Getty Images

Hamilton, parole al miele per Mick Schumacher: "Cresce bene, il cognome non sarà un fardello"

Hamilton, parole al miele per Mick Schumacher: "Cresce bene, il cognome non sarà un fardello"

Il 18/10/2018 alle 21:05Aggiornato Il 18/10/2018 alle 21:07

Il fuoriclasse inglese della Mercedes, che ad Austin potrebbe laurearsi per la 5^ volta campione del mondo della Formula 1, alla vigilia del GP di Austin ha speso parole di grande incoraggiamento per Schumi junior: "Sta facendo un grandissimo lavoro, è un ragazzo molto in gamba credo che il cognome non sarà un peso per lui e penso un suo ingresso in F1 possa fare bene al nostro sport".

Lewis Hamilton ad Austin ha la chance di chiudere i conti per aggiudicarsi il quinto titolo mondiale della sua carriera in Formula 1. Il pilota britannico ha una vasta serie di combinazioni per riuscire nell’impresa già negli States ma preferisce non caricarsi di pressioni e nella consueta conferenza stampa della vigilia preferisce trattare altri temi con i giornalisti, dalla difesa sui social network a Sebastian Vettel al radioso futuro che attende Mick Schumacher, l’erede del Kaiser che nello scorso weekend si è laureato campione europeo di F3.

" Mick Schumacher sta facendo un grandissimo lavoro, è un ragazzo molto in gamba, con un team molto buono che lo sta facendo crescere bene. Ho visto il loro lavoro un paio di weekend, credo che non sarà un fardello per lui e penso possa essere qualcosa di positivo per lo sport. Il ricordo e la memoria di Schumacher (Michael, ndr) in Formula 1 non si spegnerà mai. Ma sicuramente anche Mick ha talento, al di là del nome che porta"

"Il titolo? Nessuna sensazione particolare, punto a vincere il GP"

" "Non ho sensazioni particolari, è un weekend come gli altri. Come sempre vogliamo vincere. Non abbiamo pensato a questo weekend o al prossimo, siamo concentrati sul centrare l'obiettivo. Ci sono ancora 100 punti in palio e non possiamo sederci sugli allori né rilassarci. Ci aspettiamo una reazione di forza delle Ferrari, dobbiamo venire qui e cercare di alzare l'asticella. Siamo arrivati qui per cercare di fare le stesse cose. Il meteo è piuttosto variabile, dobbiamo ripetere le prestazioni delle ultime gare, non vogliamo pensare ad altro"."

"Egugliare Fangio? Pazzesco..."

" "Eguagliare il record di Juan Manuel Fangio? E' un po' il padrino di tutti noi piloti. E' stato uno dei più grandi agli albori. E' pazzesco pensare che sono sulla soglia di raggiungere lo stesso numero di campionati che lui ha vinto". "

"Perché ho difeso Vettel su Instagram? Lui avrebbe fatto lo stesso con me..."

" Credo che se lui fosse stato nella mia posizione avrebbe fatto la stessa cosa, è qualcosa che riguarda tutti i piloti, ci deve essere un rispetto reciproco. E' uno dei più grandi ed è quattro volte campione del mondo, magari è la stagione più intensa che abbiamo vissuto e ogni piccolo contrattempo viene magnificato. Ci sono state altre volte in cui siamo stati in altre posizioni e lui è sempre stato rispettoso"."

0
0