Eurosport

La Williams ha deciso: Sirotkin sarà la seconda guida del team inglese, Kubica collaudatore

La Williams ha deciso: Sirotkin sarà la seconda guida del team inglese, Kubica collaudatore
Di Eurosport

Il 16/01/2018 alle 12:43Aggiornato Il 16/01/2018 alle 13:35

La scuderia di Groove ha ufficializzato che sarà il 22enne russo ad affiancare Lance Stroll nel mondiale F1 2018. Sirotkin ha bruciato la concorrenza di Robert Kubica, che però non è stato completamente tagliato fuori dalla scuderia inglese che ha affidato al driver polacco il ruolo di terza guida e sviluppatore dellaFW41.

Dopo lunghe settimane di rumors e un rincorrersi di indiscrezioni e boatos: la Williams ha ufficializzato quello che tanti già sapevano, sarà il 22enne russo Sergey Sirotkin ad affiancare Lance Stroll nel mondiale di Formula 1 2018. Il russo ha bruciato la concorrenza del polacco Robert Kubica, che però non è stato completamente tagliato fuori dalla scuderia inglese che ha affidato all’ex driver della Renault il ruolo di terza guida e sviluppatore della FW41.

Sirotkin, terzo classificato in GP2 sia nel 2015 che nel 2016, è riuscito a convincere la Williams più che per i suoi risultati in pista (3° posto nel campionato GP2 nel 2015 e nel 2016) soprattutto per i 13 milioni di euro di sponsorizzazioni che ha portato in dote alla scuderia di Groove raggranellati anche grazie al governo russo che, dopo l'uscita di Kvyat, voleva assolutamente avere un pilota russo nel mondiale:

" Sono orgoglioso della scelta di un simile team - ha detto - sono felice e riconoscente a chi ha optato per me, ora tocca a me fare il massimo. Sergey ha dimostrato talento e velocità, buoni riscontri tecnici, dedizione al lavoro, sia nei test sia in fabbrica. Sono certo che con Lance Stroll abbiamo un ottimo coppia per massimizzare il potenziale della nostra FW41"."

Kubica, accantona il sogno di rientrare dalla porta principale come pilota del mondiale, ma avrà comunque la chance di sviluppare la macchina e prendere parte ai test prestagionali di Montmelo e a diverse sessioni di libere durante i GP, oltre a occuparsi di eventi promozionali e media:

" Mi sento in ottima forma, ringrazio la Williams per avermi dato questa opportunità e avermi dato fiducia. Non vedo l'ora di lavorare coi tecnici, in pista e in fabbrica, per aiutare lo sviluppo della FW41 e fornire un contributo decisivo per la stagione. Il mio obiettivo principale resta correre ancora in Formula 1, questo è un altro step in quella direzione"."

Video - A Marrakech, Felix Rosenqvist fa tripletta: ora è leader della generale in Formula E

02:39

0
0