanea tra Leclerc e Verstappen: entrambi mettono gomma gialla, la Red Bull è migliore ai box della Ferrari e Max esce davanti, ma Leclerc è bravissimo e in curva 5 lo ripassa. Poco dopo entra Bottas e mette anche lui la gialla. Hamilton invece decide di stare fuori, come Vettel.

- Colpo di scena al ventesimo giro: Giovinazzi va in testacoda e finisce nella sabbia. Safety car in pista, con Hamilton e Vettel che ne approfittano subito e mettono la bianca. Quindi Lewis è fortunato, va davanti al compagno e ha la gomma per arrivare in fondo, secondo Bottas con la gialla, poi Seb con la bianca. Dietro Verstappen rientra ai box a mettere la bianca ed esce dietro al compagno, il giro dopo lo fa anche Leclerc che va dietro sesto dietro le due Red Bull. Quindi il più svantaggiato ora è proprio Bottas che è secondo ma con la gomma che non può arrivare in fondo.

- Si riparte e Hamilton prende qualche metro su Bottas, terzo Seb, poi Max passa il compagno di squadra e sesto Leclerc. Settimo Sainz, poi Norris, Ricciardo e Albon decimo. Charles ci mette qualche tempo ad avvicinarsi a Gasly, ma con un sorpasso grandioso gli torna davanti. Davanti Verstappen si avvicina a Vettel, mentre Bottas non ne ha per prendere Hamilton.

A 15 giri dalla fine il fattaccio: Verstappen attacca e passa Vettel che però non ci sta e prova subito a ripassare il nemico, ma sbaglia incredibilmente la frenata e centra in pieno il retrotreno della Red Bull. I due finiscono nella sabbia e rientrano in pista dietro Leclerc e Gasly. Verstappen non ha molti danni e prosegue, mentre Seb è costretto ad entrare ai box e cambiare l'alettone, finendo ultimo. Incredibile errore del tedesco, che rovina la sua corsa con una manovra assurda e si prende anche 10 secondi di penalità.

- Nel finale succede ben poco. Bottas entra e cambia gomme, uscendo con tranquillità davanti a Leclerc. Hamilton è super e, nonostante le gomme rovinate, all'ultima tornata si prende pure il giro più veloce. Secondo Valtteri, poi Charles. Quarto Gasly, poi Verstappen. Vettel nelle retrovie.

La statistica chiave

Sesta vittoria a Silverstone per Lewis Hamilton, record assoluto. Come quello di punti: mai nessuno ne ha ottenuti così tanti dopo 10 GP.

La dichiarazione

Charles LECLERC: "Probabilmente è la mia gara più bella in F1. Sono contento del terzo posto, ma oggi è stato molto difficile. Con la Safety Car ho perso qualche posizione. Bella la battaglia in pista con la Red Bull".

Il tweet da non perdere

Il migliore

Lewis HAMILTON: Oggi un pelo fortunato ad inizio gara, ma comunque è stratosferico dal primo all'ultimo giro. Attacca il compagno dal primo metro, la strategia e la safety car lo avvantaggiano e così si ritrova in testa. Poi tiene dietro Bottas senza grossi problemi. Nel finale decide di non rientrare per non rischiare nessun problema. Sette vittorie su dieci gare. Pazzesco.

Il peggiore

Team HAAS: Weekend da pazzi. Prima l'incredibile vicenda con il main sponsor che se ne va e poi fa retromarcia. Poi la brutta qualifica. Infine il primo giro killer coi due piloti che nelle retrovie si toccano, eliminandosi a vicenda. E così una delle squadre con le migliori potenzialità di seconda fascia si ritrova davanti solo alla Williams nei costruttori, proseguendo la fiera delle occasioni perse.

Video - Valentino Rossi: "Prima o poi io e Hamilton riusciremo a sfidarci in moto al Ranch..."

00:16
0
0