Motorsport.com

HWA multata per aver violato il coprifuoco all'ePrix di Marrakech

HWA multata per aver violato il coprifuoco all'ePrix di Marrakech
Di Motorsport.com

Il 13/01/2019 alle 16:15Aggiornato Il 13/01/2019 alle 16:34

Il team HWA di Formula E è stato multato di 5.000 dollari per aver violato il coprifuoco in occasione dell'ePrix di Marrakech, quando uno dei suoi meccanici ha aperto la porta del box in anticipo.

Eurosport Player: Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Alle squadre di Formula E non è consentito entrare nel box fino alle 6:30 nel giorno di gara e in pitlane sono installate delle telecamere per garantire che il coprifuoco venga rispettato.

Motorsport.com ha appreso che il membro del team coinvolto nell'accaduto fa parte del team organizzativo HWA, che si era recato in circuito per iniziare presto il suo lavoro.

Questa persona non ha toccato le vetture e stava lavorando sul suo portatile quando sono arrivati i commissari per verificare cosa stesse accadendo, dopo aver visto il suo arrivo tramite le telecamere di sicurezza.

La HWA ha quindi ricevuto una multa per la violazione dell'articolo 24.16 del regolamento sportivo della Formula E, ma non è stata inflitta nessuna sanzione sportiva, in quanto le vetture non sono state toccate.

Il comunicato diffuso dalla FIA spiega: "I commissari hanno deciso di punire la squadra con una multa, perché il personale della squadra ha solo aperto la porta e non ha lavorato sulle vetture".

La multa è stata emessa 30 minuti prima della gara, anche se è stata ufficializzata solamente alla conclusione di una giornata disastrosa per la HWA, con Stoffel Vandoorne e Gary Paffett che sono entrati in collisione alla prima curva, finendo per essere costretti entrambi al ritiro.

Leggi anche:

Tra le altre cose, anche le qualifiche erano andate piuttosto male, con dei problemi che hanno relegato Gary Paffett al 19esimo posto ed uno spegnimento che ha rovinato il giro lanciato di Vandoorne.

Il team principal Ulrich Fritz, dunque, ha definito disastrosa la giornata della HWA.

"Prima abbiamo avuto i problemi durante le qualifiche, poi le vetture si sono scontrate alla curva 1" ha detto. "Questo è ovviamente qualcosa che non dovrebbe mai accadere. Sfortunatamente, oggi è andata così".

"Mi dispiace per l'intera squadra. Tutti hanno lavorato duramente nelle ultime settimane ed i loro sforzi non sono stati premiati. Tuttavia, sono fiducioso che i risultati arriveranno se continueremo a lavorare come abbiamo fatto finora".

Vandoorne invece ha spiegato che l'incidente con Paffett è stato causato dalla scarsa visibilità e dal caos a centro gruppo, seguito al contatto tra Jean-Eric Vergne e Sam Bird alla prima curva.

"Tante vetture hanno scartato ed altre sono finite fuori pista" ha detto Vandoorne. "Forse sono stato un po' troppo ambizioso e non sono riuscito ad evitare di colpire Gary. E' triste che non siamo riusciti a finire la gara".

"Per noi sarebbe stato utile fare chilometri, quindi siamo molto delusi, ma cercheremo di rifarci a Santiago".

0
0