LaPresse

Leclerc: "Dopo Spa voglio altre vittorie", Vettel: "L'unione con Leclerc aiuta entrambi"

Leclerc: "Dopo Spa voglio altre vittorie", Vettel: "L'unione con Leclerc aiuta entrambi"

Il 05/09/2019 alle 16:55Aggiornato Il 05/09/2019 alle 17:28

Alla vigilia del gran premio di casa, Leclerc e Sebastian Vettel affilano le armi: "In nessuna pista del mondo c'è così tanta passione come qui a Monza", Vettel: "Ci aspetta una lotta serrata con la Mercedes, rispetto al rapporto che avevo con Raikkonen con Charles scambiamo più parole e cerchiamo di collaborare per far crescere il team e avere una macchina che possa lottare per il Mondiale".

Sette giorni in Rosso. Reduce dalla prima gioia stagionale, con il trionfo di Charles Leclerc a Spa, il popolo del Cavallino sogna in grande in vista del grande appuntamento di Monza. Concedere il bis nella gara di casa sarebbe il miglior modo per chiudere la settimana e fare il pieno di fiducia per il futuro.E dopo il bagno di folla in Piazza Duomo, nella consueta conferenza stampa di vigilia Leclerc e Vettel mostrano grande fiducia...

Leclerc: "Concentrato per Monza, voglio regalare una gioia al pubblico Ferrari"

" Correre qui a Monza è davvero speciale, il pubblico è favoloso. Per me è qualcosa di bello, nuovo e speciale: una novità per me che sono arrivato qui per la prima volta da pilota Ferrari. Ieri poi ho visto tante persone riunite in Piazza Duomo a Milano per festeggiare i 90 anni della Ferrari, è una cosa che mi ha colpito profondamente. A Spa è stato un fine settimana difficile per tanti motivi, in pista sapevamo che le Mercedes erano forti sul passo gara, ma c’è stato un gran lavoro di squadra. Vettel è stato fantastico nel tenere Hamilton a distanza per un paio di giri. Ora dobbiamo concentrarci su Monza. Ho parlato poco in gara a Spa? Vero, gli ingegneri pensavano ci fossero problemi alla radio ma mi sono solo concentrato sulla gara. Non ho fatto molto per celebrare Spa, spero di farlo dopo Monza. È una bellissima sensazione, dà fiducia e ora posso concentrarmi sul futuro, sperando possano arrivare altre vittorie. Un voto alla stagione? Mi do 6 per le prime gare, poi sono migliorato e ora spero di essere in grado di migliorare ancora. "

Vettel: "Mi aspetto lotta serrata con le Mercedes"

" Sono veramente contento del rinnovo, anche se non so se io sarò qui tra cinque anni. Credo che Monza faccia parte in modo naturale del calendario di F1 e non posso che essere felice per la conferma. Non credo sia necessario menzionare l’importanza che ha il GP d’Italia per la Ferrari, è la gara più importante della stagione per noi e deve restare; personalmente ho moltissimi bei ricordi, la mia vittoria nel 2008 è stata chiaramente molto speciale e se riuscissi a vincere quest’anno con la Ferrari renderei contenti tutti i tifosi e sarebbe ancora meglioNon posso fare previsioni ma credo che essendo una pista abbastanza simile a livello di assetto delle macchine siamo ottimisti di poter essere competitivi come lo eravamo lì; a livello relativo abbiamo visto la tendenza ad avere un certo vantaggio in qualifica su questo tipo di piste, poi in gara i valori si riavvicinano molto. Loro erano molto veloci lo scorso weekend quindi la sfida principale per noi sarà quella di gestire le gomme e trovare l’assetto giusto, un bilanciamento che ci permetta di essere a nostro agio in auto e trarre il massimo del potenziale. Credo che la battaglia sarà molto serrata, pensiamo di poter dire la nostra, lo speriamo, ma Mercedes è stata nella posizione di vincere quasi ogni gara quest’anno ma noi dovremmo essere veloci. La vittoria di Leclerc cambia qualcosa nel nostro team? Credo che il suo inizio abbia sorpreso in positivo molte persone all’esterno del team, ma all’interno lo conoscevamo bene in quanto ha fatto parte dell’Academy per parecchio tempo e ci era chiaro quale fosse il suo potenziale, confermato dalla sua prima stagione in F1 con Alfa. E’ bello vedere che ha subito trovato il passo dei migliori e dal punto di vista del team è molto importante lavorare insieme e non uno contro l’altro e fino a qui le cose hanno funzionato da questo punto di vista per non sprecare energie preziose. Lo scorso weekend è stato certamente molto importante per lui, anche se le circostanze con la scomparsa di Anthoine (Hubert, ndr) lo hanno distrutto; la prima vittoria è solo l’inizio, sono sicuro rimarrà in F1 per molto tempo e che ce ne saranno tantissime altre per lui. "

0
0