Getty Images

Tutte le squadre e i piloti iscritti al Campionato 2018, tra conferme e novità

Tutte le squadre e i piloti iscritti al Campionato 2018, tra conferme e novità

Il 27/12/2017 alle 09:13

Dal nostro partner OAsport.it

Sono solamente 86 i giorni che ci separano dalle prime prove libere del Gran Premio di Australia di Melbourne. Poco meno di tre mesi per vedere, quindi, il via ufficiale alla stagione 2018. Un campionato che si annuncia, almeno sulla carta, ancora impreziosito dal duello di fuoco tra Mercedes e Ferrari e, soprattutto, tra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. 21 gare che ci porteranno in giro per il mondo con un grande comune denominatore: la continuità. Novità sia a livello tecnico che a livello di piloti, ce ne sono davvero poche. Chi ha concluso la stagione ad Abu Dhabi, infatti, riprenderà nuovamente volante e sedile e Melbourne, tranne il solo Felipe Massa che ha dato il suo (secondo) addio alla Formula Uno.

La vera storia di questo inverno motoristico è proprio rappresentata da chi sostituirà il brasiliano in Williams (al fianco del confermato Lance Stroll). Dopo tanti mesi nei quali si era detto e scritto di un imminente approdo del rientrante Robert Kubica nella classe regina del motorsport, questo grande sogno, a quanto filtra dall’Inghilterra, dovrebbe essere spezzato per mere questioni economiche. Porte chiuse in faccia al polacco, ma aperte, o per meglio dire spalancate, al russo Sergej Sirotkin (terza guida Renault della scorsa annata) che porterebbe fiori di milioni di sponsor per aggiudicarsi il volante che sembrava destinato a Kubica.

Del resto, come detto, nessuna novità. I top team, ma non solo, hanno scelto la continuità, prima di un 2019 nel quale vedremo una vera e propria rivoluzione. La Ferrari prosegue, infatti, nel suo rapporto con il sicuro binomio Sebastian Vettel-Kimi Raikkonen, mentre la Mercedes non scioglie la coppia Lewis Hamilton-Valtteri Bottas. Ultimo anno, con grande probabilità, per il duo Max Verstappen-Daniel Ricciardo in Red Bull, mentre la Force India mantiene i suoi “due galli nel pollaio” Sergio Perez e Esteban Ocon, rookie dell’anno in F1. La McLaren si è tenuta stretta Fernando Alonso, al quale affiancherà ancora Stoffel Vandoorne, dopo una buona stagione di esordio, mentre urgono passi in avanti in casa Haas da parte di Kevin Magnussen e Romain Grosjean.

Rimangono da analizzare quei team che, invece, la loro scelta sul 2018 l’hanno già messa in pratica durante il 2017. In Renault, per esempio, al fianco del confermato Nico Hulkenberg troviamo Carlos Sainz che, dopo il finale di campionato di quest’anno, inizierà dall’Australia il suo prossimo anno. Stesso dicasi per la Toro Rosso che riprenderà con chi aveva terminato, ovvero Pierre Gasly e Brendon Hartley e per la Alfa Romeo-Sauber con il confermato Marcus Ericsson e il ferrarista Charles Leclerc.

19 piloti su 20 sono già pronti per i test pre-stagionali di Barcellona che si terranno a febbraio. Rimane solo da stabilire se farà loro compagnia Robert Kubica o il russo Sergej Sirotkin. Per il resto la stagione 2018 è già ai nastri di partenza. Le prove libere di Melbourne sono davvero ad un passo..

Elenco piloti

SCUDERIA Power unit PILOTI
N NOME E COGNOME
Scuderia Ferrari Ferrari 5 Sebastian Vettel
7 Kimi Räikkönen
Sahara Force India F1 Team Mercedes 11 Sergio Pérez
31 Esteban Ocon
Haas F1 Team Ferrari 8 Romain Grosjean
20 Kevin Magnussen
McLaren F1 Team Renault 2 Stoffel Vandoorne
14 Fernando Alonso
Mercedes AMG Petronas Motorsport Mercedes 44 Lewis Hamilton
77 Valtteri Bottas
Aston Martin Red Bull Racing TAG Heuer 3 Daniel Ricciardo
33 Max Verstappen
Renault Sport Formula One Team Renault 27 Nico Hülkenberg
55 Carlos Sainz Jr.
Alfa Romeo Sauber F1 Team Ferrari 9 Marcus Ericsson
16 Charles Leclerc
Red Bull Toro Rosso Honda Honda 10 Pierre Gasly
28 Brendon Hartley
Williams Martini Racing Mercedes 18 Lance Stroll

alessandro.passanti@oasport.it

Video - Ha fatto la storia della F1 e ora è tornata: i grandi successi dell'Alfa Romeo

01:09
0
0