Eurosport

Novità per il 2020: in calendario il Gran Premio del Vietnam ad Hanoi

Novità per il 2020: in calendario il Gran Premio del Vietnam ad Hanoi

Il 07/11/2018 alle 10:05Aggiornato Il 07/11/2018 alle 10:06

Dal nostro partner OAsport.it

Si vociferava già da tempo, ma questa mattina è arrivata l’ufficialità: la Formula Uno dalla stagione 2020 (pare nel mese di aprile secondo le prime indicazioni) avrà il suo Gran Premio del Vietnam, per rinsaldare ulteriormente il rapporto tra la massima categoria del motorsport e l’Asia, nella quale ha già i GP di Singapore, Cina e Giappone. La F1, dunque, raggiunge un altro stato per ampliare ulteriormente il proprio bacino di spettatori ed il proprio calendario, andando a toccare una nazione che, mai in precedenza, aveva avuto un simile onore.

Lo sbarco nella città più importante del Vietnam avverrà solamente tra due stagioni, per cui l’organizzazione inizierà a muoversi sin da subito per rendere possibile lo svolgimento della gara. Per quanto raccolto sino a questo momento, il tracciato di Hanoi misura 5565 metri e si snoderà tra le vie della capitale vietnamita essendo un vero e proprio circuito cittadino, e rappresenterà una notevole sfida per i piloti.

Andiamo a conoscere le parole dei diretti interessati, ovvero le parti in causa che hanno reso possibile questo nuovo traguardo. Incominciamo con Chase Carey, presidente e amministratore delegato della Formula Uno: “Siamo felici di annunciare che Hanoi ospiterà un Gran Premio di Formula Uno. Sin da quando siamo entranti nel mondo della F1 nel 2017, abbiamo sempre puntato allo sviluppo e all’allargamento della categoria, per raggiungere sempre nuovi stati e tifosi. Avere creato il GP del Vietnam è una grande soddisfazione e conferma che le nostre idee sono state realizzate. Non vediamo l’ora di poter essere ad Hanoi, una delle città più elettrizzanti del mondo con una grande storia e un futuro brillante davanti. In poche parole ci troviamo di fronte al mix perfetto per la F1, e siamo convinti che diventerà un appuntamento imperdibile del calendario”.

" Il nostro team ha lavorato a braccetto con la capitale vietnamita e il gruppo promotore Vingroup per realizzare un circuito non solo eccitante per i piloti, ma anche perfetto per il pubblico lungo le strade della città. Dal 2020 tutti potranno gustarsi questo spettacolo"

Nguyen Duc Chung, sindaco di Hanoi, non può nascondere il proprio orgoglio: “Siamo davvero fieri di avere portato la F1 in Vietnam e di presentare la nostra città a tutto il mondo. Si tratta di un ulteriore dimostrazione delle capacità del nostro popolo, e della nostra economia che sta crescendo rapidamente. Ci troviamo davanti ad una grandissima opportunità che non vogliamo fallire, ospitando uno spettacolo come la Formula Uno”.

Video - Le prossime sfide di Lewis Hamilton, tutti i record che l'inglese può ancora battere

01:19
0
0