Getty Images

Test Abu Dhabi, Sebastian Vettel il più veloce nella prima giornata davanti a Bottas. Nono Kubica

Sebastian Vettel il più veloce nella prima giornata di test davanti a Bottas. Nono Kubica

Il 27/11/2018 alle 17:00Aggiornato Il 27/11/2018 alle 17:55

Dal nostro partner OAsport.it

Prima giornata di test ad Abu Dhabi andata in archivio per il Circus della Formula Uno. Nel primo dei due giorni in programma per testare le gomme Pirelli 2019, funzionale allo sviluppo delle prossime monoposto, il migliore è stato il tedesco della Ferrari Sebastian Vettel. Seb ha ottenuto il riscontro di 1’36″812, l’unico ad infrangere la barriera dell’1’37”. Il quattro volte campione del mondo è stato protagonista anche di un testacoda nelle prime fasi del turno che ha danneggiato la SF71H senza però impedirgli di portare a compimento il proprio lavoro. Seb, infatti, ha potuto provare sia una simulazione di time-attack che di long run. Domani al volante della Rossa ci sarà il tanto atteso monegasco Charles Leclerc.

Nel rispetto di un dualismo che ha caratterizzato il Mondiale 2018 appena concluso, alle spalle di Vettel c’è il finlandese Valtteri Bottas (Mercedes). Il n.77 si è concentrato molto sulla durata, superando ampiamente quota 100 tornate completate ed esaltando l’affidabilità della W09 Hybrid. Per lui il tempo di 1’37″231 che lo ha portato a 0″419 dal ferrarista ma il riscontro è da valutare fino ad un certo punto proprio per i tanti km coperti dalla macchina di Brackley. Lo scopo principale era quello, come detto, di incamerare delle informazioni sugli pneumatici e l’obiettivo è stato centrato. A completare la top-3, in ritardo di 0″603 dal leader, il canadese della Force India Lance Stroll, accasatosi nel vero senso del termine nella scuderia di famiglia, che probabilmente ha sfruttato l’impiego di un set di mescole morbide per scalare la graduatoria. In quarta posizione l’olandese della Red Bull Max Verstappen (+1″135). Per lui vale un po’ lo stesso discorso fatto per Bottas, relativamente ai giri coperti (oltre 100) piuttosto che alla prestazione pura.

A seguire troviamo la Force India del messicano Sergio Perez (+1″164), la McLaren del rookie britannico Lando Norris (+1″375), la Renault del tedesco Nico Hulkenberg (+1″977), tornato nel proprio abitacolo dopo il brutto incidente nella corsa sul tracciato di Yas Marina, e il polacco Robert Kubica sulla Williams (+2″457). E’ chiaro che quest’ultimo era una delle attrazioni di questa prima sessione. L’essere tornato pilota titolare di un team di F1, a distanza di otto anni, è un aspetto considerevole. Kubica ha fatto meglio del teammate George Russell, altro esordiente del Circus e campione del mondo della F2, (+2″700). In decima piazza (+3″066) colui che aveva ancor di più gli occhi di tutti puntati addosso: il finlandese Kimi Raikkonen. L’ex pilota della Ferrari ha fatto il suo esordio in tuta bianca a bordo dell’Alfa Romeo-Sauber e il suo approccio è stato tranquillo. Iceman ha preferito effettuare alcuni long run con la monoposto per imparare a conoscerla senza preoccuparsi di portarla al limite immediatamente. Kimi ha coperto un buon numero di giri (102) dovendosi però fermare anzitempo in curva-7 a 45′ dal termine del turno, causando la bandiera rossa e il prolungamento di 15′ della sessione oltre il limite previsto.

Da segnalare, a chiosa, il problema tecnico avuto sulla Haas del brasiliano Pietro Fittipaldi, nipote del due volte campione del mondo di Formula Uno Emerson Fittipaldi, che infatti ha concluso in ultima posizione (1’41″818), riuscendo comunque a girare nell’ultima parte delle prove.

CLASSIFICA DEL PRIMO GIORNO DI TEST AD ABU DHABI 2018 – FORMULA UNO

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 05 S. Vettel Ferrari 1’36″812 56
2 77 V. Bottas Mercedes +00″419 1’37″231 120
3 18 L. Stroll Force India +00″603 1’37″415 46
4 33 M. Verstappen Red Bull +01″135 1’37″947 122
5 11 S. Perez Force India +01″164 1’37″976 67
6 47 L. Norris McLaren +01″375 1’38″187 124
7 27 N. Hulkenberg Renault +01″977 1’38″789 125
8 40 R. Kubica Williams +02″457 1’39″269 28
9 10 G. Russell Williams +02″700 1’39″512 42
10 07 K. Raikkonen Sauber +03″066 1’39″878 102
11 38 S. Gelael Toro Rosso +03″623 1’40″435 140
12 10 P. Fittipaldi Haas +05″016 1’41″828 40

Video - Kimi Raikkonen dalla Ferrari al ritorno in Sauber: la fine romantica di un pilota controverso

01:21

0
0