Getty Images

Libere 1 a Verstappen, Vettel 2°. Problemi al cambio per Leclerc, Bottas va a sbattere

Libere 1 a Verstappen, Vettel 2°. Problemi al cambio per Leclerc, Bottas va a sbattere

Il 20/09/2019 alle 12:31Aggiornato Il 20/09/2019 alle 12:32

Dal nostro partner OAsport.it

La prima sessione di prove libere del GP di Singapore di Formula 1 è terminata con la migliore prestazione di Max Verstappen che si è spinto con la sua Red Bull sull’1'40"259. Nel pomeriggio asiatico, ancora illuminato da luce naturale, l'olandese ha avuto la meglio sulla Ferrari di Sebastian Vettel per 167 millesimi a parità di gomma, in un interessante scambio di tempi che potrebbe essere l'inizio di una sfida accesa che si protrarrà fino alla gara. Tanto lavoro per le due Rosse, in pista fin dai primi minuti e in generale più attiva dei competitors. Il nuovo muso della vettura è stato inizialmente provato solamente da Charles Leclerc, mentre il compagno tedesco ha effettuato una prova comparativa con la vecchia soluzione; l’aggiornamento era sembrato positivo in quanto la vettura del monegasco è riuscita a trovare subito ottimi tempi ma poco dopo lo stesso Leclerc è stato costretto a fermarsi per un improvviso problema al cambio sulla sua SF90. Il problema non comprometterà il resto del fine settimana in quanto al venerdì si usano vecchie componenti, sostituibili senza incorrere in penalità.

Bottas finisce contro le barriere

Per la Mercedes arrivano il terzo e quarto tempo ma il tentativo finale di Lewis Hamilton con gomma rossa è stato reso vano dal compagno di team. Valtteri Bottas, infatti, ha accusato un grosso sovrasterzo in uscita dal tunnel e ha violentemente picchiato contro le barriere, provocando una bandiera rossa che ha fermato il lavoro di tutti per una decina di minuti. Alla fine il tempo del britannico è stato di 666 millesimi più alto rispetto a Verstappen, con gomma bianca, e l’impressione è che Mercedes abbia decisamente un passo migliore di tutti su un tracciato così tortuoso. Quinta posizione per l'altra Red Bull di Alexander Albon che però accusa oltre un secondo dal compagno olandese, poi troviamo Nico Hulkenberg con la Renault a 1"5 ancora in cerca di un sedile per il prossimo anno e che pare essere in lizza con Antonio Giovinazzi per la seconda delle due Alfa Romeo. Ancora buone risposte da parte di McLaren che si ferma in settima e ottava posizione con Carlos Sainz (+1"7) e Lando Norris (+1"9), mentre appare ancora leggermente zoppicante fuori dalla vettura Kimi Raikkonen, alle prese con l’infortunio patito con la motocross prima di Spa.

I tempi delle libere 1 del GP di Singapore

1. Max VERSTAPPEN 1:40.259
2. Sebastian VETTEL +0.167
3. Lewis HAMILTON +0.666
4. Valtteri BOTTAS +1.077
5. Alexander ALBON +1.208
6. Nico HULKENBERG +1.553
7. Carlos SAINZ+1.707
8. Lando NORRIS +1.921
9. Daniil KVYAT +2.046
10. Pierre GASLY +2.118
11. Daniel RICCIARDO +2.268
12. Romain GROSJEAN +2.371
13. Antonio GIOVINAZZI +2.418
14. Kimi RÄIKKÖNEN +2.527
15. Lance STROLL +2.532
16. Kevin MAGNUSSEN +2.891
17. Robert KUBICA +3.077
18. Sergio PEREZ +3.110
19. Charles LECLERC +3.359
20. George RUSSELL +3.734

Video - Charles Leclerc, da Spa a Monza: il predestinato che in 8 giorni ha stregato la Ferrari

01:07
0
0