Eurosport

Marchionne e l'approdo della Ferrari in Formula E: "In futuro potremmo esserci anche noi"

Marchionne e l'approdo della Ferrari in Formula E: "In futuro potremmo esserci anche noi"
Di Eurosport

Il 11/11/2016 alle 18:20Aggiornato Il 11/11/2016 alle 18:38

Il numero uno della casa di Maranello apre ad un futuro della Ferrari nel campionato di Formula E. Tutto dipenderà però dal regolamento che ora prevede la sostituzione della vettura a metà gara per l'esaurimento dell'energia: "Non è in linea con la nostra visione di competizione, bisognerebbe cambiare la struttura ma se in futuro si muoverà qualcosa...".

Mentre le Ferrari di Vettel e Raikkonen cercano di essere competitive nelle ultime due gare della stagione, il numero uno della casa di Maranello riflette su un possibile futuro in Formula E.

Il tutto è partito da una teleconferenza di Sergio Marchionne con gli analisti della Borsa di New York che gli avevano chiesto le possibile applicazioni della Ferrari nel Mondo della Formula E.

" Sulla Formula E ci sono fondamentalmente due problemi, ora c’è bisogno della sostituzione della macchina a metà gara perché si esaurisce l'energia disponibile a completare la distanza, e non è in linea con la nostra visione di una competizione, bisognerebbe cambiare la struttura. Poi la standardizzazione dei componenti della vettura elettrica va contro lo spirito della Ferrari poiché impedisce lo sviluppo della monoposto. Qualcosa potrà muoversi in futuro perché si possa arrivare ad avere una monoposto tutta Ferrari, ma non ci siamo ancora…"

Cos’è la Formula E?

E’ un campionato, organizzato dalla FIA, riservato a monoposto elettriche arrivato alla terza stagione. Le vetture hanno un peso minimo di 880 kg con una potenza utilizzabile in gara di 200 KW, con una quantità di rigenerazione consentita a 150 KW. Il campionato mondiale si svolge in 12 prove, in Europa si corre sui circuiti di Montecarlo, Parigi (Circuit des Invalides), Berlino (Karl Marx Alee Circuit) e Bruxelles mentre è atteso nelle prossime annate anche un ePrix in Svizzera, nella città di Lugano. Le ultime due edizioni del campionato sono state vinte da Nelson Piquet Jr. con i cinesi della NEXTEV TCR (2014-2015) e da Sébastien Buemi con i francesi della Renault-E.dams. I team più importanti sono proprio quelli della Renault che ha vinto i primi due campionati costruttori, oltre alla Jaguar Racing Formula E e l’Audi Schaeffler ABT.

0
0