Getty Images

Kubica terzo pilota in Williams: “Tornare in F1 è un privilegio, sono orgoglioso”

Kubica terzo pilota in Williams: “Tornare in F1 è un privilegio, sono orgoglioso”

Il 17/01/2018 alle 12:09Aggiornato Il 17/01/2018 alle 12:11

Robert Kubica è stato ingaggiato dalla Williams come terzo pilota per la stagione 2018: lavorerà al simulatore e scenderà in pista per i test e alcune sessioni di prove libere.

A sette anni di distanza dal terribile incidente sofferto al Rally di Andora, dove ha rischiato di perdere un braccio e una gamba (per non parlare di scenari molto più gravi), Robert Kubica ha finalmente coronato il sogno di tornare in Formula 1.

Il polacco, che ha sperato a lungo di poter sedersi al volante della Renault o della Williams dopo gli esiti positivi dei test effettuati nella seconda metà del 2017, è stato ingaggiato dalla scuderia di Grove come terzo pilota, addetto al simulatore e allo sviluppo della vettura. Kubica, che ha compiuto 33 anni lo scorso 7 dicembre, ha parlato delle prospettive della sua nuova esperienza in una intervista concessa a Sky Sport.

" Ho il privilegio di tornare dopo tanti anni, non dico di sofferenza, ma difficili. Essere di nuovo in F1 è motivo di orgoglio e soddisfazione, anche se avrò un compito diverso a quello ricoperto in passato. Sarò un pilota di riserva e di sviluppo, dunque avrò un ruolo ampio che mi vedrà impegnato sia al simulatore che in pista con i test. Inoltre, dovrò anche collaborare con gli ingegneri per aiutare a sviluppare la macchina e portare il team a raggiungere i traguardi che ci siamo posti. Durante i Gran Premi avrò la possibilità di scendere in pista per guidare durante alcune sessioni di prove libere, una cosa che mi gratifica moltissimo."

Video - Dall'incidente in cui rischiò la vita al ritorno in F1: l'incredibile storia di Robert Kubica

01:29
0
0