Motorsport.com

D'Ambrosio, Mortara e Rowland dovranno scontare a Monaco 3 posizioni di arretramento in griglia

D'Ambrosio, Mortara e Rowland dovranno scontare a Monaco 3 posizioni di arretramento in griglia
Di Motorsport.com

Il 28/04/2019 alle 09:40Aggiornato Il 28/04/2019 alle 09:54

A seguito del caotico E-Prix di Parigi il pilota della Mahindra, quello della Nissan e quello della Venturi sono stati puniti per gli incidenti che li hanno visti protagonisti e sconteranno le penalità nel prossimo E-Prix di Monaco.L’E-Prix di Parigi è entrato nella storia della categoria non solo per aver visto trionfare l’ottavo vincitore in altrettanti appuntamenti, Robin Frijns, ma anche per e

A seguito del caotico E-Prix di Parigi il pilota della Mahindra, quello della Nissan e quello della Venturi sono stati puniti per gli incidenti che li hanno visti protagonisti e sconteranno le penalità nel prossimo E-Prix di Monaco.

L’E-Prix di Parigi è entrato nella storia della categoria non solo per aver visto trionfare l’ottavo vincitore in altrettanti appuntamenti, Robin Frijns, ma anche per essere stata la prima gara disputata sul baganto.

L’asfalto reso viscido dalla pioggia ha regalato un E-Prix pazzo, pieno di incidenti e caotico con ben 4 full course yellow e l’ingresso nel finale della safety car.

La curva 3, il miglior posto dove superare, ha visto numerosi piloti entrare in contatto e finire nelle barriere di protezione, ma quello avvenuto tra Mortara ed Alex Lynn al tredicesimo passaggio ha provocato l’interruzione più lunga a causa della monoposto dello svizzero andata ad incastrarsi sotto la scocca della Jaguar di Lynn.

Mortara, intervistato da Motorsport.com, si è assunto l’intera responsabilità dell’incidente che ha provocato il ritiro per entrambi i piloti.

“Ho effettuato un sorpasso forse troppo azzardato. Lui non mi ha visto ed ha impostato la curva. Sfortunatamente ho colpito il muro e sono andato a finire sull’altra barriera di protezione. È stato un episodio sfortunato, ma cose del genere accadono delle volte”.

Lynn ha poi aggiunto: “Forse ha commesso un errore quando mi è venuto addosso. La mia vettura si trovava già sui cordoli e quando mi ha toccato mi ha spinto nelle barriere”.

Mortara è stato ritenuto responsabile dell’incidente e dovrà scontare l’arretramento di tre posizioni in griglia in occasione del prossimo E-Prix di Monaco.

Identica penalità dovranno scontare sia Jerome D’Ambrosio che Oliver Rowland.

Il pilota della Mahindra è entrato in contatto con Sam Bird in curva 3 quando la pioggia ha iniziato a cadere copiosamente ed ha spedito il pilota dell’Envision Virgin Racing contro le barriere.

D’Ambrosio ha spiegato a Motorsport.com quanto accaduto: “Bird ha inchiodato e siamo entrambi arrivati lunghi. E’ stato davvero difficile guidare in quelle condizioni, è stato semplice commettere un errore. Purtroppo non sono riuscito ad evitarlo”:

Bird non ha nascosto tutta la propria delusione per essere stato coinvolto nuovamente in un altro incidente: “D’Ambrosio ha perso il controllo della sua vettura e mi è venuto addosso facendomi schiantare contro il muro. Ho sentito una gran botta nel retro e poi sono finito a muro”.

Altro pilota che dovrà scontare l’arretramento di tre posizioni sulla griglia dell’E-Prix di Monaco è Oliver Rowland.

L’inglese, scattato dalla pole dopo la squalifica di Wehrlein, è stato penalizzato  per il contatto con Alexander Sims in curva 3 poco dopo l’incidente che ha visto protagonisti D’Ambrosio e Bird. Rowland, dopo essere finito autonomamente a muro dopo la partenza, stava tentando di superare Stoffel Vandoorne quando è avvenuto lo scontro con Sims.

“Stavo superando Stoffell alla frenata di curva 3 ma in quel punto non c’era più grip e non si vedeva più nulla. Ho bloccato la ruota interna e non sono riuscito ad evitare di colpirlo. E’ stata colpa mia”.

Sims, che è stato costretto al ritiro dopo questo contatto, ha dichiarato a Motorsport.com che Rowland si è scusato.

Informazioni aggiuntive di Norman Fischer

Alex Lynn, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3, viene centrato da Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05, dopo aver colpito una barriera

Sam Bloxham / LAT Images

Alex Lynn, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3, viene centrato da Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05, dopo aver colpito una barriera

Sam Bloxham / LAT Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05

Sam Bloxham / LAT Images

Alex Lynn, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3, viene centrato da Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05, dopo aver colpito una barriera, mentre Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE05 transita a lato

Sam Bloxham / LAT Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05, Jean-Eric Vergne, DS TECHEETAH, DS E-Tense FE19

Sam Bloxham / LAT Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05, Oliver Turvey, NIO Formula E Team, NIO Sport 004

Steven Tee / LAT Images

Oliver Rowland, Nissan e.Dams, Nissan IMO1 parte dalla pole position, Sébastien Buemi, Nissan e.Dams, Nissan IMO1, Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05, Felipe Massa, Venturi Formula E, Venturi VFE05

Steven Tee / LAT Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05

Sam Bloxham / LAT Images

Jérôme d'Ambrosio, Mahindra Racing, M5 Electro, ruota a ruota con Alex Lynn, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3

Sam Bloxham / LAT Images

Jérôme d'Ambrosio, Mahindra Racing, M5 Electro

Dom Romney / LAT Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05

Dom Romney / LAT Images

Jérôme d'Ambrosio, Mahindra Racing, M5 Electro

Dom Romney / LAT Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05, Jean-Eric Vergne, DS TECHEETAH, DS E-Tense FE19

Sam Bloxham / LAT Images

Jérôme d'Ambrosio, Mahindra Racing

Sam Bloxham / LAT Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E

Alastair Staley / LAT Images

Jérôme d'Ambrosio, Mahindra Racing, M5 Electro

Andrew Ferraro / LAT Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05

Sam Bloxham / LAT Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05

Sam Bloxham / LAT Images

0
0