Getty Images

L'eterno Raikkonen con la Sauber Alfa Romeo: "Non mi sento 39 anni, possiamo fare bene"

L'eterno Raikkonen con la Sauber Alfa Romeo: "Non mi sento 39 anni, possiamo fare bene"

Il 13/02/2019 alle 12:31Aggiornato Il 13/02/2019 alle 12:35

Dopo i cinque anni trascorsi in Ferrari, per Kimi Raikkonen è arrivato il momento di iniziare un nuovo capitolo con la Sauber Alfa Romeo. Al suo fianco ci sarà Antonio Giovinazzi, che avrà finalmente la sua chance da pilota ufficiale in F1.

Con i suoi 39 anni, Kimi Raikkonen è uno dei veterani del prossimo Mondiale di F1 e, proprio come Valentino Rossi, che ne festeggerà 40 sabato 16 febbraio, non ha nessuna intenzione di smettere. Dopo i cinque anni trascorsi nel secondo stint in Ferrari, il finlandese è pronto a debuttare al volante della nuova Sauber Alfa Romeo, che sarà presentata direttamente sulla pista di Barcellona durante i test del 18 febbraio. Raikkonen ha parlato a Sky Sport, aprendo proprio con un paragone con il Dottore.

" Ho delle buone sensazioni. Non ho dubbi che possiamo fare bene, poi vedremo. Valentino sembra si stia ancora godendo l'esperienza, non credo senta che abbia 40 anni. Gli faccio gli auguri, ma nemmeno io sento di avere nella testa l'età che ho. Continueremo a fare del nostro meglio."

Sauber con potenziale ed entusiasmo

Sulle prime impressioni del suo nuovo team, l'ex campione del Mondo si è detto soddisfatto. "In Sauber ho trovato persone che hanno voglia ed entusiasmo, c'è tanto potenziale e presto scopriremo a che punto siamo. C'è tanto da lavorare per far migliorare le cose ma speriamo di iniziare bene. Al momento è inutile parlarne, si vedrà nelle prime prove della stagione e dopo i primi giri in pista. L'importante è dare tutto quello che abbiamo e fare del nostro meglio. Ci sono dei cambiamenti al regolamento e sarà interessante vedere per tutti come andrà".

Giovinazzi: "Finalmente la mia chance, da Kimi posso imparare"

Al fianco di Kimi Raikkonen ci sarà Antonio Giovinazzi, alla sua prima esperienza come pilota ufficiale in F1. "Siamo tutti carichi, la macchina è bellissima. Ho svolto una preparazione completamente diversa dal passato, ho una motivazione in più da pilota ufficiale. Finalmente è arrivato il grande momento e non vedo l'ora di iniziare. Per ora ho fatto solo due Gran Premi in cui ho imparato tanto, ma adesso avrò la mia vera occasione. Ho il mio team, ho seguito l'evoluzione della macchina per capire cosa migliorare e cosa no. Avrò un compagno molto forte come Kimi, spero di imparare tantissimo da lui e che i risultati saranno positivi".

Video - Kimi Raikkonen dalla Ferrari al ritorno in Sauber: la fine romantica di un pilota controverso

01:21
0
0